venerdì 29 gennaio 2010

La Maddalena: l'isola che non c'è o forse c'era



Le cause del repentino spostamento del G8 dalla Maddalena a L’Aquila sono risapute ed in parte condivise da molti; ma cos’è rimasto nella meravigliosa isola di tutto il lavoro fin lì svolto?
Nel servizio di La Repubblica si evincono tutte le causali, i soldi spesi o sperperati e lo stato della situazione attuale che non è dispregiativo elencare come penosa, e per una spesa complessiva di oltre 300 milioni di euro.
L’opera più straordinariamente inutile sembra essere l’hotel a 5 stelle: ci sono voluti 75 milioni di euro per sistemarlo, che per le poco più delle 100 camere fanno circa 742 mila euro per stanza.
Un’enormità che lascia interdetti sul come siano stati “gestiti, mentre il calcolo dell’ammortamento risulta ben oltre una qualsivoglia logica produttiva.
Ma si sa, che quando i soldi sono i nostri…vabbè, avete capito.

Ultimo aggiornamento:
Come sempre, appena i giornali o i media evidenziano qualche incongruenza, ecco che la politica si muove, o almeno fa intendere tale.
Infatti un partito dell’opposizione annuncia la possibilità di una denuncia alla Corte dei Conti per danno erariale; ora la stanno studiando, mentre prima….chissà, forse ci pensavano.
Ma Bertolaso non ci sta.
E attraverso la Protezione civile, invita la stampa a una visita guidata dell'isola, e dichiara: "Con riferimento a notizie inesatte apparse stamane su un'autorevole testata giornalistica relative alle opere effettuate sull'isola de La Maddalena per lo svolgimento del G8 dello scorso luglio", il Dipartimento della Protezione Civile invita tutti i giornalisti italiani e stranieri martedì 2 febbraio alle 12, "a toccare con mano le attività realizzate nell'ex arsenale dell'isola". "Sarà così possibile prendere direttamente visione della reale consistenza degli interventi realizzati, delle loro finalità , delle prospettive, nonché dei costi sostenuti".
Beh, da quello che si vede nel video…forse più che dei giornalisti, perchè non invitare anche qualcuno che ne sappia di logistica, costruttività alberghiera e possibilmente non appartenente ad una corrente politica?
Considerato poi che questo dovrebbe interessare anche e soprattutto il settore del turismo… dalla Brambilla naturalmente niente, ma forse non l’hanno ancora informata, e così la sentiremo ancora parlare dei suoi bla bla bla, eccetera, eccetera, e tira a campà.

2 commenti:

palingenius ha detto...

Altre risorse gettate al vento... E poi parlano sempre di migliorare la gestione pubblica!

sergio cusumano ha detto...

Gli sghei, gli sghei.
Chissà dove vanno tutti sti sghei.
...e pensano a migliorare la pubblicità.
Per la qualità se ne riparla la prossima volta.
La MVB non pensa che queste notizie possano danneggiare l'immagine Italia???