mercoledì 21 luglio 2010

E’ nata l’A.I.D.A. … e la TRAVIATA, no?





Subito mi c’incazzo ma poi, come al solito, mi viene da ridere.
E conto.
Si, conto che sono 10.002 se non vado sbagliato.
10.002 associazioni del turismo che di questo parlano e parlano ma non risolvono mai un cacchio.
Tutto perché leggo che il 7 luglio al Parco dei Principi Grand Hotel & Spa di Roma è avvenuto il battesimo dell’A.I.D.A. (Associazione Internazionale Direttori d’Albergo).
Ma non ne esistono già un quantitativo industriale, e cosa "producono", a cosa servono?
Ma forse lo so.
Comunque ….
… nella splendida cornice del Parco dei Principi Grand Hotel & Spa, immerso nella lussureggiante vegetazione di Villa Borghese, ha avuto luogo la presentazione della neonata Associazione, fondata da un gruppo di direttori d’albergo con la presidenza di Umberto Martuscelli.
L’Associazione si propone di promuovere ed attuare, oltre alla normale attività associativa, che prevede tra l’altro l’accrescimento professionale e la solidarietà tra i soci, anche uno scambio di sinergie professionali tra gli aderenti, le aziende, gli enti pubblici e privati, al fine di promuovere, procurare e incrementare il fatturato delle rispettive aziende.

L’On. Mariapia Garavaglia, come madrina, ha voluto dare un suo contributo di buon augurio a tutti i presenti ed ha ringraziato, in modo particolare il Presidente, Umberto Martuscelli per la sua incessante attività.
Subito dopo l’introduzione del Presidente, il Sen. Massimo Palombi, poi gli stessi auspici sono stati formulati dall’On. Mirko Coratti, dal Comm. Franco Roscioli e dal Vice Questore Domenico Condello.
Era inoltre presente tra gli ospiti Antonello Circiello, vedette del panorama gastronomico italiano, nonché apprezzato autore di libri di cucina.
Nel corso della serata è stato presentato il Direttivo: Vice Presidente Vicario Romano Spadano, Vice Presidente Pietro Centineo, Segretario Massimiliano Mutti, Tesoriere Ivo Olivieri.
Infine è intervenuto il Dott. Antonio Percario, delegato del FAI, il quale, oltre a rimarcare il sodalizio con l’associazione, ha preannunciato che nel mese di novembre intitolerà all’AIDA, con una targa, un albero di Villa Gregoriana a Tivoli.
Un bell’albero con su scritto: A.I.D.A. e qualcos’altro in lingua italiana che speriamo qualche turista straniero non lo prenda per l’albero di Radamès.
Olio o unto per ingranaggi, sosteneva il mio più caro ma purtroppo vecchio GM negli anni '60/70. Un grande saggio.

P.S.: A tutti questi Onorevoli, Deputati e Senatori eccetera eccetera che erano presenti, mi preme ricordare che il 7 luglio era un mercoledì, e che quindi nelle rispettive Camere o Senato s'avrebbe dovuto lavorare (Il lavoro altro non è che un'attività produttiva che implica il dispendio di energie fisiche o intellettuali per raggiungere uno scopo preciso), per il bene del cittadino; anche di quelli che non sanno “cantare” l’Aida.
Ma lì forse era meno noioso, o sono riusciti a fare l’uno e l’altro, vero?
… e ci vediamo alla 10.003 …. mentre di dare un maggior senso o di "migliorare" quelle esistenti non se ne parla.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Gentile Sig. Ardoino,
esiste nell'Italia del turismo qualche cosa che le va bene e che secondo la sua opinione è ben fatta?
Da circa tre mesi sono un assiduo frequentatore del blog ma non ho mai trovato dei riscontri positivi a quello che lei indica come il -malaffare- italiano: il turismo.
Continuerò a leggerla
Un saluto

Luciano Ardoino ha detto...

@Anonimo

Gentile Anonimo,(chissà mai perchè non vogliate mettere almeno una sigla).
Le rispondo in fretta.
Tutto quello di cui non abbiamo parlato ... cioè, molto poco.
Un saluto a lei e buona lettura.

Abetta ha detto...

Caro Arduino,
Non ho ben capito qual'e la tua posizione attuale, sei il direttore dell'Excelsior o del George V? O magari non dirigi neanche un albergo perché dalle tue parole si denota rabbia e polemica nei confronti della categoria dei direttori d' albergo. Non voglio risponderti pero' una domanda vorrei fartela: sei solo polemico o sei invidioso?

Luciano Ardoino ha detto...

Cara/o Abetta,

se mi consenti la domanda la giro a te.
Sei una/o direttore d'albergo?
Perchè se lo sei la mia critica ha ben ragione d'esistere considerando le cose che hai scritto in poche righe.
Infatti hai sbagliato il mio cognome e credimi questo è un grave errore per chi lavora nel settore alberghiero.
Non hai letto sotto l'intestazione del blog che c'è scritto "critiche costruttive" e non denigratorie.
Infine, mi puoi dire a cosa servono queste associazioni, o preferisci che te lo dica io.

Ah dimenticavo, George V, Excelsior o invidioso?
Ma per piacere!!!
C'è molto di meglio.

sergio cusumano ha detto...

@Luciano e in-direttamente Abetta

L'altro giorno mi sono trovato a contestare con dei conoscenti, l'invio di nuovi militari in Afganistan .
Però nessuno mi ha apostrofato d'essere invidioso di questi soldati o eventualmente dei Generali.
;-)

vinc ha detto...

@Luciano

Le associazioni servono per entrare negli ingranaggi?

@Sergio

Di la verità che sei invidioso degli Afgani.

@Abetta

?