sabato 31 dicembre 2016

Liguria:... ♪ ♫ ♪ e la chiamano estate ♪ ♫ ♪... ma fa un freddo cane

Ettepareva che non finissero l'anno con l'ennesima str... anezza “quelli” che qui in Liguria manovrano il turismo.
Gianni Berrino, l'assessore, e Carlo Fidanza, il commissario del marketing turistico regionale, che più li leggo e più ascolto la gente che questo settore lo macina da mo... beh, pare proprio che nessun ce li possa invidiare.


Ed ecco quindi gli 8 (ben otto tutti in una botta) filoni – guida per i prossimi anni della nuova programmazione che avrà validità fino al 2020, i cui contenuti sono emersi durante i tavoli di confronto organizzati a Genova al Palazzo della Borsa in occasione del convegno sullo Sviluppo strategico del Turismo in Liguria.
1) Incrementare la riconoscibilità del brand e promuovere la Liguria come un’unica destinazione;
2) stimolare la creazione di prodotti turistici innovativi attraverso la collaborazione degli operatori;
3) realizzare un sistema efficace di accoglienza attraverso una governance multilivello;
4) formazione mirata degli operatori pubblici e privati;
5) miglioramento delle qualità dei servizi e dell’accoglienza anche attraverso l’utilizzo delle risorse del Fondo strategico regionale...

... del 6, 7 e 8 non si sa nulla (ved. Qui)... ma considerando i primi 5, beh; non credo che a nessuno manchino poi molto.


Ma vediamo nel dettaglio...
Per i punti 1 e 2... suvvia, credo che sia intrinseco per qualsiasi azienda, industria, turismo etc. e pure per la politica.
Quindi che novità è?... e il problema è sul come lo faranno.
In merito al punto 3 (governance multi livello)... ma non doveva essere già pronto dall'anno scorso (ved. qui).
Dei punti 4 e 5 vorrei davvero evitare, ma tant'è... ma chi picchio c'è nel loro entourage (ce ne fosse uno che ha del pregresso nello specifico comparto in quell'assessorato) o forse saranno i docenti a dover insegnare a chi ha sangue e merda sulle spalle il come si debba fare?... eh?
Ma per piacere.


In definitiva siamo alle solite, non cambierà mai niente... mentre laddove il turismo è davvero una priorità gestita con gli elementi migliori e più idonei per l'innalzamento della qualità (qualità che davvero muove l'indotto in maniera spropositata), ecco che gli altri corrono che è un piacere, mentre qui... vabbeh, si sa. 
E questi non sono nemmeno capaci di informarsi.


L'unica cosa giusta è la presa di posizione sul sommerso... ma l'hanno completamente sbagliata e poi l'hanno copincollata da una idea altrui che non gliela aveva regalata.
No, se ne sono appropriati e... 
Ma di questo ne parleremo nell'anno nuovo, va. 

Nessun commento: