mercoledì 12 novembre 2014

Suggerimenti per l'Ont o l'Ontit

Alla fine del mese in corso, il commissario dell'Enit, Cristiano Radaelli, distribuirà alla Corte dei Conti, ma presumo che l'abbia già fatto per rispettare poi i tempi dell'approvazione nel CDM, il piano per il ripristino dell'Enit .
Staremo a vedere.

Ma non è dell'Agenzia Nazionale del Turismo che oggi vorrei parlare ma della branchia Ont o Ontit, che non è altro che l'Osservatorio Nazionale del Turismo, anche per cercare di capire che fine o che inizio farà.
Va subito detto che l’Ont non è altro che L’Ontit del web, e quest’ultima nasce nel febbraio 2006 (DPR 207/2006), mentre l'Ont (in rete) fa capolino nel 2009.

Dapprima sotto la “vigilanza” della Presidenza del Consiglio e fortemente voluta dalla Vittoria Brambilla (speriamo solo che la signora non s'avvicini mai più dalle parti del turismo, imho), aveva, e attualmente ancora ha, il compito di pubblicare in modo più o meno sistematico degli studi e dei documenti fatti da altri.
E/o altri dati pubblicati da Istat, Bankitalia, Isnart, eccetera eccetera, risultando così una sola mera attività redazionale poiché non pare abbiano mai fatto (imho) degli studi aggiuntivi.
In due anni il finanziamento fu di € 669.214 fuori campo IVA perché si tratta di società in-house e praticamente coprono solo i costi.

Definire i dati che l'Ont o l'Ontit ci hanno omaggiato negli anni, è una cosa da far paura come nelle peggiori pellicole dell'horror.
Comunque parte di tutte le str … anezze della sopra citata, le potete trovare qui (ved. link).

Ora, ci sarebbe appunto da capire se l'Ont o l'Ontit sarà ritenuta dal commissario Cristiano Radaelli, una fonte irrinunciabile di dati, oppure se non sia il caso di darci un taglio e cominciare davvero a fare le cose in una maniera più consona.

La mia personalissima opinione è che l'Ont o l'Ontit verrà salvata (in Italia s'usa così) e magari con le solite causali che con dati della Banca d'Italia, del Ministero degli Interni e con quelli dell'Istat, la medesima possa diffondere il verbo.

Vabbeh, e così sia, ma almeno che li mettano a fare qualcosa di veramente produttivo poiché è assurdo continuarne l'andazzo così.
E l'ennesima soluzione arriva da questo programma (ved. sotto) che tra le altre cose, risolverebbe definitivamente il problema dei dati esatti nonché in tempo reale (giorno per giorno e senza tante balle), cosa che nemmeno i recenti Big Data potrebbero mai dare con tale certosina precisione.
Permettendo così che quelle persone che lavorano per l'Ont o l'Ontit possano al meglio valorizzare il proprio lavoro con … a voi il pallino, ma cercate di bocciare bene almeno una volta.


2 commenti:

Anonimo ha detto...

Lasciate ogni speranza o voi che rientrate in ita(g)lia.

Seguire consiglio di frap1964 sul precedente post

Luciano Ardoino ha detto...

@Anonimo

Certamente!!
I consigli di Frap sono da valutare attentamente, lo so, ma che ci posso fare se ho questo cavolo di carattere cocciuto.

:)