lunedì 28 luglio 2014

Pernottamenti turisti stranieri 2014: Grecia +17,1%; Spagna +7,3% (sei mesi 2014) ... Italia -3% (quattro mesi 2014)

Domandina facile facile: ma se noi nei primi quattro mesi dell'anno in corso siamo riusciti a perdere il 3% delle presenze turistiche straniere (dati della Banca d'Italia) rispetto al 2013 che già fu un anno di cacca come pernottamenti, e che nelle posizioni di rilievo di questo settore abbiamo dei fe-no-me-ni (se lo dicono loro e spettanti adepti che probabilmente ci marciano con quelle conoscenze … si sa mai), che minkia di professionisti del turismo hanno i greci e gli spagnoli?
Intendo quelli che l'amministrano istituzionalmente.

Infatti, Grecia + 17,1% nei primi sei mesi del 2014 e Spagna + 7,3% rispetto allo scorso anno che per loro non fu un anno col segno meno come avvenne invece per noi, ma nonostante questo loro stanno sempre aumentando, mentre noi … vabebh, si sa!
Una continua debacle nel derby dei Piigs, ossia fra i Paesi del Sud del Mediterraneo a forte vocazione turistica
Eh già … ma chi lor signori mi risponderà?
Nell'attesa (vana) vado avanti.

Forse che loro (Spagna, Grecia e mettiamoci pure la Francia, va) abbiano degli omini verdi (marziani) e noi quelli marrone (meglio lasciar perdere, va … diciamo teste di legno, riferito al colore, e non se ne parla più)?

E a ben poco vale che quelli dell'Enit sostengano che nei primi 4 mesi i pernottamenti in Italia siano aumentati del 3%, facendo riferimento alle vendite di 166 Tour Operator, perché quelli di Via Nazionale (Bankitalia) affermano l'opposto … e non come scritto nell'articolo di affaritaliani.it (ved. qui).

E chissà perché all'Enit prendano in esame le statistiche che meglio l'aggradano o è un'iniziativa “personale” dell'autore del fondo?
Comunque siano le loro scelte dei “donatori” di statistiche per salvarsi o per dare un senso al loro lavoro, qui va sempre da schifo e all'orizzonte non si vede nulla di produttivo per questo settore.

Anzi, un momento … no, qualcosa hanno fatto per ricuperare quel divario con le altre nazioni dei piigs a vocazione turistica, e vale a dire il TDLAB, la digitalizzazione che dovrebbe recuperare, secondo loro, il -20,1% con la Grecia (disparità tra loro e noi) e il 10,3% con la Spagna, poi della differenza con la Francia ve lo racconto tra un po' …

... ma che vadano a ramengo, va!








5 commenti:

vinc ha detto...

Nenache nelle più brutte favole ci sono questi fe-no-me-ni.

:-((((

La vedo sempre più dura caro Luciano

Anonimo ha detto...

Perchè non inserisci anche quelle nazioni che vanno peggio dell'Italia?

Francesco Pedroni ha detto...

Perchè ce ne sono?


Jennaro ha detto...

@Anonimo

Immagino che Luciano non l'abbia fatto... pe' nun ce mettere 'o scuorno 'nfaccia...

^_^

Luciano Ardoino ha detto...

@Jennaro

E fu proprio così

:)