sabato 28 marzo 2009

Un pò di quà, un pò di là

Ma quale rotta?
Credo d’essere un convinto paladino dell’ottimismo in tutte le forme possibili ed immaginabili.
L’ottimismo è positività ed anche senza ricorrere ai proverbi del passato (gente allegra il ciel l’aiuta, canta che ti passa, meglio vedere il mezzo bicchiere pieno che pensare alla metà vuota, eccetera), ottimismo è la consapevolezza che puoi farcela a raggiungere un determinato scopo o obiettivo; l’ottimismo è anche suggestionabile e il governo attuale penso conosca ampliamente tale teoria, almeno nella quasi totalità dei suoi componenti.
L’atteggiamento fiducioso però a volte dipende dallo stato d’animo o in maniera più determinante dal fatto che capisci di non essere all’altezza della situazione; ecco di conseguenza che si manifestano delle assurdità palesi o incomprensibili contraddizioni.
Un momento dici una cosa mentre subito dopo ne affermi un’altra mettendo a repentaglio il sistema e la credibilità della gente nei tuoi confronti, creando irreversibilmente sfiducia nelle persone e per persone intendo quelle pensanti.
Poi ci sono anche gli ignoranti (quelli che ignorano), gli imbecilli (o quelli che s'imbellettano), gli interessati (solitamente questa cerchia o accumulo di persone cerca di ottenere qualcosa; lavoro, cariche, eccetera) a cui tutto va bene qualsivoglia cosa gli dici; si congratulano, ti inviano missive di compiacimento, ti applaudono ed infine ti premiano.
Diventerai Ministro.

Tutto questo è successo in un giorno:
26/03/2008 – Mattina
Adnkronos - Libero-news.it : Michela Vittoria Brambilla, tagliando il nastro a Roma a 'Globe 09'"
Nonostante la crisi economica in atto il nostro turismo sta rispondendo molto bene, abbiamo messo in atto strategie importanti, i nostri imprenditori hanno dato vita a pacchetti di offerta molto più flessibili dal punto di vista dei prezzi e della durata.
Abbiamo messo in atto politiche tali che hanno portato il nostro turismo a registrare un segno positivo: è un dato molto importante che testimonia come il turismo sia senz'altro la prima industria italiana."

26/03/2008 – Pomeriggio
http://www.guidaviaggi.it/detail.lasso?id=107014&session=givi:D4B1662507fc525B89vGFFC57780 Michela Vittoria Brambilla
“Tutelare le imprese e i lavoratori a fronte di una crisi pesante che ha provocato 4 miliardi di perdite e 40.000 posti in meno nel comparto, cercando di invertire il trend negativo.” ... “Non sarò contenta finché non farò cambiare rotta a questo settore”.

Non so voi, ma io non mi fido del suo ottimismo a ore.
Luciano Ardoino (con ringraziamento a frap1964)
Fonte: http://tuttosbagliatotuttodarifare.blogspot.com/



As free advertising?







27 commenti:

Stella di mare ha detto...

Faccio parte dei pensanti e non mi fido come non mi sono mai fidato della signora in rosso.

Plinio il Giovane ha detto...

L'ottimismo c'è , ci deve essere, mi piacciono le persone che sono ottimiste e lavorano in silenzio perchè ci credono veramente.
Ho paura di quelle che sbandierano ottimismo quasi per allontanare gli spettri di disastri imminenti o annunciati.
Lavorare e zitti, e parlare quando si è fatto qualcosa , come fanno altri ministri capaci.
La MVB mi è bastato sentirla parlare 10 minuti dal vivo e ho capito che siamo in cattive mani.
Forse ai livelli di Rutelli.
A questo punto spero, e mi auguro che Joseph Ejarque, possa portare qualcosa di nuovo,anche se tempo fà mi sono permesso di dire che miracoli abbia fatto questo uomo. Ma ora dopo mesi di sole parole spero in chiunque, vedendo in che mani siamo ; gente che non vede al di là del naso.
Comincio a capire anche perchè nazioni come la Spagna ci abbiano superato, Già sono uscite le statistiche delle presenze di Febbraio.
Vedo giovani impegnati a discutere di Turismo a cercare soluzioni idee,
Ecco come abbiamo perso il terreno burocrazia asfissiante, politica invadente, poco coraggio, incompetenza latente, fantasia latitante.
La Spagna è più in crisi economica di noi, ma sono sicuro che almeno nel Turismo ne uscirà prima.
L'interesse si vede, i numeri sono importanti , ma importante è la qualità del prodotto, più qualità meno parole.
Plinio

sergio cusumano ha detto...

@Plinio
Condivido tutto, anzi di più.
Dissento solo in Ejarque, mi aspettavo di più ma probabilmente non viene messo nella posizione di contestare.
Sergio

Plinio il Giovane ha detto...

io penso che ancora non abbiamo neanche iniziato, semmai inizierà
Plinio

Francesco Pedroni ha detto...

Certo, ottimismo e camminare.
Viceversa saremo sempre a contarci le pulci l'un con l'altro, per carità.
Per quanto riguarda la Brambilla resto dell'opinione che la colpa sia anche dell'entourage. E' proprio vero che chi parla troppo ha maggiori occasioni di dire stupidate ma che le dica un futuro ministro...

Stella di mare ha detto...

Non può essere questo il cambiamento nel turismo nazionale.
Tutto quello che succede è una forma di masochismo che mi porta a pensare...non saranno mica pagati da altre nazioni per fare sempre l'incontrario di ciò che si deve?
Scusate ma è inamissibile questa politica del far male qualsiasi cosa nel turismo.
Marina

Cisono ha detto...

Cari Signori la Brambilla sta studiando il turismo e sta cercando di fare del suo meglio.
Su questo non ci sono dubbi.

Plinio il Giovane ha detto...

sono d'accordo" sta studiando il turismo" ma se ci vuole una legislatura per capire, eppoi i maestri chi sono?
Aspetta e spera
Plinio

Francesco Pedroni ha detto...

Nessuno contesta che non stia cercando di far del suo meglio, contesto il fatto che non è all'altezza della situazione e stà annaspando nell'aria.
Caro Cisono, la crisi c'è e tutti ne siamo consapevoli, ma era appunto questo il momento di far valere le conoscenze del settore. Ma ci ricordiamo di quanto è bella l'Italia? Per piacere.

Francesco Pedroni ha detto...

@Plinio-Cisono
Il problema è quello; chi sono i professori?
Forse gli stessi che ci stanno dando questo prodotto da molte decadi?
Plinio ha ragione, quanto tempo le ci vorrà?
E dopo, siamo sicuri che potrà essere in grado?
No, troppi interrogativi, abbiamo bisogno di esclamativi.

sergio cusumano ha detto...

Certezze caro Francesco, certezze!
Come vedi ho messo l'esclamativo, e lo ripeto!
Sergio

Cisono ha detto...

Sono daccordo ma cosa offre attualmente l'italia?
Non avete detto che non c'è nessuno che può farle da buon maestro?

sergio cusumano ha detto...

Qualche nome è stato fatto caro amico.
Dovresti rileggerti i commenti agli altri post e vedrai che nomi ne trovi. Anche nei recenti.
Dai Cisono, trovali.

Plinio il Giovane ha detto...

per Frap che gli piacciono gli sprechi vari:
"C'è il Nord Europa nei piani di promozione della Regione Campania. Lo ha rivelato l'assessore provinciale al Turismo Giovanna Martano nel corso di un convegno a Globe9. Oltre alla Scandinavia il territorio cercherà poi di attrarre i flussi da mercati emergenti quali Benelux e Russia. Il progetto fa parte di un bando in via di publicazione e rivolto a t.o. italiani e stranieri che ha l'obiettivo di migliorare i meccanismi che regolano gli arrivi in Regione. Per il progetto, cofinanziato al 50% dalla Regione, è previsto uno stanziamento da 4 milioni di euro "

Cisono ha detto...

@Sergio
Trovati caro amico, trovati.
E sono daccordissimo.

vinc ha detto...

Anch'io sono ottimista per natura e cerco sempre di vedere il bicchiere mezzo pieno ma di fronte a queste considerazioni della sciura Brambilla devo farmi violenza per rimanerlo.

Plinio il Giovane ha detto...

Scandinavia e Benelux, paesi emergenti? sui quali bisogna Investire?
Ma chi è l'assessore al turismo della provincia di Napoli, avrà 4 milioni di € da buttare è meglio che inizino a costrire un nuovo inceneritore che è meglio.
Adesso si capisce il debito pubblico al 107% .
Plinio

Stella di mare ha detto...

L'edizione 2009 di Globe, la fiera internazionale del turismo di Roma, chiude con un'affluenza superiore del 10 per cento rispetto al 2008.

La rassegna, inaugurata dal sottosegretario Michela Vittoria Brambilla insieme al presidente dell'Enit Matteo Marzotto e all'assessore al turismo della Regione Lazio Claudio Mancini, ha visto la presenza di 600 espositori e di 540 buyers.

La tre giorni romana ha costituito per gli addetti ai lavori e i rappresentanti istituzionali del settore un momento di verifica delle nuove strategie per portare fuori dalle secche della crisi il turismo italiano.

Il buon andamento dell'evento è confermato dalle cifre diffuse dagli organizzatori. Possibile l'apertura al pubblico nel 2010.
Perchè era chiusa al pubblico?
NON CI POSSO CREDERE!!!
Marina

sergio cusumano ha detto...

Bisognerebbe sapere che interessi hanno in questi paesi così probabilmente si potrebbe capire l'interesse.
Credo che anche l'incompetenza influisca con grande percentuale su queste scelte impossibili.
Tutti stanno cercando il turismo nell'ex Unione Sov. e questo mi sembra strano, molto strano.

Stella di mare ha detto...

I loro interessi.
Marina

Luciano Ardoino ha detto...

Purtroppo ci sono stati dei problemi tecnici questa mattina col il blog che credo sia stato ripristinato completamente.
In attesa di rileggervi, saluto con affetto.
luciano

vinc ha detto...

Buonasera,
è infatti da questa mattina che cerco di inviare un commento ma inutilmente.
Va bé, adesso spero che funzioni.
Prova.

vinc ha detto...

Ho letto la proposta di Plinio e questo mi conferma la pochezza dei tecnici italiani.
Credo che si possa far di meglio e che ci siano le persone giuste per farlo ma a quanto leggo, abbiamo le persone sbagliate nel posto sbagliato.
E' inconcepibile attuare un marketing in quei paesi e rimane la sola considerazione che Sergio abbia ragione.

sergio cusumano ha detto...

@Vincenzo
Guarda che è di Plinio l'indagine non mia.

vinc ha detto...

Ah già!

Cisono ha detto...

Nessun problema Signori,
hanno trovato la soluzione, l'ennesima...guardate un pò quà:
Dall'8 aprile si dovrebbe avviare un tavolo tecnico contro la crisi del turismo al quale dovrebbero partecipare associazioni e sindacati per studiare interventi emergenziali dal punto di vista normativo, tributario e previdenziale.Lo ha proposto il Presidente della X Commissione del Senato,Cesare Curzi.

Intanto, sarà ascoltato il Presidenmte di Federalberghi-Confturismo, Bernabo Bocca.

Visto, tutto risolto.

Francesco Pedroni ha detto...

Quella sarà la milionesima volta che si assemblano a discuture le cause e a trovare le soluzioni.
Chissà cosa diranno di nuovo?