domenica 6 marzo 2016

Turismo: brutta cosa il vantarsi o non considerare le disgrazie altrui

Farsi belli sulle disgrazie altrui o non considerarle minimamente, non è mai stato utile e tantomeno credo sia granché intelligente.

Il tempo passa e se poi le cose cambiano e ritornano normali, ecco che di botto escono fuori tutte le magagne o le malefatte, mentre le maldette tornano indietro

I fatti bellici e terroristici avvenuti nell'ultimo anno in alcune parti del mondo (Egitto, Tunisia etc.) hanno portato i turisti a cambiare le proprie destinazioni per le vacanze, ferie o affini.
E non sono pochi quelli che l'hanno fatto.

Mentre la poca neve caduta sulle montagne nel recente periodo invernale, ha prodotto in quei posti della gran disoccupazione, alberghi semi vuoti con percentuali d'occupazione davvero ridicoli rispetto agli anni precedenti, portando di conseguenza, alcune destinazione turistiche di montagna, a richiedere immediatamente delle misure straordinarie contro la crisi del turismo a causa dell'assenza di neve.

Poi il fatto che la Liguria abbia abbassato nell'ultimo anno, a differenza delle altre Regioni italiane, il costo del ricettivo su percentuali vicine al 9% e lasciando gli operatori con dei margini minimi da far paura beh; che dire?



Nessun commento: