sabato 27 febbraio 2016

Turismo Liguria: ... e se prima erano in tre a ballare l'alligalli...


Gianni Berrino, l'assessore regionale al turismo della Liguria, dello specifico settore non dispone di alcun pregresso nonostante la lunga carriera politica (ved. qui), mentre quelle dei suoi due più stretti consiglieri o collaboratori da lui assunti per aiutarlo nell'impresa di gestire questo comparto, Simone Torello e Paolo Boz, da quello che appare dai rispettivi CV, ancora di meno... uno è un consulente informatico (Paolo Boz) mentre l'altro è un immobiliare... ma si può ?... e il loro pregresso nel turismo è equivalente allo zero assoluto e periodico. 

Hanno però in comune che tutti e tre fanno parte dello stesso partito politico di Fratelli d'Italia... ettepareva!

Di Carlo Fidanza, recentemente nominato DG dell'agenzia di marketing turistico della Regione, si legge che di turismo ne sa abbastanza, infatti dal 16.07.2009 al 18.01.2012 è nella Commissione europea per i trasporti e il turismo.
Ma vediamo un po...

Questi suoi interventi in seduta plenaria durante il mandato e dove di annessi e connessi al turismo pare ce ne siano davvero pochi, comunque di seguito alcuni esempi...

Proposta prevista dall'accordo di partenariato nel settore della pesca tra la Comunità europea e il Regno del Marocco
RELAZIONE sulla salute delle api e le sfide per l'apicoltura
RELAZIONE sulla sicurezza dell'aviazione, con particolare riferimento ai body scanner
RELAZIONE sul servizio universale e il numero di emergenza "112"
RELAZIONE sull'analisi delle ipotesi di intervento per una riduzione delle emissioni di gas a effetto serra superiore al 20% e valutazione del rischio di rilocalizzazione delle emissioni di carbonio
Brasile: estradizione di Cesare Battisti
RELAZIONE su una nuova strategia per l'Afghanistan
Proposta di risoluzione sulla conferenza sul cambiamento climatico di Cancún
Proposta di risoluzione comune sull’operazione militare israeliana contro la flottiglia umanitaria e sul blocco di Gaza

Possibili finanziamenti per la realizzazione di un Club di discussione a Belfast … è sarà stato magari richiesto per discutere di turismo?

Ma ecco finalmente il turismo...
a) Trasferimento di Alpitour (26/10/2011)
Carlo Fidanza a causa del trasferimento di Alpitour dalla storica sede di Cuneo in quel di Torino, richiedeva se la cosa non preludesse ad una situazione di bancarotta della società.
Risulta però essere una interrogazione senza sapere che Alpitour chiudeva l'esercizio 2009-2010 con un fatturato netto in aumento del 12,6% a 1.227,1 milioni di euro, mentre per quanto riguarda il bilancio del 2010-2011, la stessa dichiarava un altro aumento abbastanza notevole.
Quindi perché parlare di bancarotta? ... eppure sarebbe bastata una semplice informazione anche attraverso il web.

Così Fidanza dice: … poiché alcuni giorni dopo la notizia del fallimento, il sito ufficiale del gruppo permetteva ancora di effettuare prenotazioni on-line... pertanto Fidanza richiedeva la creazione di un organo di gestione del Fondo a livello europeo in modo da garantire una maggiore e più rapida tutela degli utenti.
???
Cosa di cui ovviamente non si sa più nulla (imho).

Mentre l'altra cosa (e ultima?) che Carlo Fidanza presentò in commissione europea per quanto riguarda il turismo, e vale a dire la Relazione sull'Europa, prima destinazione turistica mondiale, un nuovo quadro politico per il turismo europeo (2010/2206(INI) presentata il 13 luglio 2011 (ved. Qui), devo dire che è una relazione che definire perfetta è ben poca cosa per via della precisione con cui fu redatta (o riscritta?) e che già a quel tempo avrei voluto commentare.
Anche perché di 'ste simil Relazioni ne vidi in precedenza già due (almeno questa gran differenza io non ce la vedo), una il 31 maggio 2005 (ved. Qui) ad opera del Deputato Thierry Cornillet , l'altra il 15 luglio dello stesso anno per merito del Relatore Luís Queiró (ved. Qui).
E' anche probabile che di Relazioni sulla falsariga di quelle (imho) ne esistano anche delle altre, purtroppo ricordo solo quelle due e non ho di certo la voglia di andarle a cercare.
Infatti credo che ciò basti, e che pure c'avanzi qualcosa per capirne l'andazzo.

… e visto che erano solo in tre (a ballare l'alligalli?) ad amministrare il turismo della Regione Liguria e che per fare la cirulla o il rubamazzetto ne servono quattro, ecco che Carlo Fidanza, manco a dirlo di Fratelli d'Italia, viene nominato DG di In Liguria?
Chissà come faranno le coppie e chi vincerà?


P.S.: Poi sui dati delle presenze turistiche in questa Regione (Liguria) per l'anno 2015 che, inutile a dirsi, poiché per chi c'è c'è, beh; le cose vanno sempre bene... mentre questi ultimi che se ne fanno pure del vanto nonostante siano stati eletti alla fine di maggio, mentre l'assessore Berrino è stato nominato a Luglio... a presto su di questo blog.


  

4 commenti:

sergio cusumano ha detto...

Come a dire che su 3 non c'è uno che conosce il turismo e nemmeno il direttore generale del marketing è un tecnico.
So come la pensi ma se gli dai una mano non ti rivolgo più la parola.
:-((((


Luciano Ardoino ha detto...

@Sergio

Stai tranquillo che continueremo a parlarci.

;)

Anonimo ha detto...

Capisco la perplessità sulla scelta.
Carlo Fidanza è stato membro di quella commissione per 5 anni 2009/2014 ed è stato il più attivo tra tutti e 751 deputati europei sul tema turismo, ha chiesto ed ottenuto la creazione di un gruppo di lavoro ad hoc sul Turismo con audizione di addetti ai lavori. Questo fa di lui la persona giusta x questo ruolo, io non penso proprio, ma trovo comunque sbagliato riportare in modo parziale le informazioni per sostenere una tesi, seppure io la condivida.

Luciano Ardoino ha detto...

@Anonimo

Le sue informazioni sono sbagliate poiché Carlo Fidanza è stato nella commissione dei trasporti e del turismo dal luglio 2009 al gennaio 2012 e non 5 anni.
Chiedere ed ottenere la creazione di un gruppo di lavoro ad hoc sul turismo, beh; le ricordo che la Brambilla ne creò ben 12 se non ricordo male, ma nessuna risultò utile, anzi... molte persone del turismo internazionale stanno ancora ridendo su e probabilmente gli stessi iscritti.
Nel post non c'è nulla di parziale ma ci sono i link che attestano al 100% ciò che ho scritto.
Per quanto mi riguarda non ho nessunissima perplessità, la scelta è completamente sbagliata.
Cordialità.

P. S.: I politici non possono ricoprire delle posizioni che sono di spettanza di tecnici e viceversa... in tutte le altre parti del mondo.