venerdì 3 ottobre 2014

TDLAB: il Gruppo Sviluppo Digitale alla fine dei conti

Dunque nel gruppo Sviluppo Digitale del TDLAB risultavano partecipanti 20 persone, tra cui anche me.

E ben contento d'esserci stato ... nel tempo spiegherò esaurientemente il perché.
Comunque sia, le uniche differenze che ho notato nel secondo documento rispetto al primo, sono solo due:

a) Parte della mia proposta di seguito al paragrafo 5. Promozione e Digitalizzazione dell’Industria Turistica e ... in poche parole la classificazione ricettiva di qualità (l'annoso problema del secolo scorso ... ), ma non le altre cosette dette e ad essa abbinate ma non riportate forse per motivi di spazio o di tempo.
Chissà ... e pure boh!

b) lo spostamento del contenuto del paragrafo 5.10. L’ecosistema digitale culturale del gruppo Promozione e Commercializzazione nel paragrafo 8. Ecosistema Digitale della Cultura con l'aggiunta di un paio di frasette più il merge con le cose pre-esistenti sulla card turistica.

Ma i restanti 19 che cavolo son venuti a fare a Roma?
Giusto per curiosità, visto che c'ero pure io ... eh !!?

Magari se sul punto della formazione scolastica ci inserivano pure le questioni legate al turismo accessibile (che non mi pare sia proprio citato da nessuna parte … ), ma sulla cosa non mi sento d'incolpare nessuno ma solo me stesso, per non aver nemmeno accennato ad una semplice proposta a cui tengo da matti e dal tempo che fu, e alla quale sarebbero bastati pochi secondi.

La proposta è (ved. qui) semplice semplice che di più non si può.

e domani vi narrerò del terzo Gruppo, quello sull'interoperabilità e sulla differenza tra il primo documento e quello redatto dopo averci sentito al MIBACT.

P. S.: Ad onor del vero in questo Gruppo non m'era per niente dispiaciuta la proposta fatta da Gianluca Bagnara ma che è, zac, sparita.







1 commento:

Luciano Ardoino ha detto...

Mi giunge notizia che al TTG verrà discusso il TDLAB dalle ore 13 presso il Padiglione C1, nell’area dedicata al TTG Next.

Quindi sarà trasformato in un tema da confezionare in uno o più slots e gli troveranno spazio nel palinsesto anche al BTO 2014.

Come a dire che ... vabbeh dai, s'è ben capito.

:(

In Italia conta chi la racconta o la sa raccontare, altrmenti non saremmo a questi punti, no?

Mentre chi porta davvero dell'innovazione ... anche questo si sa.

:)