sabato 9 aprile 2016

La mia opinione sugli Stati Generali del Turismo di Pietrarsa

Ho dato un'occhiata all'ambaradan degli Stati Generali del Turismo di Pietrarsa finiti ieri sera 9 aprile 2016, e a parte quelli che dovevano dormire nei sacchi a pelo (ved. Qui) mentre l'organizzazione avrebbe fornito il servizio di food & beverage gratuitamente di cui ne immagino... vabbeh, la cosa m'è parsa l'ennesima baracconata messa su per parlarsi addosso e non arrivare a nulla di veramente concreto.

E m
i è bastato leggere questo, per capire:
Sono previste 6 sessioni di lavoro, con una partecipazione complessiva di oltre 150 persone che collaboreranno con il Comitato Permanente per la Promozione del Turismo, a sua volta composto da 43 membri, ciascuno di loro sarà un co-redattore del Piano e parteciperà senza percepire alcun compenso.
Ovviamente i “soliti noti” erano i relatori delle giornate (poi quella sull'innovazione... sì...figuriamoci)... e che non mi vengano a raccontare delle frottole che l'innovazione vera è tutt'altra cosa, neh! 

Di conseguenza
han coinvolto 4 docenti universitari di 4 diversi posti d'Italia (Roma, Venezia, Trento, Bari) per fargli produrre qualche slide con le solite chiacchiere strategiche, i soliti numeri e percentuali e le solite "domande chiave"... viste, straviste e strariviste fino alla nausea.
Non potevano mancare Christillin e Lazzerini (Preiti, ovviamente, non pervenuto).
A completamento... l'inutile idiozia di To.Ma.To.
Se penso che al MIBACT han buttato 1,5 milioni di euro per finanziare Invitalia, ovvero per stipendiare gli ex-Promuovitalia e fare "supporto tecnico" a tutto questo inutile baraccone messo su solo per far apparire Franceschini e Renzi nell'ennesima operazione di facciata dietro cui c'è il nulla assoluto... e non che con il CDX al Governo prima andasse meglio, per carità.

Basta ricordare un nome su tutti: Michela Brambilla e... ma che lo dico a fare?
Naturalmente la piattaforma di discussione che dovrebbe raccogliere i contributi entro la mezzanotte del 31/5 non c'è perché la presentavano lì.
La piattaforma poi... ma stiamo parlando, alla fine fine, di forum di discussione, roba che esisteva già oltre 10 anni fa e che si trova, gratis, online, praticamente dovunque.
E son sicuro che ora faranno gli Stati Generali del Turismo Digitale a Firenze... quanto scommettiamo?
Ieri son andato, per curiosità, a rivedere VeryBello: ovviamente è stato abbandonato, non c'è più input di eventi, nonostante le cose che andavano dicendo e scrivendo allora Franceschini, la Borletti dell'Acqua ed il MIBACT.

Tutto morto e defunto!!
Manica di ... vabbeh e di inconcludenti... eppure continuano a trovare chi gli dà retta.
Compresi quelli che, platealmente, già avevano preso in giro in passato (ved. TDLAB etc.)... ma tant'è (si vede che i presi in giro ci sguazzano) nel tentativo di per poter avere anche loro il “posto al sole” e per far vedere che ci sono... alè, ci ricascano.

Poi due parole per compiacere al “potente” di turno e magari dirgli quant'è bravo e chissà che altro, ecco che quella presenza può aprire delle nuove strade per loro stessi ma una beata mazza per il turismo in generale.
Anche perché se non fosse perennemente così, beh; il turismo andrebbe di certo meglio nello Stivale, no!
E il "posto al sole", a gratis, come noto, garantisce poi le consulenze pagate altrove (?), eh... [in ENIT, ad esempio, in futuro (?)... ci scommettiamo?].


P. S.: Vorrei "solo" sapere se uno "solo" dei partecipanti ha sentito una "sola" cosa che già non sapeva... a meno che non era distratto quando già da qualche anno fa le stesse "sole" le si leggevano da tutte le parti.

Ah dimenticavo... sì lo so che sto sul cazzo a molta gente, anche perché il turismo, per me, è una cosa seria e non... 
... come sono certo che molta gente la pensa come me, anche tra quelli presenti all'avvenimento a Pietrarsa, ma che eviterà di rendermi o rendere nota la cosa per non incappare in qualche infelice conclusione dei preposti dell'ambaradan nei loro confronti.
Buffoni!


8 commenti:

Anonimo ha detto...

Però non ti hanno chiamato tra quei 150.

Cordialità


Luciano Ardoino ha detto...

@Anonimo

ha ha ha
Grande!

:)

Luciano Ardoino ha detto...

Questo vuol dire che non sono tra i primi 150 che conoscono il turismo in Italia.
:)

Cordialità

BRANCA DORIA ha detto...

@Luciano

Dici?

:-DD

frap1964 ha detto...

Desolante il discorso finale del pifferaio di Rignano sull'Arno che ha blandito tutti quanti con la solita menata del guardare il bicchiere mezzo pieno/mezzo vuoto e far ri-scattare l'orgoglio di essere italiani, altrimenti non ce la facciamo.
Ha provato pure a ri-dire che il turismo è il petrolio d'Italia, poi si è reso conto che non era proprio il caso, visto l'andazzo del suo entourage con Tempa Rossa.
E c'è chi ancora, con il piattino in mano, è disposto a dargli credito.
Che tristezza infinita...

sergio cucini ha detto...

Che ci vuoi fare? È come l'Ambrosetti sul lago di Como: fa figo esserci..

Anonimo ha detto...

Gentile Sig. Luciano,
giusto una rettifica al suo commento: 'Se penso che al MIBACT han buttato 1,5 milioni di euro per finanziare Invitalia, ovvero per stipendiare gli ex-Promuovitalia e fare "supporto tecnico" .... Ebbene gli ex Promuovitalia sono disoccupati dal mese di gennaio 2016, si informi meglio prima di scrivere certe inesattezze!

Anonimo ha detto...

gli ex promuovi italia ovvero i tempi indeterminati verranno assunti entro la metà di maggio, oggi si sono riunite le quattro società con il curatore fallimentare;italia lavoro ne ha convocati 16 nei prossimi giorni; dunque i soldi li hanno trovati!