venerdì 13 luglio 2012

Il su e giù e su e giù e su e giù e poi ancora su, del Piano Turistico triennale della Liguria


Mentre sono sempre più quotidianamente impegnato a sconfiggere il manipolo dei miei personali denigratori (ognuno ha quel che si merita?) e a cercare di allontanare l’invasione dei “professoroni” del turismo che poco contribuiscono al bene comune ma a quello personale probabilmente si, oggi vorrei ritornare sull’argomento del blog “Il turismo che vorrei in Liguria” che niente ha a che fare con quello precedentemente scritto.

La speranza è che anche altri possano “finalmente” capire che su “Tutto sbagliato tutto da rifare” nessuno l’ha con nessun’altro, e tutto ciò che su queste pagine è scritto è unicamente a scopo costruttivo.
Poi bontà loro!

Infatti se queste signore/i gradisco continuarne l’andazzo, nessun problema, noi continueremo ad usare contro di loro lo “spray” anti “io speriamo che me la cavo” almeno finché non caveranno un ragno dal buco … turisticamente parlando, né.

L’idea di realizzare un blog aperto al contributo di tutti gli operatori del turismo ligure (ma non si usi per cortesia l’espressione dal “BASSO”) sulle tematiche per poi poter raccogliere opinioni e osservazioni sulle proposte e le motivazioni per il nuovo Piano turistico triennale, m’era apparsa subito “intelligente” ma …

… ma senza tanti “ma” e senza tanti perché, sennò facciamo notte, la bella idea non ha mantenuto le aspettative (ma va?), e a niente sono valse le mie rimostranze.
Due o tre, per carità, e non di più, dove ho cercato di spiegare che in ‘sta maniera non si sarebbe andati da nessuna parte.
Anzi, è “facile” che dopo (ma anche prima) queste critiche, il sottoscritto sia passato per un “rompiballe” incompetente o giù di li.
E vabbè!
Dilettante o inesperto qualsivoglia, alla fine l’è andata proprio così e i contatti da quel blog sono andati via via scomparendo.
Contenti loro … 

Resta il fatto che quel piano triennale tanto osannato ai quattro venti (facciamo anche sette o otto che rende più l’idea del gran clamore che c’hanno dato) da effettuare con la collaborazione del “BASSO” ligure e non, sarà nuovamente redatto tra quelli “ALTI”, vale a dire i cestisti del turismo per farla in breve; considerato che il “BASSO” non c’è più … almeno si presume dai loro contatti e da quanta gente ci scrive sul blog.

Quindi che cippa di mazza o mazza di cippa è cambiato da prima?

… e ce la siamo bevuta?

Degli altri non so, qui sul blog “NO” di certo.

P.S.: Sono ancora in tempo questi “ALTI” conoscitori del turismo a correggere in corsa?
Si!

Lo faranno?
No, non credo!


Perché?
E che ne so (!) ... o forse lo so?





3 commenti:

B. C. ha detto...

@Luciano

Sei un GRANDE e ALTISSIMO altroché quei °nani°.

vinc ha detto...

In effetti gli ultimi commenti risalgono ad alcuni giorni fa e sono molto pochi.

Tu non ci scrivi più?

Cosa ti scrivono i contestatori denigranti?

:-X

Luciano Ardoino ha detto...

@Vincenzo

Scusa il ritardo.
No non ci scrivo più anche perché quasi quasi ero obbligato a rispondermi da solo.

Per quanto riguarda l'altra tua richiesta ... fatto!

;-)