domenica 31 luglio 2016

Il pastore vecchio vide il cane ... girare ... e suo figlio col boccone in mano che lo chiamava a "schiocchi" di lingua (I. Calvino)

Il 27 di luglio s'è tenuto il primo consiglio federale della nuova Enit, e tra l'assordante dormiveglia che coloro mi hanno procurato guardando la diretta (ved. qui)... beh, io russo, però in lingua italiana... qualcosa sono riuscito a coglierla.


La nuova direttrice del digitale e dell'innovazione, Roberta Milano, dice che: “... prevede la creazione di un piano editoriale in cui si potrà sperimentare e provare nuovi canali: le app di messaggistica come Snapchat o di gaming come Pokemon Go, dato che abbiamo anche un obiettivo di comunicazione generazionale... “.

Snapchat ?... mentre sui Pokemon Go preferisco prendermi ancora un pochettino di tempo.

Qualcuno riesce a spiegarmi che cosa dovrebbe "sperimentare" l'ENIT con una app (Snapchat) che 10 sec. dopo che qualcuno riceve una foto e/o un micro.video lo cancella automaticamente?
O che al più te li fa condividere per 24h con un gruppo di contatti e poi ciao ciao e tanti saluti ad immagini e video?
Per me è semplicemente una str... anezza promuovere destinazioni turistiche in questo modo qui.
Ma forse sono io che non capisco... e mi rendo conto che sto invecchiando... 

P. S.: E se il buongiorno si vede dal mattino, ma non ne avevo il minimo dubbio, mi sa che che non abbiano ancora capito il da farsi e vadano avanti a tentativi improduttivi ma dispendiosi per noi.

Eppure il piano di marketing dell'Enit dovrebbe correre in una sola direzione senza tante belinate varie e di/con una semplicità disarmante da attuare... e davvero per il bene del turismo, di chi ci lavora, dell'indotto eccetera eccetera... 


3 commenti:

Anonimo ha detto...

BOH???

frap1964 ha detto...

Sono le famose 3C del turismo digitale italiano.
Che Caspita Combiniamo? ;-)

sergio cusumano ha detto...

Non ricordo di aver visto nulla di peggio, imho.

:-((