lunedì 24 novembre 2014

E' morto il turismo, evviva il turismo

All'inizio del BTO 2014 mancano ormai pochissimi giorni.

Ma a quanto pare, seppur i panels che spiegheranno (?) il cosa s'abbia da fare per la ripresa del turismo nazionale (sì, vabbeh) siano forse belli che pronti da qualche mese … e a quanto capisco c'è solo ma metterli in ordine per dar loro una parvenza di logicità, nonché probabilmente in base anche al tempo che possono prestare i relatori per l'avvenimento, ebbene; pare che questi relatori non abbiano ancora buttato giù niente per l'occasione.
Qualcosa non va, diciamocelo pure.


La prerogativa del BTO, a sentir quelli che l'hanno creato, è di dare dei suggerimenti validi (gocce o perle di immensa saggezza per non farti cadere nelle rotaie … Mind the Gap) affinché il popolo ne abbia a raccogliere l'immensa (?) utilità per poter finalmente togliersi dalla bratta perenne.
Però a dispetto di cotanta (boh?) restano e aumentano i suicidi, continuano e aumentano i fallimenti, perseguono e aumentano le chiusure ad oltranza e la gente viene immancabilmente  licenziata (aumentando) o altrimenti porta via gli zebedei da questo Paese ... anche loro aumentano.
Calcolate voi il danno! .. e non che altre manifestazioni sui generis siano granché meglio, neh!

Ma cosa mai potranno inventare di non già sentito dire o letto in questi pochi giorni che mancano all'inaugurazione del BTO?
Forse che tra questi siano presenti dei futuri Guglielmo Marconi, Leonardo da Vinci, Galileo Galilei etc. che con un loro lampo di genio sapevano mettere giù un qualcosa di veramente innovativo per estasiare e dare beneficio all'immensa platea?
Chiaro che scherzo con queste allusioni ai grandi (davvero) della storia, ma come si fa a pretendere in poche ore di dire cose di sicura utilità, se non solo ed esclusivamente per se stessi?

Cino Wang Platania, solo che pochi giorni fa, consigliava 'sta cosa (ved. immagine sotto) che personalmente reputo saggia, ma per il fatto che sarebbe cosa buona e giusta, è molto probabile che non si farà mai. E chissà il perché non c'abbiano mai pensato, e questo anche se sono anni che lo vado scrivendo proprio su queste pagine che "loro" mi dicono di leggere assiduamente?
A meno che non vengano considerate come migliori le proposte degli amici e amici degli amici … e senza dimenticare i parenti, poiché non si fa, vero?


Poi calcolando che, se non hanno prenotato già prima gli eventuali visitatori, il costo attuale per entrare al BTO 2014 è di circa 300 euro.
Ma non vi sembra ridicolo pagare una simile cifra, e poi di 'sti tempi, per ascoltare cose che si sanno già?
Che i visitatori lo facciano per mettersi in mostra o per poter poi dire o scrivere sul web che “io c'ero” … oppure nella speranza di raccogliere qualche briciola per comparire con nome e cognome magari in qualche post degli organizzatori che durante e a posteriori, per elencarne il loro grande successo, non mancheranno certo di inserire in ogni dove?
Ma successo decché se non per loro stessi? … e se consideriamo che il turismo va sempre più da far schifo!!
Non viene ovvio pensare che se in quei posti dessero davvero quei buoni consigli non si sarebbe con la merda fino al collo come in verità è?
Sfugge forse a qualcuno che la maggior parte di quei signori seminano dal tempo che fu i loro suggerimenti alle istituzioni (che poi li assumono) con poi dei risultati che è meglio non dire, va ... ma che sono sotto gli occhi di tutti e che pare facciano PE-NA.
Anche qui qualcosa non quadra, neh!


Chiaro è che anche in questo caso, ecco che spunterà il genio (per modo dire) di turno (probabilmente non è neanche una lampada ad olio poiché non fa alcuna luce) per sostenere che chi critica lo fa perché cerca d'essere inserito nell'ambaradan … ma la teoria dice che la prima gallina che canta è quella che ha fatto l'uovo … facendomi pensare che sia/siano poi questi che vorrebbero averne anche una pur piccola poltrona.

Poi, personalmente vorrei che i visitatori aumentassero a dismisura al BTO 2014, ma che ascoltassero cose da cui davvero poter imparare da chi ne sa di più … ma in questo caso, notando molti nomi ivi inclusi tra i relatori, non credo proprio.

P. S.: Poi, nei prossimi giorni, parlerò dell'utilità dei panels degli anni scorsi per capire se davvero ebbero quel gran succeso che a quei tempi qualcuno/a ci raccontò incessantemente sul web.





10 commenti:

vinc ha detto...

Certo che a quanto faccia tosta ...


vinc ha detto...

la -a- dopo la parola -quanto-

:-DD

frap1964 ha detto...

Quasi quasi mi faccio uno shampoo.
(cit. G. Gaber)

Un programma scientifico davvero ben curato e nei minimi particolari, va proprio riconosciuto: dall 'Internet of Things all' Internet of Smells.

Non si direbbe, a prima vista, ma al BTO sono molto ma molto più avanti di quel che si creda, eh!

sergio cusumano ha detto...

a me stanno di più sulle balle quelli che mi scivono e che dicono che tu hai pazzescamente ragione, ma poi non vedi i loro commenti.


:-(((

Luciano Ardoino ha detto...

@Sergio

Devono essere gli stessi che lo dicono a me ma che non s'azzardano a cliccare il "mi piace".

:)

Il fare dell'altra gente va rispettato finché non produce del danno.


Francesco Pedroni ha detto...

Se sapevo che l'avevano detto anche a voi non li ascoltavo neanche un secondo.

:-DD

Luciano Ardoino ha detto...

E tre

:)

vinc ha detto...

Allora tutte quelle persone che andranno al bto non faranno altro che ascoltare dei discorsi che si si conoscono già?

Per di più pagando e nemmeno poco?

Scusate ma non capisco.

Luciano Ardoino ha detto...

@Vincenzo

Non ti preoccupare non sei il solo.

:)

Biodegradabile ha detto...

Il chiaro esempio che a questi non importa niente delle gente.
Il problema è che la gente non se ne accorge.
E tu ti fai dei nuovi nemici, che anche se sono dei fessi, sempre nemici sono.