martedì 9 febbraio 2010

Attenzione che ci fanno cadere anche quello




Lettera aperta di un gruppo di traduttori all'On. Brambilla

D'accordo con i colleghi che hanno segnalato la cosa, aderisco alla petizione e contribuisco qui alla sua diffusione.


A: On. Michela Brambilla

Onorevole Ministra Brambilla,
Siamo un gruppo di traduttori e interpreti professionisti. Leggiamo oggi sul portale internazionale di traduzione ProZ il seguente annuncio:
http://www.proz.com/translation-jobs/390295

Gentili Traduttori,
stiamo ricercano nuovi collaboratori da inserire in un progetto di traduzione del ministero del turismo.
L'ente ci sta inviando e ci invierà per tutto il 2010 materiale del sito www.italia.it da tradurre in inglese, francese, tedesco e spagnolo. La "cartella" dettata dal ministero è di 2600 caratteri (??) e il prezzo è di 9 euro lordi con pagamento a 90 giorni (sono sempre condizioni del ministero).
E' un prezzo molto basso ma si deve pensare alla quantità e alla continuità del lavoro.
Se siete interessati al lavoro potete contattarmi via mail, telefono o skype.
Abbiamo già dei file da assegnare da tradurre con una certa urgenza.

Grazie della collaborazione.
Cordiali saluti

L'annuncio risulta inserito dall'agenzia [OMISSIS].

Gradiremmo sapere, in quanto membri di una categoria consistente di liberi professionisti che operano nel settore linguistico, se quanto indicato nell'annuncio in merito a tariffe e condizioni di pagamento corrisponde a verità.

Un traduttore professionista che faccia bene il suo mestiere traduce mediamente 10-12 cartelle da 1500 caratteri al giorno, equivalenti a circa 6-7 cartelle da 2600 caratteri. Quella proposta corrisponde, quindi, a una tariffa di 54-63 euro lordi al giorno, pari in media a 25-30 euro al netto di contributi previdenziali e imposte. In altre parole, 9 euro lordi a cartella da 2600 caratteri corrispondono, a parità di potere d'acquisto, alla paga giornaliera di un operaio in uno sweatshop indonesiano. Una tariffa minima congrua allo sforzo e alla qualità richiesta dovrebbe essere pari ad almeno il triplo.

Quello proposto è, per farla breve, un compenso assolutamente inaccettabile e mortificante per la nostra già bistrattata professione. Se le tariffe che offre il Ministero ai suoi traduttori sono queste, non meraviglia che il sito www.italia.it sia pieno di strafalcioni grossolani e imbarazzanti, che danno una pessima immagine del nostro Paese nel mondo.

Ci chiediamo se l'immagine dell'Italia all'estero e la valorizzazione delle sue risorse umane non valgano forse un investimento più allineato con il tipo di servizio richiesto e il suo campo di applicazione.
Certi di un Suo cortese riscontro, la salutiamo cordialmente

Per firmare la petizione: http://firmiamo.it/lettera-aperta-brambilla

Fonte: A.Dolzan Traduzioni & Comunicazione

24 commenti:

frap1964 ha detto...

E' tutto uno scherzo, vero? ;-)

Anonimo ha detto...

I don't believe it!
B.C.

Credo sia un gioco perchè se fosse vero....
B.C.

Luciano Ardoino ha detto...

Mah, sembra talmente inverosimile.
Ho solo riportato la notizia ma non conosco la fonte.

Luciano Ardoino ha detto...

Però credo che da quel team ci si possa aspettare di tutto.

frap1964 ha detto...

Dici che ci sarà da fidarsi del lavoro?
Che l'agenzia risulta essere questa.

Job closed comunque, ora. ;-)

vinc ha detto...

@frap1964
Ricevo questo messaggio "L'indirizzo www.traduzionitrust.com e' introvabile." e non riesco a entrare nel link.
Per la cronaca del fatto, non credo sia veritiera, troppo irreale.
Anche se, come dice Luciano, da quelli è tutto possibile.

frap1964 ha detto...

@vinc
A me il link funziona perfettamente.
L'agenzia è di Novara e si trovano suoi svariati annunci sul web di ricerca collaboratori e/o dove la general manager (Sara) magnifica i suoi prezzi concorrenziali.
Io temo (ahimé) che non sia davvero una boutade, ma tutto può essere.

Annalisa Dolzan ha detto...

Gentili tutti,

mi fa piacere il vostro stupore, perché l'episodio rasenta l'incredibile.

La cosa, però, è perfettamente reale.

Il post è preso dal mio blog professionale, dove ho dato risalto alla petizione, dopo aver partecipato alla sua nascita in una mailing list di categoria.

La petizione è stata chiusa circa un'ora fa. Decideremo a breve le mosse successive.

Cordialmente,
Annalisa Dolzan



Dott.ssa Annalisa Dolzan
******************************
Traduttrice & Docente di lingue
En - Spa - Ted - Por>Ita
Professional writer & giornalista pubblicista

Cell. 0039 347 5894820
E-mail 1: adolzan@yahoo.it
E-mail 2:dolzan.annalisa@gmail.com
Skype: adolzan
http://adolzantraduzioni.blogspot.com

Luciano Ardoino ha detto...

@Annalisa
Speravo in un'inserimento di qualcuno con maggior conoscenza del fatto e il tuo commento è il massimo che potessi aspettarmi.
A questo punto sarebbe molto utile avere qualche informazione in più dalla fonte, certamente non dal ministero, ma da chi ha ricevuto e prodotto l'avviso.
Comunque il tuo "rasenta l'incredibile" è anche troppo accondiscendente; se permetti la cosa dispone di ben altre definizioni o aggettivi, e non proprio consoni all'educazione.
Oltretutto credo che non rientri nei termini legali ma non vorrei "sparare" troppo alto.
Non sono cose che conosco e aspetto suggerimenti.
Personalmente ho "pena".

sergio cusumano ha detto...

@Luciano
Non sono un avvocato ma sottopagare un qualsiasi lavoro è contro la legge.
Non voglio fare a gara sull'uso dell'aggettivo migliore ma il mio (censura) è peggio.
;-)

Stella di mare ha detto...

E sono ancora alle traduzioni dopo tutto quel tempo?
E' follia.
Meno male che il portale doveva essere pronto da tempo....

Francesco Pedroni ha detto...

Vorrà dire qualcosa che non appena la "cosa" si è risaputa, hanno chiuso l'offerta di lavoro?
Pensavano forse di farla franca?

palingenius ha detto...

E non c'e' da trascurare il fatto che oltre a pagare poco chissa' anche quando lo avrebbero fatto! Sicuramente mesi...

vinc ha detto...

@Annalisa Dolzan

Aspettiamo impazienti le vostre future mosse.
La cosa non può passare inascoltata o evasa in fretta e furia.
Ciao

Annalisa Dolzan ha detto...

Buona sera.
Questa è la discussione sulla piattaforma dove sono comparsi gli annunci:

http://www.proz.com/forum/italian/157399-lettera_aperta_ad_un_committente_speciale-page2.html

(Non intendo scendere a un linguaggio scurrile per definire l'accaduto. Questo episodio è uno dei tanti che tentano di affossare la nostra professionalità. Non possiamo farci affossare anche lo stomaco a ogni piè sospinto.)

Saluti cordiali,
Annalisa Dolzan

Luciano Ardoino ha detto...

@Annalisa
Certo, mi trovi in pieno accordo sul fatto di non trascendere in scurrilità.

Annalisa Dolzan ha detto...

Gentil* tutt*, ecco un aggiornamento per chi fosse interessato:

http://adolzantraduzioni.blogspot.com/2010/02/aggiornamento-sulla-petizione-del.html


Cordialmente,
Annalisa Dolzan

sergio cusumano ha detto...

Cara Annalisa, siamo sempre interessati alle "cose" strane o strambe della MVB.

Annalisa Dolzan ha detto...

Molto bene.
Segnalo 2 cose:
+ la petizione con firme è online sul blog di Di Vico (corriere della sera);

+ il testo della petizione (il mio link è invariato) è stato leggermente modificato.

Saluti cordiali,
A.Dolzan

Luciano Ardoino ha detto...

Ottimo

frap1964 ha detto...

Il testo dell'annuncio ora è stato curiosamente rimosso dal portale ProZ. ;-)

vinc ha detto...

Gatta ci cova...ma non è la traduzione?

frap1964 ha detto...

I soliti comunisti de La Repubblica seguono a ruota.
Seguirà comunicato ministeriale?
Chi è pronto a scommettere?

Luciano Ardoino ha detto...

Mi associo e rilancio...
Brambilla: c'è stato un errore di trasmissione del compenso deciso e i responsabili saranno perguiti a tutti i livelli (a parole).
Sarà inoltre costituita una Commissione di vigilanza che "vigili" sui comunicati che escono dagli uffici del Ministero.
La commissione sarà la numero...un momento, non mi ricordo più quante ne ho già fatte...