venerdì 17 giugno 2016

Turismo in Liguria... bla bla bla... e la gente va via.

Dicono che tutto va bene qui in Liguria, ettepareva fosse diverso, che siamo in una botte di ferro (magari sullo stile di quella di Attilio Regolo con dei chiodi della madonna)... ma è forse cambiata qualcosa nella programmazione turistica della Liguria, che poi è fonte importante per il commercio di questa striscia di terra?

Beh, vi rispondo con due sole parole... un belin!

Sì certo, adesso hanno deciso che le Fiere turistiche non sono più così importanti come una volta (oltretutto costano troppo e sai che scoperta che hanno fatto... sono anni e anni che qui lo scriviamo quasi tutti i giorni) e che presteranno maggiore attenzione ai vari workshops distribuiti in Europa (d'altronde si fanno dei viaggetti, si fa la bella vita e a chi non piace?) ... e magari pensano, credendole una novità, che gli altri non facciano le stesse cose, o forse che le loro siano delle notevoli innovazioni?

Ed è così che nei workshops presentano le stesse “etichette” del tempo che fu (d'altronde il DG del marketing è Carlo Fidanza e che cosa si vuole pretendere da lui se nello specifico settore non dispone di alcun pregresso?), e ri-ri ripresentano le medesime causali di sempre (bellezze naturalistico ambientali, patrimonio artistico culturale, relax, curiosità per destinazioni sconosciute, l'occasione di assistere ad un evento, i divertimenti eccetera eccetera) come se fossero delle novità assolute.
Eh già, infatti il turista fino a ieri era abituato a scegliere le sue destinazioni in posti senza relax, senza bellezze naturalistiche e artistiche, senza eventi o divertimenti etc., e quindi quale occasione per dirgli che finalmente qui le possono trovare?
Ma le altre Regioni non fanno la stessa cosa dal tempo delle crociate Cartaginesi o giù di lì... e così pure la Liguria dagli anni Avanti Cristo?
Ma lo si vuole capire che è la qualità del prodotto ed è l'ambaradan ( ... ) che si devono migliorare attraverso... ma lasciamo perdere va. E' tempo perso!

E poi dalla Camera di Commercio di Genova arrivano dati... +58% delle presenze etc. negli ultimi vent'anni (dal 1995 al 2015), mentre quelli regionali dicono l'opposto.
Mi riferisco a quelli vanno dal 2001 al 2014, i quali sostengono che invece in Liguria sono diminuiti del 12% (2001 15.355.897 presenze - 2015 13.479.158 presenze... dati loro e mica i miei, porca paletta), mentre il turismo nel mondo aumentava dell'84% e in Italia del 50%...
e i tre assessori che si sono alternati nel settore, più i vari quotidiani cittadini e gli pseudo giornalisti inclusi, dichiaravano che il turismo andava più che bene.
Adesso nulla è cambiato, e il quarto in ordine di presenza, Gianni Berrino, ne segue l'andazzo.
Anzi ci mette del suo, e spara presenze in aumento del 110%... ma si può?

Unioncamere poi, per parola del suo presidente, Paolo Odone, c'aggiunge che nell'ultimo biennio la spesa turistica sia aumentata del 4%... e si vede che ne sono pure contenti.
Beh, qualcuno spieghi lui/loro di quanto incrementano nelle altri parti del mondo e che nel 2014 la Liguria, al pari di molte altre Regioni italiane, prese una batosta non indifferente (- 40%/50% delle presenze negli stabilimenti balneari) e non è certo il caso di menzionare quel periodo, neh!... infatti piovve ogni giorno a conferma che se il bel tempo è tiranno, ecco che col piffero che vengono qua.

Che sia forse l'ennesima dimostrazione che i dati vengano elargiti alla moda del tre per due senza nemmeno fare un pur piccolo ragionamento?... vabbeh, tanto la gente se li beve e così pure gli pseudo giornalisti di cui è meglio non aggiungere altro.
Ma dico: una piccolissima ricerchina sul web, è proprio così difficile da fare per appurare la veridicità di quelle dichiarazioni?

e quelli in Regione lo chiamano marketing turistico... ?
altro che turismo a 360%, il loro non è manco un angolo acuto con grado millesimale, nel mentre l'industria del settore apre dalle tutte le altre parti, mentre qui... scappano.

RI-DI-CO-LI... e meno male che il buon Dio ci ha dato questa Regione e il tempo sempre bello... quasi.

Attualmente a Genova vivono 585.000 mentre l'andamento demografico della Liguria è qui di fianco... e non contiamoci balle, neh!

E vorrei capire come possa andare "meglio" tutto il commercio (turismo compreso) se la gente se ne va via.

Nessun commento: