martedì 15 gennaio 2013

Turismo: la nostra Gassosa


Beh, letto così d’acchito, c’è da pensare: “Taci, che è la volta buona”, ma se poi vai a ben vedere, ecco che ti cadono le braccia nonché dell’altro che fa ancora più male.

Ad alcuni, quest'ultime, non cadono ma invero girano, mentre ad altri (me compreso) entrambe le cose.

Parlo del programma turistico del PDL (Turismo: Il nostro petrolio) e che tra le altre cose parla appunto di questo settore che mi sta tanto a cuore: il turismo, se ancora non s’era capito.
E lo intitolano appunto così: Il nostro petrolio.

Allora andiamo a leggere e ritroviamo:


a)         Abbassamento dell’Iva nel settore turistico, coerentemente con al normativa comunitaria.
b)         Valorizzazione e stabilizzazione delle concessioni balneari al fine di garantire il rilancio degli investimenti.
c)         Politica più incentivante dei visti turistici.
d)         Sviluppo del turismo sociale, favorendo la destagionalizzazione.
e)         Strategia strutturata Stato – Regioni per la promozione turistica all’estero.

E meno male che dovrà essere il nostro petrolio … pensa un po’ se fosse stato programmato come il nostro succo di frutta oppure una più semplice gassosa, che cosa avrebbero scritto.

Infatti se vai ad osservare le programmazioni in merito agli altri settori, boom, ti si para una sequenza di cose all’infinito che ti danno l’impressione che il turismo sia sempre visto alla vecchia maniera, e vale a dire come l’è sempre stato prima di qualsivoglia elezione, mentre poi non succede un “razzo”.

Volete la prova?

a)                  link e pezza d’appoggio sull’Iva
b)                  link e pezza d’appoggio sulla Bolkestein
c)                  link e pezza d’appoggio sui visti turistici
d)                  link e pezza d’appoggio sui Buoni Vacanza

… poi con le stesse persone che fino ad adesso, in questo comparto, non sono riuscite a fare una benemerita mazza.
… mentre se volete la lista di questi, beh; nel blog ci sono quasi 1.500 post che li descrivono tutti (nessuno escluso) … buona lettura.

P. S.: E tra tutti i programmi elencati nel PDL ce n’è solo uno che è ancora più corto, ed è il n°2, cioè il dimezzamento dei costi della politica, il che è tutto un bel dire, neh?
P. P. S.: Ovviamente questo post non è in odore di qualsivoglia personale scelta politica, poiché se vai a leggere quelli degli oppositori, è pari e patta, anzi, a volte trovi anche di peggio.



                       
 


9 commenti:

Anonimo ha detto...

dott. Ardoino. Sempre preciso e puntuale !!!

:-D9448 strrsit

Luciano Ardoino ha detto...

@9448 strrsit

Grazie, ma che pseudonimo è?

:)

sergio cusumano ha detto...

@Luciano

Per me e per moltissimi altri sei il migliore in Italia nel turismo.
Nessuno ne sa quanto ne sai tu e cosa bisognerebbe fare per rinnovarlo, e nessuno ama questo lavoro come te.

:-D

E non ti incazzare perchè ti ho fatto un altro complimento.

:-D

Jennaro ha detto...

@Luciano

Paragonare il turismo al petrolio ... vuoi vedere che questi hanno intenzione di mettere un'accisa sul turista??

:-)

vinc ha detto...

Ancora le stesse cose che scrivevano nel 900.

Le stesse che non sono riusciti a rivolvere in tantissimi anni e che all'improvviso riappaiono poco prima delle elezioni.
Ma quando la finiranno di prendere in giro la gente??????!!!!!

vinc ha detto...

@Sergio

Per una volta sono d'accordo con te

:-)

Francesco Pedroni ha detto...

@Luciano


Se vedo il tuo nome su una lista la voto, altrimenti quest'anno non ci vado.

Moglie e figli compresi.

:-(

Luciano Ardoino ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Luciano Ardoino ha detto...

@Francesco

Non credo proprio che possa mai accedere.
Chi entra nelle liste, a quanto ne so, deve addirittura pagare una somma che s'aggira sui 50.000 euro, dipende dai partiti e dalla possibilità effettiva di poter entrare. Pertanto non penso proprio che possa essere mai il mio caso.
E' sempre successo l'opposto e credo che continuerà.
Non penso di poter dare l'eventuale (se ce n'è) mia esperienza e dover addirittura pagare.

E poi per fare che?
Per mettermi a bisticciare con tutti perché non fanno niente?
Oppure mettermi in un angolino perché non mi fanno lavorare come vorrei, presentando delle proposte di Legge come 1° firmatario oppure ...
No, grazie per il rispetto e la fiducia ma manco morto.