lunedì 15 luglio 2013

Mikaela Bandini

La prima volta che vidi un video dell’amika Bandini ne rimasi estasiato, ma ebbi la forza su queste pagine di contestarne alcune piccolissime sequenze che non mi aggradavano granché.

E anche se il video-marketing non è che sia prettamente il mio pane preferito, ma avendone commissionati nel mio lavoro nel turismo una sfilza industriale, ho azzardato … e poi Tutto sbagliato tutto da rifare è nato così ed è fatto così, quindi … critiche sì, ma costruttive a volontà.

Ebbene, dopo pochissimi giorni da quell’evento, mi arrivò dall’aMika, che non conoscevo per niente e nemmeno di striscio, la preghiera di “ammazzarle” un altro video che stava preparando.

Detto, in un battibaleno, mi fece capire che mi trovavo di fronte a una persona che sapeva bene dove va a dormire la lepre.
E’ solo un mio modo di dire per manifestare coloro che sanno che tutte le cose possono essere migliorate, anche per merito di uno sprovveduto come me della materia.
Una persona davvero intelligente e … chapeau!

Probabilmente, anzi credo proprio di sì, l’aMika (cantforget.it{aly}), a differenza dei sapientoni che vanno per la maggiore e che non hanno bisogno di nessun consiglio, ha perfettamente capito che è meglio avere qualche critica “genuina” anziché il bello, la brava e il “mi piace” ad oltranza; cose che non servono praticamente a una mazza, se davvero uno/a vuole migliorare il proprio ambaradan.
Certo è che non bisogna esagerare, neh … nel senso che se si ha qualcosa da dire, bene; altrimenti è meglio starsene zitti.
E così sia!
Ora non so se i miei “consigli” siano stati più o meno accolti, ma di certo so che sono stati dettati con semplicità obiettiva.

Da allora, giusto per darci un taglio con i complimenti che non fanno parte né di me né di questo blog (ma è talmente difficile trovare qualcuno così nel mio Paese), mi sono messo a seguirla attentamente per osservare tutte le sue innovazioni che non sono poche per niente.
Diciamo che ho anche imparato, va ... e che mai male non fa.
Infatti, sia che io abbia o non abbia da fare, uno sguardo a quello che produce non lo manco di certo.

E pian pianino … mi sono accorto che l’aMika Bandini non solo sa fare bene il proprio lavoro, ma ha pure una bella testa.
Ma basta là con ‘ste moine del picchio.

Una dimostrazione?
Dal minuto 3 e 55 secondi del video che segue, e non che quello che dice prima sia di poco conto, neh!
In poche parole lo ascolterei tutto e noterete che c’è da imparare per come le cose vadano dette quando e laddove non vanno come dovrebbe e si vorrebbe.

Meraviglioso è dire poco, quando poi narra che il bello dell’Italia … buon ascolto.







4 commenti:

frap1964 ha detto...

Aggiungerei che è persona anche dotata di autoironia (cosa abbastanza rara, in genere...).

Luciano Ardoino ha detto...

@Frap

Davvero speciale e insolita qui.



:)

Luciano Ardoino ha detto...

Non come tante ...

;-)

vinc ha detto...

Sono perfettamente d'accordo


:-)