domenica 10 luglio 2016

Turismo: cerca e trova le differenze tra Roma e la Liguria

Oggi vorrei raccontarvi due brevissime storie senza tanti rigiri di parole... e a voi trovare le differenze.

Premetto solo che questo post e pure il blog in questione, non è assolutamente politicizzato.. qui si ama il turismo e morta la.
Qui abbiamo criticato le str... anezze di tutti i "colori" che avvengono purtroppo quotidianamente in questo settore e senza distinzione di destra, sinistra o chissà che.
Ed eventuali supposizioni in merito a ciò che andrò scrivendo sono cazzate di gente ignorante e per di più pure sciocca da far paura.


Recentemente a Roma sono avvenute le votazioni amministrative ed è cambiata la Giunta... ora amministra il M5S e Virginia Raggi ne è il nuovo sindaco.
Ebbene l'assessore al turismo della città Eterna che avrà anche la delega al commercio e alle attività produttive e che sono perfettamente abbinate al turismo, è Adriano Meloni che nel comparto ha questo pregresso.


Adriano Meloni è noto nel turismo per avere aperto Expedia Italia nel 2001, coinvolgendo le agenzie di viaggi nel progetto di affiliazione dedicato e poi esportato nel mondo, il manager è oggi un imprenditore di viaggi online (Sunrise, Trydoo) ed è stato consulente di aziende come Albatravel e Boscolo Hotels... mica pizza e fichi, eh!
Ma adesso entreranno in campo i deficenti...
infatti la sua competenza lo ha portato anche a collaborare con Gianroberto Casaleggio, co-fondatore del Movimento 5 Stelle, sugli studi per l'e-commerce, di qui i contatti con la neo sindaco dell'M5S.

Mentre l'anno scorso in Liguria, le votazioni regionali hanno sentenziato come vincitore Giovanni Toti (Forza Italia), il quale ha dato quell'assessorato a Gianni Berrino (insieme ai trasporti e al lavoro... boh ?)... che non avesse voluto avere solo problemi (trasporti e lavoro) e ambiva a divertirsi un po' col turismo?
Che sia andata così non lo so, ma prima o poi la gente si sveglia davvero e i numeri alla moda del + 110% saranno sempre più difficili da digerire (ved. qui). 

Berrino che nel settore in questione ha lo stesso pregresso che dispongo io in medicina nucleare... equivalente a zero e pure meno qualcosa.
Ma non è finita mica qui, neh!

Infatti il Berrino s'è portato appresso Simone Torello (agente immobiliare), Paolo Boz (consulente informatico) e dulcis in fundo, al marketing turistico della Regione, che è una posizione estremamente tecnica, Carlo Fidanza (politico senza ovviamente dello specifico pregresso)... inutile aggiungere che tutti e 4 sono di Fratelli d'Italia.
Capito la differenza?... 

C'è anche da dire che il sindaco di Roma equivale come responsabilità a due ministri nazionali di gran peso, e che di conseguenza l'assessore del turismo di quella città, corrisponde ad almeno due assessori regionali della stessa materia.

Ed è molto probabile che chi lavorerà sotto le direttive di Adriano Meloni e che di già lavorava in quel Comune con le giunte precedenti, di sicuro amplierà le proprie conoscenze... che Meloni non si circonderà di emeriti “sconosciuti” del settore ed eventualmente saprà fornire a chi ha aiutato la Raggi a vincere le elezioni romane (così si fa da tutte le parti) l'eventuale posizione all'interno dell'assessorato, però seguendo una logica aziendale.

Infatti e personalmente... da DG di catene alberghiere e di navigazione con migliaia di dipendenti, mi sono trovato spesso a dover accogliere dei “consigliati” dalla proprietà dell'azienda che amministravo e pure dalle istituzioni di quelle nazioni dove lavoravo, ebbene, dopo un preliminare personale colloquio con loro, sapevo ben dove “sistemarli” senza che potessero creare problemi... ma non di certo gerarchicamente al di sopra di gente più esperta, nonché molte altre considerazioni che alla fine portavano i “raccomandati” ad un lavoro genuino e con l'ambizione di poter così raggiungere delle posizioni notevoli in seno a quell'azienda... ma solo col merito e non a pedate nel didietro.
Politicamente è mai successo che un sindaco decidesse così, e vale a dire che prima i... e solo dopo i... ?
Sì!
Vedere Hazel McCallon a Mississauga in Ontario nel Canada, che ha sempre vinto le elezioni con percentuali oltre il 90%, che la città è cresciuta da matti ed è l'unica al mondo a non avere debiti con nessuno... ma che dispone di 850 milioni di dollari canadesi nelle proprie casse comunali perché non si sa mai... (ved. qui).

Quindi pare che si possa anche in politica... e che sia solo una questione di buon senso, di serietà, di vero rispetto per la gente, e di tutte quelle altre cose tra cui l'intelligenza?
Mah... vai a sapere!... certo che c'è una  bella differenza, eh!


5 commenti:

vinc ha detto...

Sei un grande e sto prendendo anche io una decisione che non avrei mai creduto in merito alle nostre prossime amministrative a Genova.
Grazie come sempre Luciano.

:-DDD

Luciano Ardoino ha detto...

@Vincenzo

Io non ci sono ancora arrivato a prendere una decisione ma credo che... aspetto di vedere di chi si circonderà Meloni e poi prenderò una decisione.

Fratelli d'Italia non di sicuro

:)

Francesco Pedroni ha detto...

Fratelli d'Italia il mio voto se lo possono scordare definitivamente.


:-((((

Mai più.

Luciano Ardoino ha detto...

@Francesco

Pare che tu non sia il solo a pensarla così...


vinc ha detto...

Vedrai che alcuni diranno che avendo collaborato con Casaleggio etc etc senza pensare che quello di Roma ha del notevole pregresso.

Oltretutto non credo che Meloni sia stato a spasso o che non faccia niente.