mercoledì 18 maggio 2016

7° Non rubare

E alla fin fine a Venezia ci sono arrivati e attraverso un programma digitale hanno scoperto decine di B&B abusivi (ved. qui).
Ci sono arrivati per primi?
No, non pare per niente...


… nel 2011 (ved. qui), a seguito delle giuste lamentele delle associazioni alberghiere, pubblicai l'immagine a fianco mentre nel 2014 presentai un programma digitale per annullare il sommerso al TDLAB che fu approvato e messo in qualche cassetto del MIBACT... e lì giace.


Scrissi anche a tutte le Regioni d'Italia descrivendo sommariamente quel programma digitale affinché gli potessero dare gambe.
E' stato quindi presentato ad alti ufficiali della GDF e perfino a Roma nella sede della Confesercenti (Assohotel) al suo presidente davanti a molti capi regionali ma... a tutt'oggi c'è solo una Regione che si sta interessando alla cosa... ma non posso aggiungere altro.




Naturalmente il tutto, prima di presentarlo alle Regioni e quindi cambiarlo per quelle eventualità, era organizzato a livello nazionale, anche per dare un senso al sito dell'Enit e italia.it per altri validi e importantissimi motivi che non sto qui a dire ma che risolverebbero ben altri grossi problemi (ved. OLTA etc.), infatti lo ideai così (ved. Pag 11 di 38) e pubblicato il 9 novembre 2014, e dove lo stesso Francesco Tapinassi, attualmente dirigente al MIBACT, ha scaricato il programma dalla pagina web, così pure da parte di responsabili di Federalberghi etc. (nominativi che si evincono dai downloads posti sotto le slides).




Che dire?
Beh, quel programma digitale di Venezia non è assolutamente mal fatto ma si può fare di meglio anche perché... ma cosa lo dico a fare?



Viva l'Italia!... che ancor oggi non tutela le idee della gente...

4 commenti:

vinc ha detto...

Non ti dispiace che l'abbiano fatto loro???

:-(((

Luciano Ardoino ha detto...

@Vincenzo

Manco per sogno

:)

BRANCA DORIA ha detto...

E' l'Ita(g)lia

BRANCA DORIA ha detto...

Oppure che i suoi migliori l'Italia "li taglia"