martedì 5 marzo 2013

Critiche costruttive nel e per il turismo


E alla fine hanno capito la bontà e il valore delle critiche.
Ma va?
No, non ancora tutti, per amor del cielo, infatti per alcuni ci vorrà più tempo … mica esiste uno standard all’intelligenza o al comprendonio, neh!
C’è chi c’arriva prima, alcuni dopo un po’, mentre altri … mai!

Comunque sia il comprendonio altrui, chi c’è arrivato ha iniziato a dire che le critiche pubblicati sui canali on-line, sono di grande aiuto (ved. qui).
Amen!

Certo è che le critiche debbano essere obbligatoriamente costruttive, mai scurrili e soprattutto non debbano essere per niente politicizzate, neh.

Poi ci sono quelle (le peggiori e che mi fanno letteralmente schifo) che non arrivano mai prima, ma "arrivano" a giochi fatti, e atte allo sporco nonché pusillanime interesse personale.
E intendo quelli che "sputano" sentenze quando ormai chi è preso di mira non può più rispondere.
Ma quest’ultime servono solo per portare acqua al loro "schifoso" mulino che per i più scemi fa ancora farina.
E nel web, di questi professoroni, c'è pieno.

I quali oltretutto vengono anche osannati dai più imbelli, sia quando di una medesima persona ne parlano male che quando ne parlano bene.

Qualche esempio?
Per ora meglio di no, dai!

E che però quelli più avveduti (ahimè, ce ne sono pochi) capiscono in pochi centesimi (anche millesimi, va) di secondi.

Ma alla fin fine dei conti non è poi così tanto per me, ma neanche poco, dai ... che finalmente qualcuno riconosca l'utilità delle critiche costruttive.
E poi diciamolo, è sempre meglio di niente, no!









4 commenti:

sergio cusumano ha detto...

@Luciano


Sbaglio o sei nel capoluogo della Lombardia?

;-)

Luciano Ardoino ha detto...

@Sergio

Ma dai, ma cosa dici mai!

Belandi e belin

Jennaro ha detto...

@Luciano

Chi sa di fare un buon lavoro accetta le opinioni degli altri e riesce anche a coglierne i lati positivi. Se ci si incavola d'avanti a una critica, secondo me, non si è poi tanto sicuri del proprio operato...

:-)

Luciano Ardoino ha detto...

@Jennaro

Veritatem cognoscetis et veritas et liberabit ... non so cosa voglia dire ma mi piaceva aggiungerla dopo il tuo commento.

:)