giovedì 22 marzo 2012

Piero Gnudi attraverso PromuovItalia ha detto questa cosa che m'ha fatto ridere un sacco


Dovrei fare un censimento generale per decidere quale sia o sia stata la strunz stranezza più grande che abbia mai sentito o visto in tutta la vita in merito a ciò che concerne il turismo (e non sono ahimè di primo pelo), ma quella che andrò a raccontarvi può tranquillamente, senza “odore” di smentita, rientrare nelle prime dieci.


Il nuovo ministro del turismo Piero Gnudi vuole metterci una pezza riguardo al portale Italia.it, e per il nuovo restyling viene offerto un contratto a progetto di tre mesi.

Quindi nonostante la strunz (mannaggia mi sbaglio sempre quando vedo 'ste cose) stranezza stia andando avanti da ben otto anni, ecco che il veloce Gnudi in soli tre mesi crede di poter mettere tutte le cose a posto.

Nell'annuncio, apparso su promuovitalia.it, il portale della Presidenza del Consiglio per supportare l'occupazione nell'industria turistica, si richiede una pluriennale esperienza nella gestione di iniziative internazionali di commercializzazione di prodotti turistici e si offrono le mansioni di coordinamento delle attività delle persone presenti definendo un progetto di rivisitazione complessiva del portale.
.

Nella foto sopra potete vedere il testo completo dell'offerta e se volete ricordare il come l’è andata tutta la storia del “portalone” dai suoi primordi al giorno d’oggi, digitate qui.

E ci troverete anche delle altre belle storielle sui generis.
L’amico frap1964, sul suo blog Magic Italy, in merito alla (innominabile trovata) ha scritto che non sa se piangere o ridere … e infatti ho pianto dal ridere.

E’ l’Italia del turismo che va … poi vi dirò dove; ma forse non è il caso perché penso che l’abbiate già capito.





12 commenti:

vinc ha detto...

Tre mesi?

se l'offerta lavorativa la facevano per una settimana risparmiavano pure.

:-D

frap1964 ha detto...

Nel frattempo non si sa che fine abbiano fatto i presunti contratti triennali con cinque mega-project manager dell’era Brambilla sottoscritti da Promuovi Italia (dovrebbero scadere, in teoria, il 21 marzo 2013) da 152 mila euro l’uno.
Ministro Gnudi, il DSCT, che è organo vigilante su Promuovi Italia, non ha proprio niente da dire in proposito?

Secondo me l'incarico dura tre mesi perché poi qualcosa dovranno pur fare con la gara da 2 milioni di euro annullata sui contenuti.
O no?

Comunque 'sto progetto di italia.it è veramente la summa massima dell'incompetenza e dello spreco di soldi senza alcun senso; in versione 1.0, 2.0 e pure social (vedi l'inutile JoinItaly).

Luciano Ardoino ha detto...

Ah già, m'ero dimenticato che tra un anno scade quel contratto da "favola".

Gnudi che vigila sui contenuti?

Chissà (?) forse se li elenca il Bocca, l'ascolta.

Se solo i "campioni" del web che scrivono di turismo, si unissero e facessero all'unisono una educata guerriglia critica "costruttiva" anzichè dire tante str... che si leggono da tutte le parti...
Beh, in questo caso un qualcosa si potrebbe anche fare!

Sic!
:(

Fino ad oggi non avevo quasi mai criticato chi scrive nel web di turismo (a parte la MIlano). Mi sa che comincio.

CptC ha detto...

Pazzesco!

Zena ha detto...

oltre che pazzesco, anche ridicolo?

Anonimo ha detto...

Per iniziativa di Enit e della Regione Liguria, la rinascita di Vernazza, delle Cinque Terre e del territorio spezzino sara' presentata con un evento speciale al Rockfeller Center di New York. L'iniziativa, in programma nei prossimi mesi, e' stata annunciata oggi a Vernazza dall'assessore regionale al Turismo Angelo Berlangieri: ''nei prossimi giorni prenderemo contatti col direttore della sede Enit di New York, Eugenio Magnani - ha detto Berlangieri -. E' un amico ed e' ligure, dunque particolarmente sensibile a quanto avvenuto a Vernazza''.

Luciano Ardoino ha detto...

@Anonimo

Ecco.
Forse sarebbe meglio che il Berlangieri non s'affidasse molto all'Eugenio Magnani per far arrivare più turisti alle 5 Terre.

frap1964 ha detto...

Magic Vernazza in Tour a NY? ;-)

frap1964 ha detto...

Leggo in giro, qui e là, un crescente interesse, nel campo del marketing turistico, per la "content curation".
In tre mesi, con contratto a progetto, mi pare che si miri piuttosto alla content-in curation. ;-)

frap1964 ha detto...

@Luciano
Ho una notizia bella piccantina per te, che arriva dritta dritta dal portalone (http://www.italia.it/it/focus/la-calabria-e-il-peperoncino.html).
Ora io non è che sia proprio tra i massimi estimatori del peperoncino, per cui ti domando, tu che un po' di mondo l'hai girato: hai mai sentito parlare del Festival dell'accademia del peperoncino che si tiene annualmente a Diamante (Cosenza) e che avrebbe raggiunto ormai fama internazionale?

A me viene da ridere un sacco (ma anche da piangere, però), soprattutto al pensiero delle risate di certi turisti stranieri che per fortuna, al momento, non possono ancora leggere nella loro lingua originale questo genere di str... anezze sul nostro portale nazionale del turismo.

Vabbé, almeno fa colore. ;-)

Luciano Ardoino ha detto...

@Frap

beh, è così tanto famoso che non ne avevo mai sentito parlare.
Comunque m'informo e guardo un pò se è arci internazionalmente conosciuto.

Strano che non appaia il link di riferimento sul sito che ne descrive la FAMA INTERNAZIONALE, ma solo delle mail.

;-)

frap1964 ha detto...

Nel frattempo prosegue la telenovela (o meglio... l'odissea). ;-)