giovedì 29 aprile 2010

Ettepareva

Ore 12:33
La nuova campagna pubblicitaria televisiva e sul web dell'Enit (Agenzia Nazionale del Turismo) per la stagione estiva 2010 verrà presentata dal Presidente Matteo Marzotto e dal Direttore Generale Paolo Rubini giovedì 29 aprile, alle ore 11, presso la Sala Italia dell'Agenzia (via Marghera, 2 Roma). Prevista la partecipazione del Ministro del Turismo, on. Michela Vittoria Brambilla.
Ore 19:43
Per sopraggiunti impegni improvvisi del Ministro del Turismo, Michela Vittoria Brambilla, è stata annullata la conferenza stampa di presentazione della nuova campagna pubblicitaria dell’Enit (Agenzia Nazionale per il Turismo) per l’estate 2010 che era invece prevista per giovedì 29 aprile alle ore 11 presso la sede nazionale Enit a Roma.

Vigliacco se c’è qualcuno che fornisca qualche spiegazione sul perché un momento dicono una cosa mentre subito dopo (7 ore), o la smentiscono o ne fanno un’altra.
Eh si, ci si rimane male perché chi è addentrato nel settore, il marketing se ben fatto, è indubbiamente una cosa molto importante, e ancor di più lo diventa quando è finanziata con dei nostri soldini.
E' inutile dire che da una pubblicità azzeccata si ricavano tante belle patriottiche cosette, lavoro, indotto, eccetera, eccetera, perchè già lo si sa o lo si dovrebbe sapere.
Ma probabilmente i “iolavoroperdieci”, (da brambillesca dichiarazione) dell’Enit, Marzotto, Rubini e poi e poi, se lo sono scordato.
Che non abbiano saputo mettere insieme uno straccio di programma con i tempi della ministra?
O non è stato “scoperto” alcunché di buono e produttivamente gradevole nella campagna pubblicitaria televisiva o sul web?
E che quindi chi di dovere, dopo averlo visionato, ha deciso che sia meglio per un po soprassedere.
Resta il mistero.
E'la storia, la solita storia, che ci ricorda un po’ quello che succede, ahimè da troppo tempo, per il portale Italia.it; domani è pronto, ma sempre domani.
Mentre oggi, e vale a dire nella stessa giornata dell’improcrastinabile urgente impegno, la Brambilla alle 15:00 era a presenziare all’Aci di Roma; chissà come mai si è liberata?
Sciocchezze, sono solo sciocchezze; le mie o di quelli che lavorano “ognuno per dieci”, e ben retribuiti?
Che trami qualcosa all'Aci?
Noooooooooo!!!

3 commenti:

frap1964 ha detto...

La Brambi è davvero un vulcano di idee strampalate, di inutili incontri e di numeri a caso.
In eruzione continua, purtroppo.

Anonimo ha detto...

Altro che Eyjafjallajökul (ammazza che nome difficile).
B.C.

Luciano Ardoino ha detto...

Numeri a caso o molto ben studiati?