domenica 9 giugno 2013

La soluzione

Mo ci riprovo e vediamo un po’ se …

Arrivano i dati (saranno veri?) di Federalberghi i quali attestano che da gennaio a maggio di quest'anno (rispetto al 2012) i lavoratori negli alberghi sono calati del 4,7%, con un -4,6% di lavoratori a tempo indeterminato ed un -4,9% a tempo determinato.

Bene, anzi malissimo, ma detto questo ripropongo ciò che cominciai a dire e anche a scrivere, circa tre mesi fa.

Ormai anche i sassi sanno che da circa vent’anni sto studiando la nuova Classificazione alberghiera di qualità che dovrebbe essere partorita dalla mia Regione prima di tutte le altre.
Poi chissà.
Credo però che non potranno far altro che seguirne le orme per dare finalmente dell’omogeneità al sistema.
Ci sarebbe poi da pensare anche all’Europa, ma probabilmente sto correndo troppo … forse!

Da un po’ di tempo in qua, per via della crisi che i nostri molteplici “regnanti” hanno saputo omaggiarci ormai da data immemore, se ne sta ascoltando di tutti i colori, e non ultima quella dei 100.000 posti di lavoro che pare più una gara tra la destra, il centro e la sinistra, a chi la spara più grossa.
È un brutto segno, la rincorsa agli annunci. Lo è in sé, come indice di poca serietà; lo è ancora di più perché questo genere di sparate sa tanto di campagna elettorale e questo può solo voler dire che chi sa come le cose vanno davvero, sono consapevoli di non potere reggere a lungo e anticipano le mosse, preparandosi alle nuove elezioni.
Tutto è possibile per carità, ma … lasciamo stare va.

Ora, quello che vorrei replicare, è che dopo aver studiato la sopraddetta Classificazione Alberghiera di Qualità (CA di Q), ecco che involontariamente (non avendone programmato il minimo interesse) nei conteggi della medesima, m’è improvvisamente apparso che questa produce l’opportunità di un esagerato numero di nuove assunzioni nel settore alberghiero.
E dette, senza alcun costo, sia per l’albergatore sia per l’erario, anzi, risulterebbe anche un discreto guadagno o risparmio per entrambi.

Della cosa ho provato a mettermi in contatto con chi di dovere, ma sembrerebbe, seppur non menzionandone minimamente la fattibilità, che a nessuno freghi un razzo.
E così pure nel web tra gli operatori.

Quanto costa il mio progetto?
Un razzo, e non di quelli spaziali, neh.
Né per me, né per nessun altro.
E’ solamente un regalo … a gratis, anche perché da questa non potrei guadagnarci niente, altrimenti l’avrei ovviamente fatto.

La stessa cosa potrebbe essere studiata in qualche altra nazione?
Impensabile, poiché questa deriva da quella “CA di Q” di cui i parametri sono in possesso di una sola persona.

Perché questo post?       
Provate a capirlo e indovinate un po’.

P. S.: Ma mi suona 'sto "belin" di cellulare o no? ... e non per farmi i soliti scherzetti, neh, cari goliardici amici!














6 commenti:

vinc ha detto...

Cosa vuoi che importi alla gente degli altri.

E' uno schifo schifoso che mi fa schifare.

Tu regali e quelli ..............

Luciano Ardoino ha detto...

@Vincenzo

Mi sa che anche questa volta ...

Ma non desisterò!

:)

Gregorio ha detto...

A che punto è la Liguria con la tra sfomazione in Legge Regionale della "CA di Q"?
Intanto ogni regione si muove per conto suo ed ecco la Sardegna che sforna la legge sul riordino dei B&B

http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca_sardegna/2013/06/05/b_b_approvato_nuovo_disegno_di_legge_via_al_riordino_con_la_nuova_suddivisione-6-317536.html

Jennaro ha detto...

@Luciano

Bernabò Bocca chiede la proclamazione di uno stato di crisi occupazionale per il settore... per cui presto avremo un nuovo posto di lavoro da assegnare a qualche politico "trombato" a cui conferire il titolo di "Alto Commissario per la lotta e la prevenzione dello svuotamento dei reparti nelle varie imprese turistiche", a 20.000 euri mensili + provvigioni... E tu vorresti spezzare il sogno a questo poverino??

Non si fà! :-)

Luciano Ardoino ha detto...

@Gregorio

Credo che in settimana verranno stabilite le modalità e si provvederà ...

:)

Luciano Ardoino ha detto...

@Jennaro

Belin, non c'avevo pensato a quel pover'uomo o povera donna.

:)