domenica 8 luglio 2012

"Basso" (nel turismo) dillo a tua sorella, capito?


Ora basta m’avete rotto le “castagne” a tal punto che ne avete fatto una marmellata (o grande rottura) di marroni!

Da qualsiasi parte ti giri, c’è qualche “presunto cestista” che dice o scrive: “ … ripartiamo dal basso”.

Che la politica riparta dal basso è da mo che lo si sente e si legge, col risultato che le ripartenze da quel “basso” sono sempre andate a vantaggio degli “yesmen” che non portano mai a niente di nuovo e tanto meno a qualcosa di buono.
C’erano prima, ci sono adesso e tra gli uni (alto) e gli altri (basso), il risultato è quello che si vede e che ahinoi dobbiamo subire … finché si può.

Ma che ci si metta anche il turismo, beh; no, non mi va, anche perché mi “tocca” direttamente.
Ma il basso decchè, di voi?
Ma per piacere!

Ora, della situazione turistica del Bel Paese non credo si debba aggiungere dell’altro, anche perché ormai lo sanno anche i sassi che qui tanto bene non va, e non ultimo la grande pubblicità a mo di chissà quale genialità, alle soglie del 2013, sul 1° Conto Satellite del Turismo italiano, che altro non è che il VAT (valore aggiunto del turismo).
A farla in breve: ciò che è prodotto in Italia dalle attività connesse al turismo.
Una grande scoperta?

Mah sarà, peccato che altre nazioni lo stanno effettuando dal tempo che fu.
Fine degli esempi sennò facciamo notte.

Quindi il turismo vuole partire dal “basso”, da quelli che facendosi un mazzo tanto hanno mantenuto in piedi (turisticamente) questa nazione nonostante le non certosine decisioni dei “pivot” … loro, quelli che stanziano lassù nell'alto dei cieli ma che hanno prodotto 'sto schifo qua.

E poi perché definire "basso" quel “basso” che magari (anzi senza magari) ne sa molto e molto di più?

E come mai adesso questi signori, alti (forse) due metri e passa, hanno deciso di chiedere aiuto a noi “nani”, o se si preferisce a quelli che si ritrovano per terra (con delle aziende allo sfascio) per via delle catastrofiche “altezzose” loro prese di posizione?

Che non bastino più le molteplici riunioni con i capi di qui e quelli di là delle varie associazioni turistiche (e che in Italia sono qualcosa come 10.001) che nascono come funghi (si però come amanita phalloides) e che [putacaso (?)] non servono ad una benemerita mazza o qualsivoglia cippa?

Non sono più sufficienti quegli innumerevoli soldini e soldoni sparsi ai tecnicini e ai tecnicioni, quelli che hanno sempre la soluzione a portata di mano ma, neanche fossero tutti dei Capitan Uncino, per un motivo o per l'altro non riescono mai ad afferrare?

Gli “altissimi” pagano altri “spilungoni” che a loro volta chiedono aiuto al “basso” … ma che è?

Basso nel turismo ditelo a vostra sorella … !

… tornate a casa nani, levatevi davanti,
per la mia rabbia enorme mi servono giganti.
Profeti del turismo, colpevoli veggenti
venite pure in molti, venite tutti quanti
Coi bulli e gli spacconi da sempre mi balocco
e al fin della licenza io non perdono e tocco.

Ma non potevano studiarsi un’altra terminologia per definirci o non avevano né il tempo, la voglia e né la qualità?

Ma tu guarda 'sta gente ... hanno bisogno di te e dopo aver preso in regalo le tue idee ci guadagnano e in più t'offendono.






9 commenti:

BRANCADORIA ha detto...

perdonali:sapendo che i grandi e
grossi sono abelinati,volevano fare
un complimento!

Luciano Ardoino ha detto...

Già fatto e perdonati.

E' che oggi è domenica e m'è venuto in mente questo.
Giusto uno scherzetto.

;-)

vinc ha detto...

Altissimo Luciano


;-)

Jennaro ha detto...

E a dint' 'o vascio nuje ce arrispunnimmo: salutame a soreta!!

^-^

Luciano Ardoino ha detto...

... e frate!


;-)

Jennaro ha detto...

E come no, luciano, a chesta brava ggente, uommene scicche e femmene pittate, je 'nce arrispunnesse: Salutateme a soreta, a fratete, a mmammeta, a patete, a ziata, a nonneta...

mammata, soreta,
patete, fratete,
mammata, soreta,
ziata, nonnata,
ziata, soreta,
mammata, patete,
fratete.
fratete, mammata,
soreta, ziata
nonnata, mammata,
patete e fratete...

Jatevenna!!!

:-)

Luciano Ardoino ha detto...

@Jennaro

‘E parole bone fhanu bene

;-)

sergio cusumano ha detto...

Oggi ti sei divertito, vero?

Luciano Ardoino ha detto...

@Sergio

Ieri oggi e domani (spero)


;-)