venerdì 22 giugno 2012

Miao



Intervista a Piero Gnudi (qualcuno può tradurre?).


Comincia qui ...
Piero Gnudi: Ci sono diecine di cose da fare. Perché non c’è solo na cosa.

Giornalista: Molto dipende dalla mentalità degli albergatori?

Piero Gnudi: Dall’albeg dalla mentalità degli albergatori e dalle strutture. E faccio nu esempio per tutti unonperaa forma di turismo che può essere molto utile per allungare la vita … la durata del soggiorni e il turismo congressuale, però lì ci vogliono le teste tue, ci vogliono i pasti i congressi.
Cci c’è una serie di cose da fare ehhheh credo … ma son tante forme di di di turismo che si possono aaaahh eeehhh e il turismo sportivo, il turismo l’enogastronomico, ille le nicchie eeeeh il turismo religioso co ccomme è stat detto primama eeeh ci sono migliaia di forme di turism, certamente bisogna che però queste vo queste form di turismo non è che vivon da soooleeee, ci vole l’iniziativaaaaa, la promozione e anche un minimo trezzatuure.

Giornalista: Sta lavorando bene il Convention Bureau, cosa pensate?

Ma il Convenssscion burro nquesto momento c’ha un momento di di eehhhh …. C’ha qualche prooobleeemaa.
Io: Ma il meglio avviene alla fine e precisamente al minuto 1 e 09 secondi …

Piero Gnudi: Macommen sza bobbo non so ssecco singolarmente mmam questo lo llll lle eeeee … llll’obbiettivo del Convenssscion burrò è sicuramente uno ombiettivo condivisibile.


Io: E qui finisce (per fortuna).


9 commenti:

sergio cusumano ha detto...

Ma come le pensi?


:-DDDDDDDDDDDDDDDD

miao ha detto...

Risponde tempestivamente l’assessore al turismo Angelo Berlangieri all’interrogazione posta dal consigliere regionale del Pdl Roberto Bagnasco in merito al ritardo sulla varazione della legge riguardante le strutture alberghiere.
Ecco quanto afferma: “Nessuna spaccatura in giunta, né in maggioranza sulla nuova legge sul riordino alberghiero, il provvedimento è stato completato e nel giro di una settimana, la giunta regionale lo varerà, giusto il tempo delle previste procedure burocratiche negli uffici regionali competenti”.

vinc ha detto...

Pazzesco!

Fermatelo!

A casa!

Francesco Pedroni ha detto...

E questo è stato il presidente di tante cose, è il ministro del turismo e all'Eni guadagnava oltre 1 milione e mezzo di euro all'anno?

Luciano Ardoino ha detto...

Un mago nel non farti capire quello che dice.

Ma anche quello che fa.


;-)

Luciano Ardoino ha detto...

@Francesco

Guadagnava?

CptC ha detto...

I gatti sono riuscito a capirli, Gnudi no!!!

Anonimo ha detto...

I gatti possono essere divertenti a parlare come gli umani, Piero Gnudi no!

Anonimo ha detto...

ahahahahahaha


meglio il gatto