mercoledì 23 aprile 2014

Con pelo o senza pelo 'sto matrimonio (le due maratone) tra New York e Rapallo s'ha da fare a tutti i costi

Oggi mi rivedrò per l'ennesima volta con Angelo Berlangieri (assessore al turismo della Liguria) e per la prima volta con Matteo Rossi (assessore allo sport della stessa Regione) per decidere di … Natale è passato da quel dì e la Pasqua è ormai alle spalle, mentre il 2 novembre arriverà tra 193 giorni.
Embè?

E' che il 2 novembre partirà la 44esima Maratona di New York e ancora non si sa un'emerita cippa.

Mi riferisco alle istituzioni italiane che avrebbero già dovuto … ma parto dall'inizio va, che è meglio.
Sennò non si capisce una mazza.

... s'era ad agosto dell'anno scorso (2013) e uno leggendo la vita di Guglielmo Marconi, scopre che nel '36 il medesimo effettuò il primo contatto wireless del mondo e quindi si studia di poter realizzare l'accensione simultanea degli alberi di Natale tra New York e appunto Rapallo... quindi di botto mi lancio per informare il nostro assessore al turismo regionale, Angelo Berlangieri, della geniale idea che sposa subito e l'iniziativa arriva a New York, ma ... passano i mesi.
La cosa mi sta tremendamente a cuore (mannaggia a me che non vorrei essere così e magari riuscire a fregarmene un po'), ma non informato sul proseguimento della richiesta (in Italia s'usa così) contatto la figlia e il nipote di G. Marconi anche per conoscerne l'opinione, i quali gentilmente ne permettono l'attuazione, dichiarandosi addirittura favorevoli a darci una mano.
A questo punto decido allora di scrivere direttamente all'Ambasciata e al Consolato di quella gran bella parte del mondo (l'adoro davvero) ... d'altronde ho sempre avuto un buon rapporto nei miei precedenti all'estero con quelle istituzioni e quindi perché non tentare ... e perché no?

Alle mie insistenze un po' da tutte le parti, dal Consolato arriva immediatamente la cortese risposta dove mi viene elencato che Tishman Speyer, che e’ l’attuale proprietario di tutti gli immobili e del Rockefeller Plaza, ha confermato che non c’e’ la possibilita’ per alcun soggetto privato o istituzionale di poter in alcun modo essere partecipe o sponsor dell’evento, tra l’altro trasmesso in diretta per circa due ore dal canale nazionale NBC e che comprende uno show in prima serata a cui partecipano numerosi personaggi dello spettacolo.

Ci resto di sasso ma in fondo lo supponevo e di colpo m'arriva la controproposta, e vale a dire che … l’ufficio ENIT di New York (grazie a Eugenio Magnani che è il GM dell'America del Nord) e’ comunque impegnato a trovare eventuali soluzioni alternative (bene; la cosa gli è piaciuta), tra cui la possibilita’ di installazione e accensione dell’illuminazione tricolore sulla facciata del Consolato Generale d’Italia a New York, ubicato sulla prestigiosa Park Avenue, in occasione del 2 Giugno, Festa della Repubblica, per la durata di una settimana.
Altre possibili proposte, al momento al vaglio e in attesa di verifica, potrebbero inoltre riguardare l’accensione del Brooklyn Bridge in collaborazione con il Presidente del Borough di Broooklyn e l’accensione dell’Empire State Building.

Ma dai, sono tutte cose che accadono ogni giorno e allora già che ci siamo perché non accendere l'insegna di Mc Donald, e magari quello della terza avenue?
Ma per piacere, ed è mai possibile che non abbiano delle idee che possano … vabbeh, parto in quarta con la contromossa e propongo lo “start” contemporaneo delle maratone di New con quella di Rapallo.
Loro fanno partire la nostra e noi la loro.
Come a dire che la Principessa Maria Elettra Marconi da il via a quella di NY e Bill De Blasio lo fa con la nostra. That's all!
D'altronde la Maratona di quella città è sotto l'egida comunale; il sindaco Bill De Blasio è italo-americano e Guglielmo Marconi è abbastanza importante per tutto il mondo.
Mica ha inventato i piattini per le tazzine dei caffè.

Vabbeh, tra un po' salirò le scale per andare a parlare con i due assessori e per vedere se ce la si può fare per il 2014 ma, non ci credo neanche un po'.

Però ci provo lo stesso, e se le cose andranno come m'immagino, ossia un'emerita cippa e solo belle parole di finto interesse, beh; studierò una contro contromossa per poter risolvere autonomamente l'intricata questione ma che porterebbe un'enorme ritorno d'immagine turistica per l'intero comprensorio ligure, perché questo matrimonio s'ha da fare a qualsiasi costo … e non parlo di palanche, neh.










4 commenti:

Jennaro ha detto...

Senti Luciano,

ma le batterie nell'orsetto (o gattino o volpino o maialino o coniglietto) di peluche, son Duracell, vero??

^_^

Luciano Ardoino ha detto...

@Jennaro

Sai che non lo so... mo ci guardo

:)

vinc ha detto...

@Luciano

Mio Dio che pazienza che hai


vinc ha detto...

Com'è andata?