venerdì 18 gennaio 2013

Fiat Lux ... e poi Fiat Lex, per merito di Bernabò Bocca?


Sto cominciando a pensare che tutti lavorino inconsciamente nell’Enel o per qualche azienda ad essa concorrente.
Infatti c’è molta gente che dice che dall’altra parte del tunnel stanno impiantando delle lampade, e che per questo (forse) che là ci vedono della luce.

Però non è dato ancora a sapere se queste siano ad olio, a kerosene o petrolio, oppure a quello che cavolo gli va più a genio.
Personalmente laggiù nel “tunnel” non vedo una cippa e non vedo manco nessuno che tenta d'accendersi una sigaretta con un solo cerino o con l’accendino.
Bontà loro o bontà del loro oculista? 

Tempo fa s’era cominciato a sentire che “fiat lux” in fondo al buco nero (di quale buco essi pensino non s’è ancora capito o forse si), ma dopo mesi quel rapido o anche solo un accelerato, cioè il treno ipotizzato da alcuni (vedi Marchionne), non è ancora passato di qui … e forse è meglio così.
Mentre ora dell’altri, e neanche a farlo apposta appare lui ... lui il Bernabò Bocca, il presidente o vice di quasi tutto, ecco che riprende l’allegra “per loro” tiritera.
Sarà solo dell'ottimismo? 

Beh, se così fosse, con loro concordo solo sul fatto che con l’ottimismo qualcosa si fa, cosa che col pessimismo te lo puoi anche scordare.

E la sua “illuminante” causale è: “ … che il buon risultato della clientela straniera, che anche nel 2012 ha continuato a scegliere l’Italia quale meta ideale per trascorrere un periodo di vacanza, mettendo a segno un lieve ma significativo incremento dell’1%”.

Eh?
E per lui sarebbe un significativo incremento quell’1%, quando invero l’Organizzazione Mondiale del turismo (UNTWO) sostiene che nel 2012, in Europa è avvenuto ciò … con una media del più 4%.?

Poi se penso che, solo tre giorni prima, il medesimo Bocca sosteneva questo … vabbeh, amen!
L’importante e l’augurio è (opinione strettamente personale) che tra un po’ il Bernabò Bocca possa entrare in Parlamento (forse … e a questi punti lo spero proprio), e chissà se lascerà tutte quelle presidenze, cda e bla bla bla, che lo vedono presente nel turismo?
E allora vedremo se veramente proporrà, come primo firmatario (ma anche secondo e terzo), quello che da sempre va sostenendo.
Ma soprattutto se ce la farà a farle approvare in breve tempo.
Si, certo, eccome no!

E così “forse” (di nuovo opinione strettamente personale) quel cerino acceso in fondo al tunnel comincerà a vedersi veramente.



P. S.: Poi il giorno che tutte le associazioni del turismo si raggrupperanno … accenderò anche un cero, e così Fiat Lux … ma per davvero!

P. P. S: La soluzione è scritta qua per chi non c'avesse fatto caso prima.






3 commenti:

vinc ha detto...

Fiat lux fiat lex e anche in prosa.


:-D

Renata ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

De gustibus