lunedì 25 maggio 2009

E gira gira l'elica...


Una breve premessa da Wikipedia.
« Un giullare è un essere multiplo; è un musico, un poeta, un attore, un saltimbanco; è una sorta di addetto ai piaceri alla corte del re e principi; è un vagabondo che vaga per le strade e dà spettacolo nei villaggi; è il suonatore di ghironda che, a ogni tappa, canta le canzoni di gesta ai pellegrini; è il ciarlatano che diverte la folla agli incroci delle strade; è l'autore e l'attore degli spettacoli che si danno i giorni di festa all'uscita dalla chiesa; è il conduttore delle danze che fa ballare la gioventù; è il cantimpanca [cantastorie]; è il suonatore di tromba che scandisce la marcia delle processioni; è l'affabulatore, il cantore che rallegra festini, nozze, veglie; è il cavallerizzo che volteggia sui cavalli; l'acrobata che danza sulle mani, che fa giochi coi coltelli, che attraversa i cerchi di corsa, che mangia il fuoco, che fa il contorsionista; il saltimbanco sbruffone e imitatore; il buffone che fa lo scemo e che dice scempiaggini; il giullare è tutto ciò e altro ancora. »
Circa due anni fa il quotidiano Frankfurter Allgemeine Zeitung definiva il vecchio ministero del Turismo italiano come funzione principale per la creazione di posti di lavoro per soddisfare le vaste clientele della classe politica; teoria ‘molto ottimistica’ confermata anche da altri quotidiani internazionali; ho usato l’espressione ottimistica perché, a mio personale giudizio, questa affermazione sarebbe da circoscrivere con parole ben più aspre o dure.
Purtroppo in questo Paese non ci sono quasi mai stati, quanto meno negli ultimi anni, dei validi ‘conoscitori’ del turismo e con questo termine intendo donne/uomini non solo atti a valorizzarlo internazionalmente ma dotati di saggezza, serietà, onestà, limpidezza e capacità concrete, mentre da noi ci sono, in genere, dei politici, associazioni turistiche di vario genere e professori che mi appaiono più come dei giullari o buffoni di corte.
Personaggi che amano mostrarsi, esibirsi, magari perché elencati in qualche commissione, volteggiare davanti a qualche telecamera, scrivere qualche testo che nessuno o pochi leggeranno e rilasciare qualche intervista facendo mostra del proprio faccino.
Francamente quando vedo gente che ha incarichi istituzionali e non, che si esibisce come risolutore del settore nonché dei diritti dei cittadini e dello stato, gente che emette proclami, accetta l’appartenenza alle deliberazioni generali e promette pur sapendo che nulla può, come i fatti ampliamente mostrano; ebbene di questi ho schifo.
Ho schifo di certi imbroglioni capaci soltanto di muovere la lingua, far uscire fiato e imbambolare qualche sprovveduto, ‘giullari’ senza valori e serietà, incapaci di vergognarsi, tacere e nascondersi per le proprie nullità.
Grandi solo nell’adulare chi lì ce l’ha messi.
Gran parte della colpa, nel fantasmagorico mondo istituzionale ed associativo del turismo e non solo, è stata e probabilmente è ancora l’adulazione, e vale a dire ‘i giullari’ che ridono eccessivamente alle tue stupide battute, che non perdono l’occasione per dirti che sei bravo e che come te non c’è nessuno, che ti applaudono sempre, dei leccapiedi, dei lustrascarpe e dei ruffiani che ricorrono a questi mezzucci per mantenere oppure per evidenziarsi in previsione di future nomine o favori.
E quante volte avrei voluto confrontarmi con i ‘danzatori’ del turismo nazionale, per umiliarli e costringerli definitivamente alla vergogna ed al silenzio, ma senza pubblico ‘pagato’; ma si sa, le favole si raccontano ai bambini e quindi, ballate pure ‘giullari’ e raccontate le vostre belle storie, ma non a chi sta fallendo, non a chi a perso il lavoro, non a chi ha difficoltà a mantenersi, non a chi questo mestiere lo conosce e lo ama e non a me.

Luciano Ardoino
Fonte: http://tuttosbagliatotuttodarifare.blogspot.com/

74 commenti:

Stella di mare ha detto...

@Luciano
Questa volta vai giù duro a quanto sembra.

Due o tre cosine le avrei da dire sull'argomento.
Ciao a dopo.

sergio cusumano ha detto...

Credo che mi collegherò spesso durante lo svolgimento dei commenti.
interessante e sfiziosa.

Cisono ha detto...

@Stella di mare

Mi raccomando, niente nomi e luoghi.

Ciao

Stella di mare ha detto...

@Cisono
Ok ma non ti devi preoccupare.

frap1964 ha detto...

E' per caso un post di commento alle ultimissime dichiarazioni di MVB sull'arrivo dell'esercito a Sesto S.Giovanni e relativa replica del sindaco? :-D

Francesco Pedroni ha detto...

Personalmente conosco una miriade di giullari ma credo che non sia una mia sola prerogativa queste conoscenze ma di dominio pubblico.
Aspetto con ansia il post di Luciano.

Francesco Pedroni ha detto...

@frap1964

E' un classico che chi non risolve i propri problemi cerchi conforto nella soluzione di quelli degli altri.
La MVB dovrebbe leggere un pò di Sigmund Freud per evitare di apparire come la descrizione di Luciano sui giullari che vengono descritti come esseri multipli.

Stella di mare ha detto...

@frap1964

Tra breve si interesserà di cardio chirurgia.

Anonimo ha detto...

Credo non si renda conto che è un Ministro e come tale dovrebbe misurare con attenzione qualsiasi dichiarazione.
Non dovrebbe dimenticare che il mondo, l'opposizione, l'ha sotto mira ed eventuali errori li paghiamo tutti noi con il turismo.
Forse questa esternazione avrebbe dovuto rivolgerla alla Campania che hanno notevoli problemi per il controllo generale.

Rembrandt ha detto...

@Anonimo

Credo che tu abbia ragione.

vinc ha detto...

"è il ciarlatano che diverte la folla agli incroci delle strade"
questa frase ha un qualcosa di conosciuto, basta cambiare "che diverte".

Rembrandt ha detto...

Beh, se è per quello, molte frasi che sono nella descrizione del giullare, mi ricordano un sacco di persone che vedo giornalmente alla televisione o che leggo sui giornali.

vinc ha detto...

@Rembrandt
.....con la differenza che il giullare faceva almeno ridere mentre quelli che dici tu, e presumo d'aver capito, fanno piangere.

Stella di mare ha detto...

Se guardi bene sembra Travaglio.
Scusatemi ma la mia considerazione non è affatto politica ma solamente una questione di somiglianza.

sergio cusumano ha detto...

I giullari esistono ancora e forse si sono moltiplicati.
Nelle corti dei tempi antichi ve n'erano pochi per ogni feudo o regno mentre adesso sono la maggioranza.

Luciano Ardoino ha detto...

Credo che qualcuno abbia frainteso lo scopo del post sul "giullare".
Molte volte ho scritto che vorrei il turismo al di fuori della politica e questa è sempre la mia prima convinzione.
In vita non mi sono mai permesso di giudicare l'operato di altri senza conoscere la materia per cui lavorano.
Ad esempio non giudico un avvocato o un medico perchè non mi intendo nè di giurisprudenza nè tanto meno di medicina.
Nelle stesso tempo non giudico l'operato di Berlusconi come non l'ho fatto per Prodi; posso avere le mie idee ma, come detto, non posso giudicare una cosa che non conosco o saprei fare.
Dai vostri primi commenti ho notato che per "giullare" si può evincere un indirizzo nei confronti di Berlusconi poichè molte volte è stato descritto con quella parola.
Non è così!
Il "giullare", per quanto mi riguarda, è inteso unicamente al fine turistico perchè è l'unica cosa che credo di conoscere e di poter giudicare.
Cordialmente

luciano

Stella di mare ha detto...

Questo giullare (la matta) mi è più simpatico, l'altro assomigliava a Berlusconi e Travaglio insieme.
Ciao

sergio cusumano ha detto...

Caro Luciano,
ho pensato alla questione dei giullari ed ho estrapolato parecchie considerazioni che si riferiscono a questa cerchia di persone.
Tutte hanno un denominatore comune; l'apparire a tutti i costi pur sapendo dell'inconsistenza delle loro idee e programmi.
Risulta anche a te?

Stella di mare ha detto...

Risulta anche a me, anche se non interpellata.

Anonimo ha detto...

scusatemi ma quando arriva il post?
E' un giorno che aspetto e non capisco come mai inseriate un titolo senza dare seguito alla descrizione.

sergio cusumano ha detto...

caro Anonimo, mettiti in coda, cordialmente.

Luciano Ardoino ha detto...

Scusatemi il ritardo ma ho dovuto fare dell'altro.
Grazie, a presto.

Luciano Ardoino ha detto...

@ Anonimo
Ho letto il tuo commento riguardo al ritardo nell'inserimento del post.
Grazie, la tua mi fa molto piacere e mi sprona a continuare.
Cordialità

Francesco Pedroni ha detto...

@Luciano
So che non gradisci i complimenti ma .....sei grande.
Con quattro parole hai dato un senso al loro nonsenso.
Non dico altro perchè sarebbero solo complimenti.
Ciao

vinc ha detto...

@Luciano
Sarei ben lieto di vederti in un confronto con questi signori o "giullari" e devo dirti che non vorrei assolutamente essere nei loro panni.
Ciao e grazie

frap1964 ha detto...

Anche nella "sua" Emilia cominciano a capire quanto pesa davvero la Brambi.

"Con le passerelle non si risolvono i problemi" dice Vasco Errani su Il Resto del Carlino di oggi.
"Il giudizio negativo è sull'istituzione Ministero e non sulla Brambilla ed è un giudizio negativo di tutte le regioni che non sono state coinvolte ed abbiamo chiesto su questo tema un incontro a Berlusconi".
La storia si ripete... (vedi anno 2005 e Comitato Nazionale del Turismo).

Stella di mare ha detto...

Caro maestro non cado nei complimenti come gli altri e ti dico......non ce la faccio.....bravo.
Aspettiamo adesso qualcuno che si incavoli e ci scriva.

rembrandt ha detto...

@Stella di mare

Non penso che a qualcuno venga voglia di scrivere perchè è come dire che si vede come un "giullare".
Se ne guardano bene.

Stella di mare ha detto...

@Rembrandt
Hai ragione non ci pensavo.

sergio cusumano ha detto...

Ottimo!
Una sola cosa caro Luciano, cosa aspetti a rientrare negli organici lavorativi?
Tu sapresti come far andare d'accordo tutti perchè nessuno può raccontartela e trovare le giuste soluzioni a questa situazione di m....
Abbraccio

Luciano Ardoino ha detto...

E cosa sarà mai, vabbé grazie ma avete letto il commento di frap'64?
E' molto interessante e
se non sbaglio avevamo già accennato al problema delle regioni che senza un 'manico' ed un coinvolgimento totale avrebbero dato seri problemi al ministero.
Ma la MVB pensa alle commissioni.
Anche se questa è una conferma al mio ragionamento non sono affatto contento, anzi.
A questo punto, ed in considerazione che la fase è solo all'inizio, mi auguro in un intervento immediato e diretto del Presidente del Consiglio.
Grazie ancora

vinc ha detto...

Vuoi dire che ti auguri una presa di posizione da parte di Berlusconi?
Questo però minimizzerà il lavoro della MVB.
Cosa ne pensi?

Anonimo ha detto...

@vinc
Quando non ci arriva il cameriere dovrebbe pensarci il Maitre.
Simpatico questo blog e complimenti a chi scrive.

Stella di mare ha detto...

@Anonimo
Buona risposta.
Ma sei sempre lo stesso anonimo?

Nicolò, il violinista ha detto...

""E quante volte avrei voluto confrontarmi con i ‘danzatori’ del turismo nazionale, per umiliarli e costringerli definitivamente alla vergogna ed al silenzio, ma senza pubblico ‘pagato’; ma si sa, le favole si raccontano ai bambini e quindi, ballate pure ‘giullari’ e raccontate le vostre belle storie, ma non a chi sta fallendo, non a chi a perso il lavoro, non a chi ha difficoltà a mantenersi, non a chi questo mestiere lo conosce e lo ama, non a me.""

Bellissima

frap1964 ha detto...

In risposta a V.Errani parte la grancassa propagandistico pre-elettorale a Rimini e dintorni.

Con maxi rustida degli albergatori al Bagno Dolores 137 a fine mese, presente MVB.

Classico discorsetto: votate PDL che adesso c'è il ministro del turismo pidiellino e conviene avere anche la provincia di quella parte lì, no?

Vediamo se i romagnoli si faranno menare per il naso con chiacchere e promesse oppure se per la MVB saran dolores continui dal 31 maggio in poi. Che dopo un anno l'epoca degli annunci giullareschi è ormai chiusa, ora tocca cominciare con i fatti.

Luciano Ardoino ha detto...

Cari amici,
ho appena ricevuto una gentilissima telefonata da parte di un appartenente alla Commissione dei 21 e vale a dire per la Razionalizzazione della Formazione Turistica e la Promozione della Cultura dell’Ospitalità.
Personalmente considero questa una mossa molto intelligente e scrivo questo non certo per l'evenienza d'essere poi letto in questo commento.
Sapete bene che ho molta attenzione solo dei fatti e dei risultati, il resto è politica; cosa di cui non mi intendo.
Ebbene, il colloquio è stato costruttivo e sono quasi certo che detto avrà modo di cambiare la mia/nostra opinione nel merito.
Per ora non posso dirvi altro per il giusto rispetto che ho avuto al suo indirizzo e che nutro per tali manifestazioni di buona educazione e costruttività.
Ho un solo grosso dubbio poichè mi è stata espressa la nascita di un nuovo programma di livello mondiale di cui verremo informati non appena approvata la forma e la realizzabilità.
Il dubbio nasce dal fatto che stò portando avanti uno studio unico del genere nel settore turismo, oramai quindicinale, che ho tenuto per sviluppare in Italia e di cui una regione ne è già a conoscenza.
Non vorrei che fosse lo stesso e perciò sono preoccupato.
Ricordate l'esempio della Tunisia con le mie considerazioni in merito ad una gestione a posteriori aziendale per il settore scolastico alberghiero?
Mah, speriamo di no.
A presto

frap1964 ha detto...

Ho perso il conto.
Con il comitato per l'Expo 2015 in bundle con la Moratti e che l' "amica nostra" ci presenterà a brevissimo a che quota saliamo?

;-))

Più che giullare direi una donna di picche (due di).
A Savona ieri doveva presenziare (e presentare) il "Patto per il Turismo" e pare abbia invece tirato un bel bidone all'ultimo momento (con grande disdoro del varesino Luca Volontè)

Stella di mare ha detto...

Non ci posso credere, un'altra Commissione.
Tutto sotto controllo.

Cisono ha detto...

@Luciano

Credo che comincino a capire che persona sei e le tue conoscenze nel turismo.

Stella di mare ha detto...

@Luciano
Scusa ma non avevo letto il tuo commento.
Caspita, ottimo e speriamo che ascoltino qualche tuo consiglio.

frap1964 ha detto...

Fra quattro giorni La Rossa sarà a Viareggio, a fare il gioco delle tre carte. Ah, ah, ah... :-))

Stesso giorno a Firenze (che già può contare su un Largo Brambilla), ma Giovanni Alessandro medico chirurgo del 1700, non Michela Vittora, e poi naturalmente a Forte dei Marmi, il cui premio per la satira politica è finito nel 2007 a Lucia Ocone che la imitava su Rai2 a "Quelli che il calcio" (fonte: sito MVB)

sergio cusumano ha detto...

@Luciano
Direi che questa persona ne esce bene e se è riuscita a convincerti della bontà della Commissione è cosa buona e giusta.
Comunque se nel qual caso dovessero chiederti dei consigli, se non l'hanno già fatto (so che non lo diresti mai), dimostrerebbero finalmente d'avere una buona preparazione intellettiva.
Ma dubito.

sergio cusumano ha detto...

@frap1964
Si può dire tutto tranne che la MVB non vada in giro.
Quì mi rifaccio al post di Luciano: Gira, Gira l'elica ...
Vuoi vedere che inconsapevolmente ho scoperto che il titolo del post era rivolto alla Brambilla?

Francesco Pedroni ha detto...

@Luciano
Credo che sia un successo anche per noi tutti la storia della telefonata che va a sommarsi con tutti gli altri inteventi diretti che abbiamo avuto nell'ultimo periodo da persone istituzionali, aziendal direttive ed altro.
La logica porta a considerare che il blog stà ottenendo i risultati sperati di aiuto e sostegno nella produzioni di critiche costruttive.

Plinio il Giovane ha detto...

Cari amici stavo preparando un post sui fatti ripresi da Frap64, che avevo letto ieri mattina su un giornale locale ,poi ho visto ieri sera i commenti di Frap64 sull' Er e o postato
http://amarecattolica.blogspot.com/2009/05/tra-il-serio-e-il-faceto-no-vasco-no.html

Plinio

frap1964 ha detto...

@Plinio
Eh sì, molto interessante il sito visitemiliaromagna.com.
Praticamente sono completamente tagliate fuori località come Cattolica, Gabicce Mare, Misano, Zadina.
L'APT Servizi srl promuove chi le pare a lei con soldi pubblici.
Da denuncia.

frap1964 ha detto...

Ma "la previsione" (vedi spot TG, intervista al Presidente) è di inserire tutti i 5000 alberghi regionali, eh !

Ecco, ci sono ampie possibilità che anche a livello nazionale si finisca poi per lavorare in questo modo qui, con i portali di promo-commercializzazione del turismo (sic!).

sergio cusumano ha detto...

@Plinio/frap1964
Ma scusate sono state intrapprese delle considerazioni da parte delle associazioni?

Plinio il Giovane ha detto...

io ho chiamato sia visiter mi hanno detto che devo fare parte di un club di prodotto o di una associazione, io faccio parte del'ass.alb. di Cattolica e diFederalberghi, alchè ho contattato federalberghi quì in Romagna mi hanno detto che mi avrebbero fatto sapere ma non si è sentito nulla.
Il problema si risolverebbe distaccando l'Emilia dalla Romagna, perchè sono tue entità totalmente diverse i poteri forti sono a Bologna,ma quaggiu noi produciamo pil e riceviamo le briciole.
Sono molto critico anche nei confronti della Lega Nord che di queste battaglie ha fatto la sua fortuna ma mi sembra che abbia perso il suo smalto .

frap1964 ha detto...

@Plinio
Da quel che si capisce è proprio così.
QUI Cattolica compare (sito collegato a VisitER) e dichiarano che c'è l'elenco completo dei consorzi di hotel, strutture ricettive ed agenzie di viaggio che operano a Cattolica.
Ci sei per caso? ;-)

Poi quando leggi sul Resto del Carlino di ieri edizione RIMINI, pag. 4 che la MVB dichiara che
"La grande capacità imprenditoriale, le conoscenze e competenze dei riminesi in campo turistico vanno messe al centro del sapere. Saranno il software del nuovo ministero del Turismo" ti rendi conto che i rischi di replica di situazioni del genere sul nuovo portale italia.info sono tutt'altro che peregrini.
Si comincia col dare maggiore visibilità ad un primo lotto di strutture in modo da cominciare a sfoltire e stroncare la concorrenza, ma naturalmente si dichiara che in seguito verranno poi inserite tutte.
E' una palese distorsione della concorrenza del mercato turistico operata con il concorso di fondi pubblici, roba da ricorso immediato al Garante.

Già in altre occasioni la MVB ha lodato il portale dell' ER come uno dei migliori tra quelli regionali, insieme a quello del FVG (che è opera originale di J. Ejarque).
Andiamo proprio bene !

Cisono ha detto...

@Plinio

Sconfortante!
Ma volgio studiare bene il problema.

frap1964 ha detto...

No davvero... è vergognoso!
VisitER ha debuttato un anno fa e il progetto era cominciato tre anni prima ( "Il progetto è stato avviato tre anni fa - spiega il presidente della società, Attilio Guido Forcellini -, poi ci siamo fermati per aspettare il portale nazionale, che non è mai arrivato. Allora ci siamo mossi da soli".)
Vai su VisitEr, click su "I nostri hotel" e saltano fuori solo 297 strutture sulle 5000 da lui dichiarate in Regione. Se i numeri sono davvero questi, si tratterebbe appena del 6% delle strutture alberghiere.
Secondo me una cosa del genere con soldi pubblici non si può fare, anche se APT Servizi è nei fatti una società di diritto privato.
Dallo statuto vigente:
"Oggetto della società è l'attuazione e la gestione tecnico-manageriale dei programmi e dei progetti elaborati in ambito turistico dalla Regione Emilia-Romagna, attraverso gli strumenti della programmazione regionale e
nello svolgimento delle funzioni ad essa attribuite dalla legge.
In particolare la società attua e gestisce le attività relative al marketing, alla promozione all'estero del turismo, ai progetti speciali, alle attività di comunicazione, alle attività, che, in genere, sono connesse con la promozione di progetti ed iniziative turistiche, sia in Italia che all'Estero, della Regione Emilia-Romagna.
La società svolge anche attività di ausilio tecnico-scientifico per le decisioni della Regione in materia di turismo, nonchè prestazione di servizi, verso Pubbliche Amministrazioni ed, in genere, verso terzi, nella realizzazione, gestione e promozione di attività in ambito turistico."

Per la gestione del portale hanno poi fondato un'altra SRL che si chiama "Prenota Emilia Romagna s.r.l. costituita da Confcommercio Emilia Romagna e Confesercenti Emilia Romagna e promossa da APT Servizi s.r.l., struttura di servizio della Regione Emilia-Romagna."

Naturalmente ciascuna con il proprio CdA.

frap1964 ha detto...

Comunque l'assessore regionale Pasi è davvero un mito: ecco cosa ha fatto con i fondi del portale nazionale del turismo (mai arrivati alle Regioni, dicono).

frap1964 ha detto...

Naturalmente il fatto che la sede legale di APT Servizi s.r.l. e quella di Prenota Emilia Romagna s.r.l. condividano il medesimo indirizzo e numero civico di Bologna è da ascriversi a mera casualità. ;-))

Intanto proprio oggi pomeriggio MVB è dalle parti di Bologna (Casalecchio) a cianciare di "Quale sviluppo per il turismo di Bologna e Provincia", nonchè a sostenere i candidati pidiellini al municipio ed alla provincia.

E gira gira... ;-))

Luciano Ardoino ha detto...

Cari amici non conoscevo affatto questa realtà e me ne rimprovero l'ignoranza.
Ho dei parametri, alcuni similari, per altre regioni italiane ma credo di aver appena letto una situazione indefinibile nel nostro idioma.
Un termine anglo-sassone sarebbe molto indicato ed è appunto quello che mi è prontamente venuto in mente..., e di facile comprensione.

Qualche cosa mi è venuta in mente ma credo sia più giusto approfondirne la conoscenza.
A presto e grazie

frap1964 ha detto...

Giusto per la precisione:

"Allora noi abbiamo fatto… e io adesso le sto sintetizzando il lavoro di tante persone che su questo hanno… tanti aspetti… che su questo hanno lavorato in queste settimane… però è stata fatta una ricognizione importante di tutti i portali turistici dei grossi competitors internazionali, mondiali… anche quelli delle regioni italiane perchè ci sono anche esempi virtuosi: l’Emilia-Romagna, il Friuli-Venezia-Giulia, ci sono delle regioni che hanno sviluppato anche in Italia dei portali turistici molto validi e…eeeehmmm… e tutte queste diciamo… le esperienze virtuose in Italia e nel mondo sono accomunate da quella che è una specifica funzionalità commerciale che mettono a disposizione delle imprese turistiche e degli utenti."

MVB - 22/07/2008 in audizione alla X Commissione Attività Produttive - Camera dei Deputati.

Capito? Queste sono le esperienze virtuose italiane... ;-))

Rembrandt ha detto...

@frap 1964

certo che in quanto a comprendonio.
Non aveva e credo non abbia mai visto nessun portale per poter esternare quelle considerazioni.
Quel che è peggio è la considerazione dei sub alterni che non l'avvisano delle str..anezze che dice o quanto meno quelli che le preparano i discorsi.
Che non legga sempre le stesse tre paginette visto che dice sempre le stesse cose?

frap1964 ha detto...

@Plinio
Consolati... almeno sul sito "ufficiale" del turismo regionale emilia-romagna, se si cerca Cattolica, compari anche tu.
Peccato che da qui non si possa prenotare...

frap1964 ha detto...

Se interessa, giusto per approfondire come funziona in ER il sistema turistico (APT, Unioni di prodotto, comitati, ecc. ecc.).

frap1964 ha detto...

@Plinio
QUI trovi l'elenco dei soci pubblici e privati di Costa Adriatica (una delle UdP). Se non entri in almeno una di queste associazioni (su Cattolica ora sono solo in 4) o convinci l'associazione degli albergatori di Cattolica ad entrare nell'UdP, temo che su quel sito non ci finirai mai, visto che la regione ER promuove, premia e cofinanzia "le aggregazioni organizzate" e non le singole strutture.
Se questo sia logico e/o corretto, lascio a te decidere.

Comunque sul sito visitER si trovano ora 297 strutture alberghiere (dovevano invece essere almeno 500 a fine 2008), sul sito ufficiale del turismo regionale sono invece 4479.

Perchè non abbiano semplicemente esportato i dati dal database regionale sembra abbastanza chiaro: vogliono evidentemente favorire i "processi associativi".

Mettiamola così. ;-)

Plinio il Giovane ha detto...

@frap sei un mito hai capito e spiegato in poco tempo la problematica che c'è dietro, come accade sempre specialmente nelle regioni delle COOP si tende a collettivizzare il singolo privato è tagliato fuori probabilmente sarà così anche in italia.it le società che hai visto sono quasi tutte agenzie di viaggio locali occorrerà inserirsi con una associazione.
E ci devono mangiare in parecchi

frap1964 ha detto...

@Plinio
La disintermediazione che Internet naturalmente consente e che probabilmente contribuirebbe a contenere i costi, è un oggettivo problema per AdV, T.O., ecc. ecc.
D'altra parte la "debolezza" del sistema alberghiero della costa adriatica, tradizionalmente basato su strutture a conduzione familiare che "non fanno sistema" ce la stanno propinando a ciclo continuo da anni.
Voilà.
Ecco allora le Unità di Prodotto e i Consorzi.
Come si fa per finanziare "legalmente" solo questi?
Facile: si crea un'apposita società a capitale misto pubblico-privato, che questa è sottoposta a minori vincoli e controlli, e il giochino è bello che fatto.
Poi basta far fluire i finanziamenti pubblici per la promozione turistica preferibilmente per quel canale lì... :-))

frap1964 ha detto...

Altra lettura interessante da fare è costituita dalle slide di questo seminario del maggio 2008 di J. Ejarque e che riguarda la "ristrutturazione" del sistema turismo in FVG.
Tanto per capire cosa ci si può ragionevolmente aspettare come sue proposte a livello nazionale...

frap1964 ha detto...

Scusate, il link corretto è questo:

www.adrimarinas.eu/layout/materiali/Seminario%20Ejarque%2010-05-08.ppt

(PowerPoint)

sergio cusumano ha detto...

Cavolo frap 1964, spiegazione esaudinete al 100%.
Anch'io voglio approfondire perchè mi sfavizza la cosa.
Il FVG lo intendi come per buona organizzazione?

Stella di mare ha detto...

Ejarque non aveva avuto dei problemi in Friuli?

Rembrandt ha detto...

Ragazzi mi state facendo venire voglia anche a me di andare a guardare.
Va bè è tornato lo chef e forse qualche mezz'ora la trovo.
Ciao

vinc ha detto...

Certo che se tutti vi mettete a studiare non mi resta altra soluzione che unirmi, altrimenti resto troppo indietro.

Nicolò, il violinista ha detto...

""Il 1° luglio 2009 oltre la metà delle strutture ricettive alberghiere italiane potrebbe essere chiusa d’ufficio dai Comuni, con il ritiro della licenza, per mancanza del certificato Cpi (Certificato prevenzione incendi).” Lo rende noto, in una nota, Asshotel Confesercenti, sottolineando infatti che la proroga di 12 mesi, concessa nel 2008 per l’applicazione della normativa antincendio per le strutture ricettive alberghiere con oltre 25 posti letto, è in scadenza il 30 giugno 2009.""

frap1964 ha detto...

@Nicolò
In effetti di questa cosa parlò la solita MVB in X Commissione nel novembre 2008.

Leggevo oggi invece che sul tavolo del ministro sarebbero giunte lamentele da parte di associazioni di albergatori dell' ER per le "recensioni critiche" anonime di alcuni alberghi della zona di Rimini che sarebbero comparse su tripadvisor ed altri siti simili.
Rovinerebbero l'immagine della Riviera... e si vorrebbe che la MVB intervenisse proibendo l'anonimato (sì, buonanotte!).

Nicolò, il violinista ha detto...

Appunto!!!
e di seguito:
""“Per questo motivo – afferma Giorgio Nocchi, Presidente di Asshotel – Confesercenti ho scritto al Ministro del Turismo Michela Vittoria Brambilla e al Ministro dell’Interno Roberto Maroni per chiedere una proroga in materia di applicazione della normativa antincendio.”


Asshotel chiede che siano messe allo studio soluzioni percorribili dalle piccole e medie aziende ricettive che incontrano gravi difficoltà a adeguarsi alle norme previste per ottenere la certificazione. È necessaria, secondo Asshotel, una semplificazione delle regole tecniche, specialmente per le microstrutture stagionali e non, e per quelle dei centri storici delle città d’arte.


“L’auspicio – conclude Nocchi – è che le necessità delle pmi ricettive alberghiere vengano recepite e la proroga accolta, perché la questione dell’adeguamento alla norma antincendio è solo uno dei tanti aspetti problematici della vita delle imprese alberghiere, strette fra norme vincolanti e, almeno per ora, dalla scarsità di fondi finalizzati ad una più incisiva politica turistica e promozionale per rilanciare il marchio Italia"".

Infatti!!!

Plinio il Giovane ha detto...

Frap è un grande lo seguivo gia da mesi fa, ha capito in poco tempo le problematiche sia burocratiche che finanziare di tutto il giochetto, pubblico privato, ecc il problema sicuramente si presenterà a livello nazionale in maniera esponenziale, certo che le associazioni, confcommercio turismo, federalberghi, le nostre stesse associazioni non è che si interessino ed informine, il loro sistema è già collaudato, con un piccolo problema ora la concorrenza può essere falsata in modo esponenzale se non si trovano dell regole stabili e condivise.
Non avete fatto presente ma anche il fatto che a pochi giorni dall elezioni si tirino fuori alcuni milioni di € così giusto per dare un contentino probabilmente a qualche amico, è molto grave ma la nostra regione è abituata ad aiutare gli amici dei loro amici, basta guardare l'impero COOP.

Luciano Ardoino ha detto...

@Plinio
Purtroppo quello che dici è una regola che si ripercuote da decenni ed in tutta Italia.
Inftti da alcuni giorni nella mia città, è partita la solita messa in opera di tutti quei lavori ristrutturali che per anni sono stati trascurati; pavimentazione stradale, nuove fioriere, nuove piante, pulizie generali, rimozione carcasse auto, etc.
Un pò della colpaperò è anche la nostra che ci accontentiamo di briciole.
:-)