mercoledì 1 giugno 2011

Come ottimizzare la pagina dell'hotel su TripAdvisor

Certo le recensioni pubblicate dai vostri clienti su TripAdvisor, belle o brutte che siano, non possono essere modificate, né nella maggior parte dei casi, eliminate: questo spesso è frustrante, vi da l’impressione di non avere alcun potere su questo mezzo e di non poter in alcun modo avere voce in capitolo sulla vostra pagina.
In realtà questo non è del tutto vero e dovreste fare attenzione su ciò che inserite sulla pagina del sito di recensioni: “Molti dei contenuti presenti su TripAdvisor – ha affermato Kevin Carter, Manager of Business Trade and Public Relations – inclusi quelli inseriti direttamente dal proprietario, sono indicizzati dai motori di ricerca.
È stato un recente post condiviso da Daniel Edward Craig, esperto di web marketing e consulente alberghiero, che mi ha spinto a riflettere su quanto sia importante fare ben attenzione ad ottimizzare tutto ciò che la proprietà inserisce sulla pagina TripAdvisor attraverso l’Owner Centre, proprio come si dovrebbe fare con le pagine dei portali turistici: “I contenuti inseriti dagli hotel sui siti di recensioni – dichiara Craig – possono avere un notevole impatto sul traffico e sulle conversioni, eppure così tanti profili sono incompleti, scialbi, insipidi, datati, incoerenti con le altre piattaforme.”
Quali sono i contenuti a cui l’Hotel ha accesso?
  1. Risposte alle recensioni
  2. Dettagli dell’albergo
  3. Foto e video
  4. Business Listings e Offerte speciali
Vediamo in dettaglio come gestire questi ambiti:

1.Risposte alle recensioni

Inutile ripetere per l’ennesima volta la nostra posizione: è assolutamente necessario rispondere immediatamente alle recensioni negative, ma è consigliabile anche a qualcuna di quelle entusiastiche. Soprattutto nel caso delle negative, una vostra risposta ben argomentata, potrà capovolgere il giudizio dei lettori a vostro favore, e magari far loro ignorare le critiche fatte (vedi articolo “Come rispondere alle recensioni negative senza perdere la faccia”).

2.Dettagli dell’hotel

Sulla destra della vostra pagina, noterete certamente la linguetta “Dettagli”. È davvero incredibile come nella maggior parte dei casi, quella linguetta sia riempita solo da una lista di servizi, che per altro linkano a varie OTA e non alla gallery ufficiale dell’hotel. Avete però la possibilità di aggiungere una descrizione del vostro hotel.Questa è la vostra reale opportunità di raccontarvi con le vostre parole – consiglia Craig – perché restare in silenzio?”
Ma come realizzare una buona descrizione, adatta a questo canale, che aiuti a differenziarsi dai competitor? È molto semplice, basta che evitiate di copiare il testo della vostra home page: realizziate invece un piccolo testo ad-hoc, senza toni eccessivamente “promozionali” o clichè inutili. Utilizzate un tono disteso, amichevole e colloquiale, anche se vi rivolgete ad un target esclusivo. Siate concisi, convincenti e puntate a mettere in risalto al vostra USP per esteso.
Di seguito come dovrebbe apparire la vostra sezione “Dettagli”:

3.Foto e Video

Ho notato che molte strutture inseriscono nella sezione foto e video (sempre nella scheda a destra), solo poche immagini, lasciando che siano quelle degli utenti a prendere il sopravvento. Certo queste sono molto importanti, sono una testimonianza autentica del vostro hotel, ma vale comunque la pena approfittarne per inserire il miglior materiale possibile. “I viaggiatori mantengono un livello di coinvolgimento del 150% in più sui profili di hotel che hanno 20 o più foto”, dichiara sempre Kevin Carter. Ricordate anche che sarete voi ad inserire la foto rappresentativa dell’hotel al centro della pagina, e se non sarete voi ad indicarla, TripAdvisor la prenderà da un altro sito.
Vi sconsigliamo vivamente di includere foto belle ma non rilevanti al fine di mostrare i vostri servizi agli utenti, quindi no ai suggestivi dettagli di calici che si intrecciano o di piante decorative. Sì a scatti sulle camere, i bagni, la vista dalle suite e così via.

4.Business Listings e Offerte speciali

Abbiamo testato sui nostri clienti che, se l’hotel gode di una buon posizione su TripAdvisor, aderire alle Business Listings può portare un notevole risultato in termini di prenotazioni dirette e visite al sito ufficiale. Se lo avete già fatto, dovete assolutamente approfittare delle offerte speciali con coupon incluse nel servizio, perché nella home page della destinazione, TripAdvisor fa scorrere continuamente le offerte presenti, quindi queste possono regalare al vostro hotel una maggiore visibilità anche se il ranking dell’hotel non è dei migliori.
Al coupon potete anche aggiungere un codice relativo da inserire sul vostro Booking Engine, per invitare gli utenti a prenotare direttamente sul sito ufficiale e per tracciare con precisione quali prenotazioni provengono da TripAdvisor.
Un’altra testimonianza dell’efficacia di questo servizio, è quella di Matt Hildebrand, revenue e marketing manager per la catena alberghiera Ayres Hotels: “Dopo aver aderito con una delle nostre strutture – ha dichiarato – sono stato così soddisfatto dei risultati, che ho fatto lo stesso per tutti gli altre nostri 20 alberghi. Da allora abbiamo goduto di un ROI che rivaleggia quello delle campagne PPC e aumenta visite alla pagina di TripAdvisor stessa, traffico al nostro sito e numeri di chiamate.”

2 commenti:

Luciano Ardoino ha detto...

Commento di prova google reader

Anonimo ha detto...

Si conferma anche ad aprile il trend positivo degli arrivi internazionali in Repubblica Dominicana. Il mese si è chiuso con un incremento del 13 per cento, mentre il dato totale del quadrimestre parla di 1,46 milioni di turisti, il 5,6 per cento in più anno su anno. Netto recupero anche per quanto riguarda il mercato italiano: ad aprile si segnala un 41,6 per cento di crescita e, nel periodo gennaio-aprile, l'incremento si attesta a 8,6 punti percentuali. L'Europa presenta un ottimo quadro di arrivi nell'isola caraibica, con 101.662 turisti ad aprile e un 16,11 per cento in più rispetto al 2010. Fra i mercati, molto bene anche la Germania, che conta 15.996 turisti giunti nel Paese (erano 13.071 nell'aprile del 2010).

B. C.