mercoledì 8 luglio 2009

Matteo Marzotto e l'Enit (2a parte), per ricordare

Se l’Enit dispone di 28 mln di euro, le regioni spendono ogni anno 7 miliardi e gran parte è destinata ad una promozione frammentata ed inefficace e nel mentre ognuna viaggia per proprio conto.
Lo dimostano i risultati che sono estremamente negativi; infatti diminuiscono gli arrivi o crescono meno della media dei paesi concorrenti.
Palanche spese per viaggi di casta e promozioni semplicistiche di futili sagre mentre il tutto si riduce alle sole immagini attraverso delle brochure, filmati o presentazioni di fiere completamente senza l’accompagnamento della vendita che rimangono così a totale appannaggio del Tour Operator esterno all’area.
La mancanza di tecniche di mercato turistico o l’integrazione della vendita di nuovi prodotti o pacchetti turistici con la loro diffusione commerciale, porta l’effetto che il costo medio del turista in Italia è il triplo della Francia e il quadruplo della Spagna.
Tutto questo è notoriamente dovuto al fatto, riportando alcuni scritti internazionali e locali, che questo dipartimento è stato frequentato per decadi, a livello istituzionale o amministrativo, da trombati politici o incompetenti o nullafacenti che al loro nulla di costruttivo hanno risposto solo con grandi capacità oratorie, per convincere unicamente gli sciocchi o quelli partitocraticamente interessati; la casta/e.
La recentissima fiera turistica di Mosca nel marzo 2009, la Mitt, conferma che niente è ancora cambiato; anzi.
E’ appunto nell'occasione che sono state affittate delle metrature per la promozione turistica italiana ma di gran lunga superiori a quelle messe assieme da Francia, Spagna, Inghilterra, Germania e Paesi nordici, e senza calcolare quello che poi sarebbe accaduto, ma facilmente ipotizzabile, e vale a dire il notevole calo dei T.O. di quella nazione per la destinazione Italia.
Questo ha comportato che le spese ed i viaggi di rappresentanza si siano moltiplicati considerevolmente, come da susseguente tabella:

Presenze istituzionali o governative dell’Italia: N° 19
Regione Basilicata, Regione Campania, Ente Provinciale di Caserta, Consorzio destinazione Italia, Regione Puglia, Regione Emilia Romagna, Regione Friuli Venezia Giulia, Regione Abruzzo, Regione Liguria, Regione Lombardia, Regione Lazio, Regione Marche, Regione Calabria, Regione Sardegna, Regione Sicilia, Regione Trentino, Regione valle D’Aosta, Regione Veneto, Enit...
...16 assessori regionali + 16 segretarie + 16 rappresentanti di questo, quello e l'altro ancora, allestimenti generali, pernottamenti, pranzi, cene, trasferte, eccetera eccetera.

Mentre….:
Presenze istituzionali della Francia: N° 1
Nice Visitors Bureau (Ufficio del turismo di Nizza)
Presenze istituzionali o governative USA N° 0
Presenze istituzionali o governative UK N° 2
Visit Scotland, Welcome UK ltd.
Presenze istituzionali o governative Cina N° 1
CTS

Ma se leggi i nominativi di coloro che decidevano nei tempi passati e quelli che adesso stabiliscono per il "bene" ed il male del turismo nostrano; ebbene, molti sono gli stessi!
Continua...

Luciano Ardoino

17 commenti:

sergio cusumano ha detto...

Tiremm innanz.
E la storia non cambia.

Stella di mare ha detto...

Un piccolo ripasso per non dimenticare?

Cisono ha detto...

Siamo in una botte di ferro, come disse Attilio Regolo.
Solo che ci sono anche i chiodi conficcati dall'esterno.

Stella di mare ha detto...

@Cisono
Grande deduzione; ma ci facci il piacere, ci facci.

vinc ha detto...

@Stella di mare
Cerchi la rivincita?

Rembrandt ha detto...

Si stringono o si allargano?

Il Comitato esecutivo di Federcongressi, riunitosi a Milano il 6 luglio, ha preso atto dell’unanime favore con cui le associazioni aderenti hanno accolto la proposta di trasformare la federazione in associazione di primo livello. Ciò comporterà, presumibilmente, lo scioglimento di gran parte delle associazioni – nel rispetto delle tipicità di ognuna – e il confluire dei soci in una Federcongressi profondamente rinnovata

sergio cusumano ha detto...

@Rembrandt
cambia tipologia, cambierà nome ma rimarrà invariata se nella direzione rimangono gli stessi.
Come nella politica, cambia il nome ma chi comanda resta sempre al suo posto.
I miglioramenti?
Ciao.

Rembrandt ha detto...

@Paolo

Albergatore/ristoratore e vice-sindaco.
65 anni

Plinio il Giovane ha detto...

@ Paolo, mi prendo qualche minuto per vedere di darti una risposta.
L'impotenza di fronte alla realtà dei fatti ci costringe a volte a parlare anche con commenti leggeri.
Intanto stiamo verificando tutti che un anno di Brabilla non ha prodotto nulla, anche per la congiuntura negativa. Ora cosa fare , a voi intermediari tra il turista e la destinazione vi propongo di superare i TO voi lavorate per loro, cominciate a lavorare per voi stessi.
Ieri mi ha contattato tramite Skype una AV. Parlando con questo ragazzo gli ho detto di cominciare loro stessi a cercarsi gli hotel, sceglerli, vederli, i TO non sanno neanche come sono le destinazioni finali, con i nuovi mezzi potete voi stessi diventare TO.
Per quanto riguarda le istituzioni per il momento cerchiamo di trovare le falle, e le malefatte, anche le cose positive se ce ne fossero.
Le proposte possiamo farle , ma in un momento come questo o sono risposte forti o ci si deve pensare da soli.
Plinio

Rembrandt ha detto...

@Plinio

Sai dove dorme la lepre.
Ti giuro che tante volte vorrei parlare bene delle istituzioni ma fanno il possibile per non darmene la possibilità.

stefania fedele ha detto...

LUCIANO MI CHIAMI PER FAVORE SONO STEFANIA MI CHIAMI SU SKYPE???

Luciano Ardoino ha detto...

Ciao Stefania,
sono appena rientrato a casa dove però non dispongo del Skype.
Ti chiamerò domani, se per te va bene, alle 14.00 italiane.
Ciao

sergio cusumano ha detto...

@Luciano
Ho seguito e seguo tutt'ora il tuo sociale e cosa posso dire; sei la persona migliore che abbia mai conosciuto.
So che i complimenti ti infastidiscono ma tu sei un grande.
Sergio

Stella di mare ha detto...

@Luciano

Non scrivo niente ma credo che tu abbia capito.
Però almeno -bravo- posso dirlo?

vinc ha detto...

Ma di turismo non ne parla più nessuno?

Mi sono iscritto al FB dove hai scritto per quella donna nelle Filippine, Grande Luciano!!!
La discussione adesso poggia su altri valori che non quelli precedenti.
Tu con poco riesci a far capire il giusto; cos'è la vecchiaia?

Stella di mare ha detto...

@Luciano
Ho notato che dopo le tue argomentazioni tutti gli altri si sono, diciamo ridimensionati.
Credo che accusare una persona senza avere delle prove sia una gran brutta cosa e quello che riesci a combinare tu con poche frasi ha del fantastico.
Io mi ci sarei accapigliata subito.

Luciano Ardoino ha detto...

@Tutti
Scusate ma preferirei parlare della vicenda solo dopo aver attestato alcune considerazioni.
Grazie per il vostro interessamento.