venerdì 19 agosto 2016

Enit... e la pazzesca "innovazione" continua inde fessamente

Scelta dall'Enit l'immagine dell'Italia agli eventi internazionali del turismo


Con una gara rivolta a solo 5 imprese, in tempi rapidissimi, l’Enit, ha scelto l’immagine che rappresenterà l’Italia nella partecipazione agli eventi espositivi internazionali sul turismo. Al bando per "ideazione, progettazione e comunicazione dello stand ENIT Italia, per la partecipazione alle principali fiere turistiche internazionali, in programma in Italia e nei paesi europei ed extraeuropei", sono state invitate 5 imprese (il numero minimo richiesto dalle procedure ndr), ed hanno risposto in 4; ha vinto la società Soleil 2000 (che aveva partecipato alla precedente gara per l’allestimento dello stand, ma non aveva vinto ndr).
L’invito a partecipare, per un importo a base d’asta di €39.000,00 oltre iva, è datato 28 Luglio e la presentazione delle offerte è stata fissata al 9 Agosto. 3 le tipologie di stand da ideare e progettare: Classico, Istituzionale e Mice; 8 le idee progettuali richieste ad ogni partecipante, da ideare e progettare entro gli 11 giorni a disposizione. Nessuna indicazione invece per il costo al mq per l’allestimento entro il quale contenere la soluzione progettuale necessaria per la definizione del budget di spesa per la successiva realizzazione degli stands.
Bruciando i tempi già piuttosto stretti, è stata anticipata di un giorno, al 10 di Agosto, l’apertura delle buste per la scelta della soluzione tra le 32 presentate ( 8 idee progettuali per ognuno dei 4 partecipanti). La commissione, presieduta dal direttore del settore innovazione e sviluppo digitale Roberta Milano, (sembra alla sua prima esperienza in commissione per l’aggiudicazione della gara), dall’avv. Massimo Perrino capo dell’ufficio affari legali, da Giuseppe Russo dell’ufficio promozione e da Alessandro Petroli con funzioni di segretario. In mattinata, l’apertura delle buste con la documentazione amministrativa; poi nel pomeriggio sono state esaminate le 32 soluzioni proposte ed aggiudicata la gara alla società Soleil 2000 con il criterio “dell’offerta economicamente più vantaggiosa” dove la qualità del progetto pesava 70% rispetto al 30% per il costo della progettazione (fonte Quotidiano Arte.it).

Ma vediamo un po' 'sta grande innovazione con i nuovi dirigenti Enit, va...

C'è da dire che finalmente hanno cominciato a “rinnovare” il sito dell'Enit... ora (dopo un anno e passa dell'avvento della Christillin, Lazzerini e Preiti) appare un organigramma (ved. qui) e pure le gare per gli stands delle fiere (ved. Qui)... mentre dei bilanci, nisba!
Eh già, per mettere in fila quattro numeri ci vuole molto più tempo... e poi si sa mai... eh!

Poi a guardare bene nei bandi, ecco che appare una seconda gara dedicata per l' IMEX di Las Vegas (18-20/10/2016).
La gara di cui si parla nell'articolo dovrebbe essere quella di cui G.Bastianelli aveva accennato nell'incontro con il Consiglio Federale delle Regioni (ved. qui).
In pratica hanno fatto una gara per il solo rendering dello stand, perché poi pensano di acquistare l'effettiva realizzazione direttamente nei paesi ospitanti le fiere (così almeno diceva Bastianelli, se vi andate a ripescare il video, seconda parte... ).
Perché per IMEX abbiano però fatto diversamente... non lo chiedete a me.
C'era bisogno di tutta 'sta fretta per la prima gara?
Boh... bisognerebbe sapere a quali fiere effettivamente pensa di partecipare ENIT rispetto a quelle indicate nel suo calendario... ved. qui.
Comunque la gara elencata all'inizio del post era sotto i 40.000 euro, per cui hanno potuto procedere con lettere ad invito.
Certo che farla a fine luglio e con tempi molto molto ristretti è quantomeno... curioso.
O no?
Ma andiamo avanti...

E comunque andando a scartabellare il capitolato dell'analoga gara per il triennio 2012-2014 (ved. qui e poi qui) si nota che praticamente han fatto un copia e incolla... o quasi.
Giusto per innovare, eh...

Se invece a qualcuno gli viene lo schiribizzo di scarbellare il capitolato del biennio 2010-2011 (ved. qui, poi quo ed infine qua), la cui gara fu vinta da un RTI e in cui figurava anche la Soleil 2000 srl, zac, anche qui... il cut&paste si spreca alla grande.

e più innovativi di così si muore, vero?

2 commenti:

vinc ha detto...

Indefessamente l'hai scritto con uno spazio dopo inde

:-DDD

frap1964 ha detto...

La cosa curiosa è che, rispetto al passato, manca qualsiasi indicazione relativamente alla durata d'uso del progetto dello stand in gara.
Non si prevedono più stand con sopraelevazione e/o per il turismo "di lusso".
Per la gara IMEX si prevede comunque un costo globale complessivo massimo al mq. inferiore di circa il 15% rispetto al contratto sottoscritto nel biennio 2010/2011 (erano circa 345 €/mq netti omnicomprensivi).
Per la cronaca risulterebbe invece che la Gamma Eventi avrebbe allestito per ENIT 5 fiere nel 2013 e 5 fiere nel 2014 (vedi in PADIGLIONI e FIERE).
Non è dato sapere a quali costi (ENIT non ha mai pubblicato il contratto sul sito).