martedì 15 luglio 2014

Turismo: Neanche la neve è così fresca (Manc’a neva è accussì fresca)

Questo video (ved. sotto), oltre ad essere di una genuinità assai rara, m'ha fatto venire la pelle d'oca e per un attimo ho pensato: “E se fosse tradotto nelle lingue più conosciute, avrebbe un grande ritorno turistico?”, o è solo una mia opinione.

D'altronde chi non conosce Marcello Mastroianni?

I francesi per forza visto che una francese se l'è sposata; Catherine Denevue, e la figlia Chiara è un'attrice di buona notorietà, ma così pure negli Stati Uniti d'America dove ricevette un sacco di premi, in Spagna, in Germania, in Inghilterra e via cantando nel mondo intero.

La stessa Sofia Loren, che non è da meno in quanto a fama, non lesina mai di ricordarlo con dei sorrisi a 32 denti, e nel farlo, anche a lei di certo, scorre quel piacevole brivido di felicità.

Quindi … io la butto lì e poi cari amici napoletani o campani che gestite istituzionalmente il turismo da quelle parti … dai, pensateci un po.

Le parole di Marcello Mastroianni rivolte a Napoli in questo breve video sono autentiche, schiette, naturali, sincere e sono davvero belle.
E descrivono nel modo migliore gli abitanti di quel Golfo davvero fantastico.

Beh, che fate; ci state ancora a pensare su?
Forza, che questo è un consiglio a gratis, neh!

P. S.: Non dimenticate i diritti d'autore però!
Hei, non i miei ma i suoi.



29 commenti:

Jennaro ha detto...

@Luciano

'A 'nu "friscone" comm'a te, de Magistris dovrebbe dare la cittadinanza napoletana onoraria e prendere a volo il tuo consiglio gratis che a mia modesta opinione è straordinario...

^_^

Luciano Ardoino ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Luciano Ardoino ha detto...

@Jennaro

Mary, una mia cara amica ha commentato: ...cioè circola un video simile e nessuno l'ha mai usato?!?!...

Beh, credo che di meglio non si possa dire

:)

sergio cusumano ha detto...

...cioè circola un video simile e nessuno l'ha mai usato?!?!...

:-D

vinc ha detto...

...cioè circola un video simile e nessuno l'ha mai usato?!?!...

Luciano Ardoino ha detto...

ha ha ha

siete matti voi due

:)

Jennaro ha detto...

...'zomma, tenimmo 'nu video 'e chesta purtata e nisciuno se n'era maje accorto... cheste so' cose 'e pazze...

:-)

Luciano Ardoino ha detto...

Eh già

:)

frap1964 ha detto...

Non te lo vorrei dire... ma Mastroianni è morto da quasi 18 anni.
Possibile non si possa trovare un testimonial diverso, noto e magari in vita?
Ma soprattutto... serve un testimonial?
Perché già 4 anni fa al BTO si esponeva la teoria del cecchino miope, che alla fin fine altro non era che la presa d'atto che gli spot con testimonial non funzionano più (nella comunicazione turistica e non solo).
Quindi se ti leggono quelli del TDLAB-Promozione e commercializzazione, gli si rizzano i capelli in testa, io te lo dico, eh... ;-)
La comunicazione turistica si fa in modo diverso di questi tempi (vedi can't forget italy), imho.
Soprattutto sul web.
Il testimonial, per quanto famoso, che ti racconta com'è Napoli (o qualsiasi altro posto), secondo la sua particolare visione, non regge più.
Funzionano sempre bene l'ironia (vedi esempio sardo) generalmente e/o talvolta idee particolari e/o del tutto nuove, in un contesto di comunicazione che ha comunque alcune regole base che sono generalmente background degli specialisti del settore (quelli davvero seri, cioè pochi, in generale).
Imho, naturalmente.

Jennaro ha detto...

@Frap

Non metto in dubbio che oggi la "comunicazione turistica" si faccia nel modo come hai eloquentemente chiarito, però, visto lo scarso successo in numeri di visitatori che queste ottengono, forse, a mio modesto parere, pur non essendo un esperto nel ramo, credo sia meglio cambiare tipo di "comunicazione"... o no?

^_^

Luciano Ardoino ha detto...

@Frap

Concordo sull'esempio che hai fatto in merito all'ironia del video sardo che oltretutto m'è piuciuto un sacco tanto quando lo vidi per la prima volta e pure la seconda , terza e ...

Ma non dimenticherei che al mondo ci sono anche quelli della mia età e che il rivedere Mastroianni e sentire quelle belle e fresche parole nei confronti di una città, beh; è un brivido freddo.
E senz'altro più dell'ultimo di can't forget italy sulle piazze d'Italia e altri.

Se poi lo dicono quelli del TDLAB, sono ancor più certo d'aver ragione.
Anche perché di gran risultati non ne ho ancora visto se non qualche "I like" e i famosi retwitt che il direttore della mia banca non vuole prendere quando mi capita di pagare qualcosa.
Lui dice che non valgono niente e io pure.

Paragonare il cecchino miope con Mastroianni ... :)

Piuttosto renderei più vivibile Napoli sotto l'aspetto turistico e non solo, dopodiché un bel video anche moderno con degli spezzoni di quello evidenziato nel post di Mastroianni (le sue parole), credo che sarebbe una novità mondiale.

Sicuramente è da rivedere e ragionarci un po'.

:)


Luciano Ardoino ha detto...

... se poi valgono i "mi piace", beh; a tuttora questo post ha preso circa 400 "I Like" tra tutti i social network del web in lingua italiana in meno di 6 ore.
E se per quelli del BTO o del TDLAB i "mi piace" valgono, beh; allora non potranno dire niente.

:)



frap1964 ha detto...

Nota che in Liguria, Trentino, Friuli, i cui dati degli ultimi 4 mesi, da te stesso pubblicati, danno un incremento percentuale positivo, si sono affidati + o - recentemente a CFI, per la comunicazione via video.
Questo non per dire che è tutto merito suo, però... questo è un fatto; preciso che personalmente non credo sia l'unico modo di fare comunicazione turistica, quello lì.
Ma ci sarà una qualche correlazione?
Il punto è che ci vorrebbe un qualche metodo ragionevole per valutare COME certa comunicazione produca risultati o meno.
Cosa che nessuno si sogna di fare davvero seriamente.
Vedi Pomilio, ad es., con l'ultima campagna nazionale (pensano all'analisi semiotica...).
O l'ultimissimo "Sardinia Sardinia": nemmeno si son chiesti, in questo caso, se ha senso un jingle in una lingua che la maggior parte dei turisti stranieri non è proprio in grado di comprendere. Capiranno la musica, che è di una banalità sconvolgente, come il testo d'altra parte.
Capisci che se la comunicazione viene gestita così un po' a capocchia, difficilmente poi funziona?
E' un mestiere anche quello: se fatto da professionisti seri, allora funziona. Il problema è trovarli... come in ogni campo.

Luciano Ardoino ha detto...

Analisi semiotica o sociometrica?

Se vai a vedere i dati del 2012 puoi vedere che il Friuli, l'anno scorso, ha avuto una debacle notevole ma dai primi di quest'anno ha un nostro vecchio conoscente che ha preso in mano le redini ... Josep, che checchesenedica ...

Ora bisognerebbe capire se il merito è il suo o di CFI.

Un'idea l'avrei pure ma per non disturbare nessuno me la tengo.

Trentino:
Dopo la crisi del 2011 ha continuato ad aumentare i propri turisti stranieri e in quella Regione ci lavorano tanti di quegli esterni (pagati e non a gratis) che sarebbe impensabile che oltretutto perdesse pure.
Sulla Liguria, se me lo consenti, aspetterei ancora qualche mesetto e poi ti dico.

Naturalmente da quei dati, a fine stagione, toglierò le presenze dei migranti sbarcati a Lampedusa e che in Liguria ci vivono negli alberghi.

:)

frap1964 ha detto...

Poi dipende da quale target si vuole colpire, per dire.
Ad esempio se vuoi colpire un target 18-35 (anni), Mastroianni lo vedo poco adatto, oggettivamente.
Poi dipende da quale mercato vuoi colpire, su quale nazione vuoi entrare... insomma una comunicazione "generalista" su tutti i target d'eta e mercati la vedo un po' duretta così, eh. ;-)

Luciano Ardoino ha detto...

Beh, se hanno pubblicizzato in maniera spropositata che nel "famoso" video delle Piazze d'Italia c'era Giannini che come età siamo lì e che ha detto si e no due parole ... non vedo perché quelle bellissime (imho) frasi di Mastroianni non possano raggiungere il cuore della gente della mia età (e settantenni pure) che ricordo stanno aumentando sempre più i propri viaggi.

A me è piaciuto da matti e ci vedrei un puzzle di moderno e vintage estrapolati da quel video di Mastroianni con degli sfondi da paura da quanto sono belli.

Però prima pulire la città e altre cosette.

:)

frap1964 ha detto...

Sai come la penso sul video delle Piazze d'Italia.
Rispetto al target originario della campagna... non c'entra una benemerita cippa, imho.
Sicuro poi che Giannini sia attore ben noto sui mercati target della campagna?
La campagna "Made in Italy" non la inserirei esattamente tra le best practices della comunicazione turistica, eh... (per vari e diversi motivi, peraltro già discussi).

Ecco... sul "Prima pulire la citta e altre cosette" mi trovi invece perfettamente d'accordo. ;-)

Luciano Ardoino ha detto...

Indiscutibilmente Mastroianni era ed è più famoso di Giannini, e su questo non ci piove.

E qui siamo d'accordo.

Sulle Piazze d'Italia e sul fatto del target originario della campagna, idem come sopra.
E pure sulla campagna "Made in Italy" da non inserire assolutamente tra le best practices della comunicazione turistica.

E qui siamo d'accordo.

Sul pulire Napoli e altre cosette il tempo è proprio arido e non ci piove di nuovo.

E qui siamo d'accordo.


Però su Mastroianni no.
E qui non siamo d'accordo.

Vabbeh, mo ci penso su e domani butto giù un'ideuccia di quel puzzle moderno/antico che mi frulla per la testa.

:)

frap1964 ha detto...

Nel frattempo guardati i numeri di CFI sul canale YT della Liguria rispetto agli altri video sul medesimo canale.
Parliamo di differenze dell'ordine di 1 o 2 ordini di grandezza.
Non è proprio pochissimo, eh...
Ciò detto CFI non fa promozione turistica in senso più ampio, si occupa solo di video.
Che sono una piccola parte di... non la promozione vera e propria.

Luciano Ardoino ha detto...

Recentemente parlando con un collega Canadese mi ha raccontato sta cosa che non conoscevo.

Ci sarà qualcuno che al mondo usa questo sistema?

;-)

frap1964 ha detto...

In azienda usiamo questo per il test automatico del sw (me ne occupo io, per la parte di architettura).
Simula la presenza di un operatore davanti a un PC, genera eventi mouse e tastiera, funziona anche con il browser, con il mobile, ecc. ecc.
Quindi volendo, come puoi facilmente intuire, si può cambiare pure l' Ip sorgente del PC ad ogni singolo click... ;-)

Luciano Ardoino ha detto...

Ecco, qui per quanto mi riguarda entriamo nel turco (non bagno ma lingua) e non ci capisco più un tubo di niente.

Quello che volevo dire nel commento precedente è che se uno vuole di click su di un video riesce a farne quanti ne vuole o no?

:(

frap1964 ha detto...

La risposta è sì, ovviamente. ;-)

Luciano Ardoino ha detto...

A questi punti se non esite nessun modo per ovviare all'eventuale "fregatura", beh; perdonami Frap ma non mi fido di nessuna delle numerazioni fatte sui video.
Troppo facile.
E se penso che nei contratti c'è scritto che si garantisce un tot di click, la cosa mi fa anche imbestialire abbastanza.

:(

frap1964 ha detto...

Però non è proprio così banale banale da fare.
Scegli ad esempio l'indirizzo di un video su YT e guarda il numero di visite.
Ora chiudi il browser, riaprilo, torna al medesimo indirizzo, fai click e vedi se il numero di visualizzazioni cresce oppure no... ;-)

Luciano Ardoino ha detto...

Beh, è relativo poiché dovrei "beccare" proprio il momento che "chillullà" fa queste sporcaccionate.

Proprio adesso m'è venuto in mente una cosetta di qualche tempo fa dove sul sito di La Repubblica di notte avveniva un aumento percentuale su un personaggio politico che di conseguenza saliva di botto portandosi nelle prime posizioni. Poi lo scoprirono e fece una figura di popò.

Ora dovrei avere la fortuna di beccarlo proprio nel momento che ha innestato quel programma.

Comunque sia se c'è la possibilità sono anche sicuro che tutti lo fanno.

That's Italy e anche qualche altra nazione (tutte).

:)

frap1964 ha detto...

Prova con questo, ad esempio. ;-)

Luciano Ardoino ha detto...

Ha ha ha

... e se l'ho capito io, figurati chi ci lavora.

:)

frap1964 ha detto...

Oppure questo... ;-)