mercoledì 16 novembre 2016

Liguria: si salvava solo una cosa... ora nemmeno quella.

Di trecento cose (inutili) che hanno fatto per il turismo etc. se ne salvava una sola, ma ora anche quella (ved. qui)...


… a neppure sei mesi dalla sua riapertura dopo un fermo durato due anni e mezzo, il trenino di Casella (un trenino antico che è di una bellezza senza pari e che porta fino alle alture di Genova attraversando delle zone da mozzafiato) è di nuovo azzoppato.
Giorni fa sono partite solo nove corse su diciotto, le altre le hanno sostituite gli autobus, mentre ieri non è partito nemmeno un treno.
Oggi partiranno solo quelli prenotati dalle comitive e poi fine delle trasmissioni.

Il motivo è sempre lo stesso, un misto di guasti puntuali e manutenzioni in ritardo.
La AMT che gestisce avrebbe dovuto seguire attentamente la manutenzione ordinaria, periodica e che poteva e doveva essere pianificata prima, nei due anni e mezzo di chiusura.
Invece l’appalto per i lavori di revisione è stato aggiudicato, a un’officina livornese, soltanto a marzo e i carrelli revisionati saranno riconsegnati alla Genova-Casella tra mesi.
I carrelli di un’altra elettromotrice, sono stati consegnati ad agosto, quindici mesi dopo rispetto alle previsioni del contratto, e non sono stati ancora montati.

E per la cosa la Regione Liguria “manda” al Comune di Genova qualcosa come 2 mln di euro all'anno... ma ben s'è guardata (imho) di controllare e seguire che l'andazzo si svolgesse nei termini pattuiti... e probabilmente nemmeno a livello informativo come mera e semplice curiosità.

Cavolo, se ti do tutte quelle palanche affinché quel belin di trenino svolga il suo lavoro, beh; qualcosa me lo devi pur dimostrare, o no ?
E invece pare che dati i soldi, ecco che il tutto finisca lì, e buona notte al secchio.

Certo che tra treni e aerei, e senza parlare delle autostrade che per arrivare in questa Regione, dalle curve che ci trovi, devi consumare un treno di pneumatici, non è che ne azzecchino manco una per sbaglio...

per avere un orario dei treni decente, s'è dovuto aspettare circa un anno e mezzo, ma i problemi rimangono ancora per chi vive da queste parti... e non solo.
il treno che doveva raggiungere Milano in un'ora (ved. Qui), cosa che l'attuale giunta di CDX ne fece un cavallo di battaglia, mentre continua però ad impiegare lo stesso tempo di prima (se ti va bene un'ora e mezza, altrimenti quasi due ore).
la Turkish Airline se ne è andata via, ma hanno inserito 5 nuovi collegamenti da Genova verso Atene, Santorini, Palma di Maiorca, Ibiza e Minorca... dicono che da quei luoghi dovrebbero arrivare più turisti, ma devono avere qualche problema di comprendonio (ved. Qui)... visto che è più facile che in luoghi ci si vada, neh !
la tratta Genova – Roma, avrebbe dovuto essere percorsa in 3 ore e 40 minuti, ma ne impiega quasi 5 (ved. Qui)...

Nel mentre da Milano a Roma il treno impiega 2 ore e 20... gran bella differenza, neh !

Sarebbe anche inutile aggiungere che l'assessore ai trasporti, turismo (qui poi... è meglio non dire, va) e lavoro (sì, lo stesso che marketizza i siti del lavoro per mandare la gente ligure a lavorare in Germania... ma si puo ?... vedi qui) è Gianni Berrino (Fratelli d'Italia), ma è sempre bene ricordarlo a chi ancora non lo sa.

#ilventoècambiato in Liguria, sostiene continuamente la “triplice” al comando della Regione: Forza Italia, Fratelli d'Italia e la Lega Nord... quest'ultima poi... dove l'assessore che la rappresenta (sviluppo economico), Edoardo Rixi, è riuscito nei primi 6 mesi del 2016 a “perdere” 737 aziende che hanno chiuso o se ne sono andate da altre parti (ved. qui)..., ma la puzza rimane.




Nessun commento: