martedì 10 marzo 2009

Servono sfere o servono palle?

Le possibilità erano, sono e saranno solo tre. O decidono di tirare fuori gli attributi, che in considerazione dei risultati finora ottenuti nel settore turistico, dubito dispongano; regalare loro una sfera di cristallo, ma da buon genovese preferirei che se la comprassero, oppure demandare ad altri le competenze di questo dipartimento così importante, eliminando contemporaneamente (pre-pensione) gli eterni guru del turismo che non tanto bene hanno fatto nel passato per la nostra cara penisola contribuendo alla pessima situazione attuale. Personalmente ritengo che molti altri ministeri abbiano affrontato questo periodo di recessione o presunta tale con delle valide motivazioni e buon operato, contribuendo al miglioramento nazionale o per lo meno in misura certamente superiore a quanto sta accadendo nel mio settore; il turismo e senza mai rilasciare proclami che non si sono dimostrati veritieri.
Infatti continuano a pervenirci delle dichiarazioni che lasciano interdetti anche i più appassionati ottimisti, cosa della quale, se supportate anche da fatti, ve n’è assoluto bisogno.
9 gennaio 2009
Così Bernabò Bocca presidente di Confturismo-Confcommercio, commenta la firma dell’accordo tra Michela Vittoria Brambilla e il sottosegretario al commercio estero Adolfo Urso: Rappresenta un’iniziativa strategica per settori ormai divenuti perno economico dell’Italia e di speranza per il futuro, soprattutto in questa fase di recessione mondiale.
Già poco tempo prima, all’unisono con la sottosegretario Michela Brambilla, apparivano su molte testate giornalistiche ed in più riprese alcuni video o pagine internet delle dichiarazioni che suonavano pressappoco così: ‘Per il 2009 le prospettive sono certamente migliori, siamo competitivi a livello di tariffe e abbiamo previsioni positive e proprio il turismo sarà uno di quei settori che consentirà alla nostre economia di risollevarsi’.
Non molto tempo dopo (10 marzo 2009) ecco che compaiono i primi dati e…
Scendono nel 2009 del 18% le disponibilità prenotate dai grandi tour operator verso l’Italia dalle principali provenienze europee - Germania, Austria, Olanda, Belgio, Svizzera, Inghilterra, Scandinavia e Russia. A rivelarlo sono i dati del Consorzio Incoming Italia, resi noti da Federviaggio-Confturismo. Se confermato su tutte le tipologie di turismo anche non organizzate, il tendenziale sarebbe meno 4 milioni di stranieri a fine anno, dopo un calo del 20% dei pernottamenti e quasi 22% della spesa già registrato a gennaio e febbraio.
Che dire; ottima previsione; ma le palle, la sfera di cristallo o lasciare a qualcun’altro che se ne capisca, quello no?
Anche questa volta opteranno per la quarta soluzione; quella che permetterà di mantenere il careghino e ... speriamo che gli operatori del turismo italiano ci mettano del loro meglio, sennò!
Luciano Ardoino
Fonte: http://tuttosbagliatotuttodarifare.blogspot.com/

8 commenti:

Stella di mare ha detto...

Sfere di scristallo!

Marina

sergio cusumano ha detto...

Anch'io credo che non avendo altri attributi in maniera determinante usufruiranno di sfere.
Però c'è anche l'altra ipotesi che dice che sarebbe meglio ritirarsi.
La carega però credo che la vogliano tenere. Come sempre.

Rembrandt ha detto...

Credo di aver trovato le metrature che hanno preso a Mosca per il 17 marzo per la MITT. Se corrispondoino al vero è scandaloso.
A presto.

Rembrandt ha detto...

La Francia è presente con soli 5 o 6 stand mentre noi ne abbiamo circa un centinaio.

Rembrandt

vinc ha detto...

http://www.mitt.ru/en/

Ho trovato il sito della MItt ma non riesco a trovare le metrature degli stands occupati dall'Italia. Si vede solo che hanno occupato parte del padiglione 2 ma non si riesce a capire quanto.
Vince

Francesco Pedroni ha detto...

Ciao Vincenzo,
mi sono collegato con la MITT di Mosca e ho richiesto una brochure con le dimensioni degli espositori. Spero mi rispondano.

Luciano Ardoino ha detto...

Caro Francesco,
ti invio la risposta di Elisabetta da Mosca ed il collegamento, ciao.

Dear Luciano you can find it here

http://www.mitt.ru/EN/show/venue/

See the list of pavilions below the general Expocenter plan.

C уважением,

Елизавета Назарьева



Elizaveta Nazarieva

Project Manager

ITE Exhibitions & Conferences



tel: +7 495 935 8137; 935 7350

fax: +7 495 935 7351

email: nazarieva@ite-expo.ru




MITT 2009:

18-21 March 2009, Expocentre, Moscow
www.mitt.ru
Leisure 2009:
22-24 September 2009, Expocentre, Moscow
www.leisure-moscow.ru

Nicolò, il violinista ha detto...

Solo la Grecia ha metrature più grandi e non è un buon esempio di programmazione turistica questa nazione.
Vabbè siamo secondi...ma a partire dal basso.

Nicolò