mercoledì 19 novembre 2014

Il BTO per me

Oggi, in merito al BTO 2014, mi farebbe piacere raccontarla così … e parliamoci chiaro, anzi; considerato che solitamente lo faccio ma probabilmente non si recepisce granché (mannaggia al mio scarso italiano), questa volta il sia “chiaro” (una volta per tutte) è per chi mi leggerà.

Dai, non ci vuole poi molto, anche se faccio degli errori di sintassi a volontà.

E mo si parte.
Il BTO è un gran successo come presenze, è molto probabilmente è di enorme aiuto alla cassa della Fondazione Sistema Toscana … e qui, per far capire meglio, apro una piccola parentesi.
La Fondazione Sistema Toscana ha chiuso il 2013 in rosso (è il secondo anno consecutivo) per oltre mezzo milione di euro (per la precisione: € -566.116).
Hanno coperto il rosso con un fondo di riserva, praticamente asciugandolo del tutto (residuo: € 3.809).
Hanno perdite pregresse per oltre due milioni di euro.
In teoria avevano fatto un margine operativo lordo positivo, rispetto al 2012, ma risultano oneri straordinari per oltre 700.000 euro (crediti inesigibili) che portano il conto economico in rosso.

La forza lavoro mediamente occupata presso la Fondazione durante l’esercizio e ripartita per categoria è la seguente:
- numero dirigenti: 2
- numero impiegati: 34
- numero giornalisti: 6
- numero tecnici audio/video 2
Totale unità per struttura 44

Hanno avuto contributi nel 2013 per 5,5 milioni di euro (€ 5.499.043).

La relazione di missione poi non è che sia il massimo, perché non si capisce dove abbiano concretamente speso i soldi sui vari progetti.
Ma la Legge non dice che … ?

Non si capisce, ad esempio, quanto costi BTO, ma pare che sia anche una buona fonte di ricavi (chapeau!! Giancarlo Carniani & co.).
E il progetto "Voglio vivere così" da 18 milioni di euro non è che sia andato molto bene considerate le presenze della Bankitalia.

Quindi onore al BTO e ai suoi autori … ma la mia opinione, pardon per l'ardire, è che anche di fronte al ben fatto, si può sempre fare di meglio … ari pardon.
Mi spiego.

Perché ascoltare cose trite e ritrite (è la mia misera opinione) che si sono udite o lette innumerevoli volte sul web e da tutte le parti, e non sentir “quasi” mai il “si può e il si deve fare così”?
L'innovazione, porca paletta!!
E invece ti devi sorbire i “soliti noti” che si marketizzano col nulla, ma che poi, in considerazione del fatto che lì (e non solo) ci sono stati, vendono le loro inutili opere da tutte le parti (enti governativi, Stato, Regioni, Province, Comuni etc.) e i risultati si vedono (nel senso che non si vede una minkia di buon risultato) ... infatti è inspiegabile il perché prestino (dietro lauto pagamento) il loro sapere a quelli sopra citati, che seppur con dei poi miserabili risultati, te li ritrovi anche l'anno appresso a danno della comunità e di chi avrebbe davvero qualche buono e giusto consiglio da offrire al loro posto.

Perché invece il BTO non raggruppa davvero le idee geniali che gli italiani sanno sempre scovare e prima di tutti gli altri abitanti del mondo?
Possibile che siano sempre gli stessi ad avere il lampo di genio e che non esista altro che aumentare i "mi piace" o i "retwitt" o quei belin di #hastag per poter avere qualche turista di più ... almeno succedesse, ma pare proprio di no.

Personalmente sai chemmefrega di sentir blaterare qualche “piccione viaggiatore” che mi dice per l'ennesima volta il come vanno le cose, e questo magari col solo cambiare qualche soggetto o complemento oggetto, per non parlare di quelli di specificazione, quando il succo è sempre lo stesso?

E se ce ne sono state, di innovazioni nei BTO precedenti (6 anni), beh; non ne ricordo nemmeno una.
Colpa della mia memoria?

Belle le interviste ai grandi “guru” di questo settore, ma razzo, che cosa hanno mai detto che già non si sapesse dal tempo che fu?
Forse che l'ascoltarlo in diretta dia una grande soddisfazione?
E perché non mettere di fronte 'sti grandi personaggi (i presidenti, gli AD, i GM e i che minkia ne so) con chi, con nuovi programmi che ci toglierebbero dall'impiccio ormai perenne … e qui faccio riferimento ai dati sempre disuguali sulle presenze, la spesa e i pernottamenti (che oltretutto costano una barcata di nostre, e non solo, palanche) di cui non se ne può più e che non ti fanno mai capire quali siano quelli veritieri, non permettendo così quel marketing davvero mirato e quindi produttivo alla massima potenza?
Faccio poi allusione al sommerso (circa 40.000 realtà) che non pagando il dovuto all'erario (enorme danno) producono una schifosa sleale concorrenza mettendo in chiara difficoltà che si comporta seguendo le regole.
Faccio richiamo ad una classificazione alberghiera che non è che quella attuale sia il massimo poiché non calcola la qualità e il saperci fare di quel dato ...
E con questa mi abbino all'indispensabile necessità di assemblarla con le recensioni, che ormai sono più seguite delle medesime classificazioni nelle scelte degli eventuali clienti.
D'altronde lo vorrebbe anche l'UNTWO e non solo!!
Faccio poi cenno alle false recensioni … insomma, mi riferisco a tutti questi problemi (certamente di non poco conto e che produrrebbero un enorme vantaggio al ricettivo nazionale sotto tutti i punti di vista) che invece sono stati già risolti con un solo programma (eh già!!), ma che non si riesce a presentare da nessuna parte, se non perennemente in queste pagine qua.
Chiaro che sto facendo del marketing alle mie proposte e al mio programma, ovvio.
Lo devo forse nascondere? ... no, non ci penso proprio.
Ma potrebbero essercene anche delle altre innovazioni, mica solo la mia, che però ... boh!

Ormai quest'anno è andato ma, in quello prossimo del 2015 al BTO, non potrebbero pensare d'inserirle davvero quelle belin d'innovazioni?

Questa di seguito è la mia personale opinione (ma mi sa che c'è lo "zampino pure di qualcun altro) nei confronti del BTO, e non mi "o me" se ne voglia.
Amo parlare così (goliardicamente finché ci riesco … poi m'inrazzo come fanno tutti), e se perderò qualche stima nei miei confronti, nessun problema, il tempo è sempre galantuomo.
Prima o poi c'arrivano tutti … idioti a parte.

MIND THE TRIPE

Dopo .TTisME dell’edizione 2013 di OTB – Overcooked Tripe Band – al centro il nulla, la voglia di cazzeggiare allegramente e l’orgoglio nel rivendicare il “Tarapìa Tapioco”OTB 2014 vuole fare un balzo avventuroso, si sposta l’attenzione dal bollito al "in zimino", da to boil a to stew.

E fa sua l’avvertenza che si trova sui treni locali d'Italia:
non gettare nulla dal finestrino”.
.

ovvero attenzione a quel vuoto, che c'è tra la banchina ed il vagone dei treni.


Attenzione a quello spazio sospeso sotto di noi nel passaggio da un punto in movimento ad un altro, attenzione da prestare in ogni momento alla supercazzola, mettendoci la zucca, trip-e, ma anche antani big-posterdati.

Il semelle è parte centrale nel lampredotto, e-scape, “scappare da”, è il nesso tra scribài con cofandina ed il mondo di tanti, condiviso.

Giocando su MIND the TRIPE, format e programma (sì-è-fico) di OTB 2014 sono pensati come un ponte tra vecchie bietole e nuovi bietoloni, tra chi si occupa di fuffa [in senso molto ampio] ed il mercato, quindi la competitività, con un caloroso invito a FUGGIRE: ed è per questo che l'apertura di OTB 2014 è affidata a Giorgio Perozzi [capocronista-cazzaro].

Qualche nota in più per voi, giusto per capire la parodia (ma forse non serve)

- ampi riferimenti ad "Amici miei" (ma chissà perché...)
- OTB (il "gruppo della trippa ormai stracotta"); ma tripe anche... (vedi poi)
- "in zimino": in umido, modalità molto diffusa a Firenze di servire il lampredotto
- to stew: cuocere in umido, stufare (ma non stufare nel senso di...)
- il video: la scelta si spiega da sè... credo.
- trip-e: viaggio... trippa... sciocchezze
- semelle: tipico panino toscano salato in cui si serve il lampredotto
- bietole: tipicamente servite col lampredotto in zimino / bietoloni: i fessi ?
- Giorgio Perozzi: personaggio di "Amici miei" nato a Firenze, capocronista de La Nazione … con figlio di nome Rockfeller (ecco chi è), un po' "rompi" … ma tanto buono, anche a suo danno, neh!!


P. S.: Oppure, razzo, di BTO fatene due, ma che in quella anche più piccola ci sia l'innovazione, e già che siamo ... la Monica Bellucci ... beh, mica sarebbe male, neh!! ... hei, sto solo scherzando, giusto per abbassare gli eventuali alti toni.
Ovviamente scherzo sulla Bellucci (anche se ... ) ma non scherzo per nulla sul fatto di farne due ... con il ringraziamento della Fondazione Sistema Toscana.

P. P. S.: ... qui si parla di qualche mld di euro risparmiati e l'innalzamento della qualità in tutto il settore ricettivo nazionale.
Ma se per il semplice fatto che quel programma non l'hanno arzigogolato loro o amici degli amici, adepti e trallallerollà, e allora non si deve nemmeno valutare ... beh; dalla goliardia all'inrazzamento il passo è molto breve.

Ah, il mio programma è questo qua (a mo).
.








6 commenti:

frap1964 ha detto...

Il balzo avventuroso tra trippa e lampredotto è notevole davvero sul piano enogastronomico fiorentino.
Sempre de "magna magna" si tratta, però. ;-)

Luciano Ardoino ha detto...

@Frap

Sei tremendo ... ti adoro

:)


frap1964 ha detto...

Piccolo spazio tripe-news (se posso).

Trip2Io è l'ultimissima app per iPhone ed Android dedicata allo street-food fiorentino della nuova startup fiorentina #trip2Me (TM).
Geolocalizzazione e booking avanzato consentono al turista di prenotare in ogni dove, sul territorio di Firenze, il proprio panino con lampredotto.
Un avanzato (nel senso degli avanzi) software calcola automaticamente il tempo atteso di arrivo dal lampredottaio selezionato e traccia in tempo reale il percorso di arrivo su Google Maps e Google Earth direttamente sul tuo smartphone.
E quando sei lì, il tuo panino, bello fumante, è ormai bello che pronto.
La campagna di crowdfunding su Kickstarter è gia partita.
La presentazione ufficiale è attesa per OTB 2015.
Stay tuned.

;-)

sergio cusumano ha detto...

@Luciano

perindindina, vuoi farteli molto amici, vedo!!!!!


:-DDD

Francesco Pedroni ha detto...

questo post ha due stile completamenti diversi.
sarebbe a dire che la prima metà è diversa dalla seconda.

:-DDDDD

Mi sbaglio???

Luciano Ardoino ha detto...

@Francesco


Mah!!

:)