mercoledì 13 luglio 2016

Silenzio !

Quando Gianni Berrino (assessore del turismo regionale ligure) e Carlo Fidanza (commissario dell'agenzia di marketing turistico e futuro DG) parlano...
Turismo: in provincia di Imperia + 4,6% di presenze nel periodo gennaio - aprile tra il 2015 e 2016...

quando invece NON parlano...
Grande preoccupazione in Riviera dopo la rilevazione dei dati turistici (Osservatorio Regionale Ligure) relativi ai mesi di maggio e giugno che disegnano un quadro fortemente negativo: meno 35 % a maggio e – 13 a giugno.

E vai a capire il perché, 'sta volta non dicano niente, eh!

Igor Varnero, neo presidente di Federalberghi della provincia di Imperia: “ Le percentuali sono pesanti, occorre verificare i numeri, analizzare nel dettaglio la situazione per valutare il quadro complessivo e soprattutto individuare le problematiche per cercare di arrestare il trend in discesa. Da qui l’esigenza di un esame approfondito del momento attuale, fenomeno decisamente in controtendenza rispetto ai dati degli ultimi mesi. I problemi di fondo del turismo, dell’accoglienza e in particolare dell’abusivismo, della promozione sono i temi sui quali Federalberghi intende intervenire con proposte e programmi concreti. Ora però i dati sulle presenze in calo di oltre il 30 per cento rappresentano l’elemento su cui riflettere, analizzare le diverse situazioni per individuare e mettere in campo le contromisure...”.


Vediamo quindi i problemi di fondo...
… in merito alla promozione direi solo di non aver mai visto o letto, in 47 anni che bazzico questo settore, nessuna programmazione più RI-DI-CO-LA di quella che stanno portando avanti... ma d'altronde non si poteva sperare di meglio con la squadra direttiva che quell'assessorato ha (ved. Qui).


… in merito all'abusivismo esiste da mo un programma digitale depositato in Regione e inserito nel programma triennale della digitalizzazione che eliminerebbe in un batter d'occhio tutto il sommerso attraverso degli algoritmi concatenati (Big Data), ma pare che sia stato “dimenticato”.
Anche perché, vista l'importanza di questo e, non da meno perché permetterebbe oltretutto di annullare la possibilità di attentati terroristici e delinquenziali, non sembra ci sia altra logica da valutare.


Non da meno si otterrebbe, per mezzo di un altro programma inserito nel pacchetto che la Regione ha approvato ma vabbeh... l'incremento qualitativo dell'accoglienza ligure con la classificazione per millesimi... ma cosa lo dico a fare!
Quindi i tre problemi evidenziati da Igor Varnero verrebbero presto risolti.
Ma quando c'è da elencare i dati passivi e da far funzionare gli ingranaggi del turismo, beh; loro tacciono.


P. S.: A parte che quel – 35% di Igor Varnero non riesco a trovarlo nel mese di maggio 2016 nella tabella regionale (ved. Qui) ma c'è un – 12,25% ad Imperia, resterebbe da comprendere il come possano essere dei dati in tempo reale (giorno per giorno), poiché la tabella è datata 4 luglio e manca completamente il mese di giungo... mentre oggi è il 13 luglio.
Alla faccia dei dati in tempo reale, eh!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Vuoi che parlino quando le cose vanno male?

Primo ha detto...

Uno tosto, Berrino l'ha trovato