martedì 31 maggio 2011

Perbacco, ora tutto cambierà ... per Bocca


La bilancia dei pagamenti turistica ha presentato nel mese di FEBBRAIO 2011 un saldo netto positivo di 164 milioni di euro, a fronte di uno di 366 milioni di euro nello stesso mese dell'anno precedente. Le spese dei viaggiatori stranieri in Italia, per 1.385 milioni di euro, sono diminuite del 7,3 per cento; quelle dei viaggiatori italiani all'estero, per 1.221 milioni di euro, sono aumentate dell'8,3 per cento.
Nel periodo GENNAIO-FEBBRAIO 2011 si è registrato un avanzo di 117 milioni di euro, a fronte di uno di 481 milioni di euro nello stesso periodo dell'anno precedente. Le spese dei viaggiatori stranieri in Italia, per 3.005 milioni di euro, sono diminuite del 2,8 per cento; quelle dei viaggiatori italiani all'estero, per 2.888 milioni di euro, sono aumentate del 10,6 per cento.
Quindi cari amici lettori, la differenza dell’avanzo tra anda e rianda è di "soli" 364 milioni di euro.
Ancor più evidente è il “grande” apporto che c’arriva dall’Enit, l’ente del marketing turistico del Marzotto e del Rubini per intenderci, che tra “lodi” e “premi” a gogò ha perso il 2,8%, mentre gli italiani che se ne vanno all’estero sono aumentati del 10,6%.
Bene, bravi e complimenti.
Ma dico, scherziamo?
L’ottimo rapporto qualità/prezzo sul suolo italiano?
E allora perché quel 10,6% in più rispetto all’anno passato, ha preferito (gli italiani) andarsene all’estero?
E per forza gli stranieri sono aumentati più degli italiani visto con quelli (gli stranieri) abbiamo perso “solo” il 2,8%.
E poi 3.000 + 3 prs. su 50 milioni possono dare quel risultato su cui decantare un “rancido” vino?
O forse che in marzo ed aprile ci sia stata quell’eclatante ripresa (me l’auguro tanto) … beh, aspettiamo i dati della Banca d’Italia e vedremo ancora una volta che … ma l’immagino di già i bei risultati.
Poi nella stessa riunione il presidente (Bernabò Bocca) coglie l'occasione per rimarcare il suo disappunto sulla tassa di soggiorno: "Risulterebbe insensato che i singoli Comuni, così come previsto dalla legge che ha introdotto la possibilità di istituire un'imposta di soggiorno, la applichino come in alcuni casi viene detto già dal 1° luglio, creando in piena estate un incongruo aumento della tariffa finale".
A parte il fatto che il 6 di giugno scadono i 60 giorni che il Governo aveva di tempo per convocare i tavoli di discussione, ovvero la conferenza stato-comuni e altri tavoli con Federalbeghi per tentare di risolvere parzialmente il caos che si andrà sicuramente a creare sulla tassa di soggiorno nei vari comuni italiani.
Cosa che non potrebbe avere più luogo ne tempo e quindi, vai col tango e con il caschè … noi tutti giù per terra naturalmente; anche perché lo stesso (Bocca) ha rimarcato il problema quando ormai non c’era più il tempo necessario per l’attuazione del programma (al 6 giugno ma non il 1° di luglio) e il farlo un po’ prima avrebbe aiutato di certo; a meno che …
A meno che l’ha fatto ma non l’ha detto?
Improbabile!
O forse non è un compito del presidente di Federalberghi ma è invero una competenza che spetta a me o a chi altro?
E visto che due più due fa ancora quattro, che i dati che ha lui sono tutt’ora soddisfacenti (per lui) e che però ci sarà il bailamme della tassa turistica comunale … oh no, bocca-ccia mia statte zitta.
Comunque è solo rimandato il mio aprir "fiato", aspetto e vedremo se anche sta volta … ma penso proprio di si.

14 commenti:

frap1964 ha detto...

OT: l' RSS feed del tuo blog ha smesso di funzionare su Google Reader (non arrivano gli aggiornamenti).
Anche cancellando e rifacendo l'iscrizione il problema permane.
Poi... ma perché cambi il colore di sfondo del blog ogni giorno e fissi come identico il colore del titolo del blog, col risultato che praticamente non si legge?

Sabaudo ha detto...

C'é ancora bisogno di provare quanto sia necessaria una Bocca-ta d'ossigeno in questo settore? E sufficiente a far cambiare aria anche a questo ambiente ammorbato dalla immarcescibile, stantìa, inchiodata permanenza di soggetti che da troppo tempo ne impediscono una loro sana e vitale evoluzione verso una reale crescita di mercato che non sia continuamente ostacolata da genufflettenti burocrati incapaci e da un sottobosco di pseudo-rappresentanti di categorie imprenditoriali sempre più umiliate dallo strapotere nefasto di indecorose consorterie (pubbliche e private) perlopiù dedite ad assicurarsi congrui benefits e agiatezze scandalose in una situazione economica da cui sempre più difficilmente ci si riesce a risollevare...
E poi, attoniti, non riescono a "comprendere" i risultati elettorali...
Ma va là!

Luciano Ardoino ha detto...

@Sabaudo

E poi attoniti non comprendono il perchè dei risultati elettorali ...

E mai lo faranno 'sti quì.
A loro è tutto dovuto e sono i milgiori del mondo (si dicono tra loro).
Quello che mi preoccupa non è il BB ma la moltitudine di associati a cui sta bene così.
Possibile che se la lascino raccontare in questa maniera e per di più paghino per farsi dire delle str...anezze?
Ma che gente è?
Sic e ari sic!

Luciano Ardoino ha detto...

@frap

Non ci capisco una mazza sui RSS feed ed ho chiesto ai responsabili di blogger (aspetto risposta).
per quanto riguarda i colori che cambiano, questo è dovuto al mio figlio maggiore che ci si diverte.
Ora gli cambio la password e gli faccio uno scherzetto, così impara!
I figli saranno anche dei "piezzi e core" ma ricordo uno scrittore che disse che quando sono piccoli te li mangeresti e una volta adulti ti penti di non averlo fatto.
Che abbia ragione?

;-)

frap1964 ha detto...

Tra ieri e oggi ho avuto la conferma definitiva che, turisticamente parlando, abbiamo una filiera ri-di-co-la, imho.
Ho deciso di tornare in vacanza nel medesimo luogo e col medesimo tour-operator (e agenzia, che questi lavorano solo con le agenzie) dell'anno passato.
In Sardegna (e vai... facciamo la nostra parte, sosteniamo il turismo nazionale !!).
Nota bene: in villaggio di stretta proprietà del tour-operator; peraltro con ottima reputazione su TripAdvisor (che posso confermare).
Mi ero trovato piuttosto bene, nel complesso, ma di solito ho l'abitudine di cambiare.
Per prenotare mi hanno chiesto acconto immediato del 30%, ma conferma effettiva del soggiorno solo a 48 ore (poi diventata la mattina dopo).
Sul metodo non gli ho riso in faccia solo perché sono una persona educata (spiegazione: "eh, ma è normale... perché deve partire tutta una procedura...").
Maddecché ?!?
Sicché volendo io partire con traghetto e non con l'aereo proposto da catalogo (che ho enorme fiducia della Meridiana) son dovuto ritornare in agenzia oggi, per la seconda volta, quantomeno per ritirare il contratto vero e proprio (che in mano avevo solo una ricevuta d'acconto).
Quindi ho cortesemente chiesto di poter acquistare un pacchetto turistico soggiorno + traghetto.
Picche.
Se vuoi ti vendono le due cose separatamente, ma in pacchetto unico no (ovvi motivi).
"Eh... guardi, sa com'è... ora fanno tutti così".
Per prenotare il traghetto, in agenzia, partono sul sito internet di Sardinia-Corsica-Ferries (mia richiesta), dopodiché li vedo telefonare.
E mi fanno la prenotazione via telefono.
Risultato: l'ambaradan costa 10-12 euro in meno del preventivo fatto da me medesimo meno di un'ora prima via Internet (pari condizioni, giuro).
Chiedo: "ma è normale?"
Risposta: "eh... effettivamente potrei farlo anch'io direttamente via Internet, ma ho notato anch'io che delle volte mi succede così, per cui telefono sempre, per verifica..."
Calcolo "al volo" che +/- la differenza dovrebbe essere la commissione per pagamento con carta di credito.
Ag: "Il traghetto lo paga subito o mi lascia una caparra...?"
Io: "Pago, pago... bancomat o carta?"
Ag: "Eeeh... se non le dispiace... bancomat sarebbe meglio. Comunque il biglietto glielo dò subito, eh."
Io: ".... :-)))))))"

frap1964 ha detto...

Dimenticavo... dal sito Internet del TO, zona riservata ad agenzie (ci vuole user-password), risultava: nessuna disponibilità.
Memore dell'anno passato ho chiesto di telefonare.
Naturalmente la disponibilità c'era eccome.
Ma da "confermare in 48 ore". :-)

n.b. : non in piena stagione eh... stiamo parlando dei primi di settembre.

Luciano Ardoino ha detto...

Caro frap, tu usi l'espressione "filiera ri-di-co-la" ma credimi è solo un'espressione dovuta appunto alla buona educazione.
In verità andrebbero usati ben altri aggettivi per definire quello che hai raccontato che è un chiaro esempio d'improfessionalità che ahimè non è "visibile" a molta gente.
Nel tuo breve c'è una marea di problematiche che si ripercuotono da decenni: improfessionalità (già detto), insicurezza e leggi che non tutelano nè te nè loro.
Quella del bancomat poi ...
E poi parlano di corsi, stage e master che preparano al meglio i ... ma per carità.
Sic sic sic sic sic all'infinito, e che rabbia.
:-(
P.S.: ricevi i feed di reader?

frap1964 ha detto...

E vabbé... so' ragazzi! ;-)

Nein, sui feed RSS.
Ultimo arrivato:
"Mamma ho perso il turista..."
Puoi verificare tu stesso andando su Google Reader e sottoscrivendoti al tuo stesso blog.

frap1964 ha detto...

Ricomparsi i feed.

Luciano Ardoino ha detto...

Uffff, m'ha aiutato Fabrizio Castelli che è un ottimo tecnico del web con un semplicissimo passaggio.

:-)

E grazie Fabrizio se mi leggerai.

frap1964 ha detto...

2 giugno, RAI UNO, ore 23.00
Il ministro Brambilla sarà ospite di "Porta a Porta", condotto da Bruno Vespa su Rai Uno.

Per chi vuol farsi del male (io no, e poi non ho la TV).

frap1964 ha detto...

11 giugno, MILANO, ore 11.00
Il ministro Brambilla presenta la nuova campagna di sensibilizzazione di "Turistia4zampe".

2 luglio, MILANO, ore 10.30
Il ministro Brambilla organizza la terza giornata nazionale de "La Coscienza degli Animali".

Non se ne può più...!!!

frap1964 ha detto...

19-20 giugno MOMBASA (KENYA)
Il ministro Brambilla partecipa al primo consiglio esecutivo dell'Organizzazione Mondiale del Turismo. L'evento si terrà a Mombasa, in Kenya.

Avrei un bel regalo per gli amici kenyoti.
Ma dubito che apprezzerebbero.

Luciano Ardoino ha detto...

@frap

La puntata di Porta a Porta non me la perdo di sicuro con cotanta partecipazione (mi farò imprestare la TV dal vicino)
;-)

Per gli amici kenioti immagino che il "regalo" sia quello di TENERLA lì per aiutare bipedi e quadrupedi... e turismo naturalmente.