lunedì 12 maggio 2014

Break the leg ... Laboratorio per il Turismo Digitale

A questo punto non resta altro che fare i miei migliori auguri (break the leg) ai partecipanti del “Laboratorio per il Turismo Digitale” fortemente voluto da Stefano Ceci, consigliere del ministro della Cultura e del Turismo, Dario Franceschini, e per una volta non voglio assolutamente commentare per non poter poi dire “io l'avevo detto”, che tanto brutto è e tanto brutto appare.

La stessa Michela Brambilla ne istituì ben 10 (ved. qui) e i risultati … vabbeh; avevo detto che non avrei commentato e non lo farò.

IL Laboratorio per il Turismo Digitale è questo qui e sarà composto da rappresentanti del Touring Club (Massimiliano Vavassori), Agenzia per l’Italia digitale, Enit, Aci, Expo 2015, Trentorise (Sergio Cagol) e da autorevoli esperti in materia di turismo ed innovazione digitale come Euro Beinat, Roberta Milano, Edoardo Colombo, Rodolfo Baggio, Cristiano Radaelli e poi ... ?

Spiace solo non vedere in questa lista dei partecipanti, per ora, dei "professionisti" (però pagati) del ... ok pardon, come non detto!

Break the leg


P. S.: I "mi piace" e i "twitter" sono assicurati, ma i turisti?

Vorrei solo aggiungere che solitamente nel Bel Paese chi "aiuta" (anche senza grandi risultati) poi viene contraccambiato in qualche maniera (forse non è questo il caso) ... e il risultato è sempre lo stesso.
Vanno avanti quelli furbi mentre i migliori ... ed è così che vogliamo cambiare l'Italia?
O forse ci sta bene 'sta cosa qua?

P. P. S.: Nelle altre Nazioni, vi giuro, che è completamente l'opposto ... e qualcosa ne so, e basta vedere i i risultati.








10 commenti:

vinc ha detto...

Scusa Luciano ma c'è qualche partecipante che proviene dal settore lavorativo e attraverso l'esperienza diretta?


:-(((((

Francesco Pedroni ha detto...

@Luciano

Avrai fatto bene a rifiutare?

Perdonami ma avrei accettato

:-D

Luciano Ardoino ha detto...

Caro Francesco,

è il principio che qui in Italia è sbagliato, e personalmente quando ho bisogno di specialisti per risolvere un problema ... li pago.

Il risultato poi è certo.

Francesco Pedroni ha detto...

@Luciano

Però tu all'estero regalavi le tue idee ai ministri se non sbaglio no?

Luciano Ardoino ha detto...

Francesco,

non volevo della carta moneta ma non mi venivano vietate quelle innovazioni che chiedevo per il miglioramento delle aziende che gestivo.

Faccio un esempio piccolo piccolo?

Al mio arrivo potevo disporre di soli 6 capi servizio di nazionalità italiana, mentre poi, dopo gli aiuti dati, 25. Che oltretutto potevano insegnare per bene la qualità che richiedevo anche ai nativi di quei posti.

:)

Luciano Ardoino ha detto...

... poi c'è moltissimo d'altro ma non è questo il posto per elencarli.

Alla prossima che c'incontriamo ti dico.

:)

sergio cusumano ha detto...

@Francesco

ma proprio tu parli?


:-DDD

sergio cusumano ha detto...

Quindi?

:-)


Il successo è l'abilità di passare da un fallimento all'altro senza perdere l'entusiasmo?

Luciano Ardoino ha detto...

Grande W. Churchill

... tanto la gente mica se ne accorge.

:)

Anonimo ha detto...

Hai mai provato a fare il furbo?