lunedì 21 novembre 2016

Sono un ammiratore di Dario Franceschini... eccome NO.

Riforma?
Chi dice che è scritta male ed è pasticciata non sa di cosa parlare e quindi tira fuori argomenti astrusi. 
Le norme devono produrre un effetto, non è che devono essere comprensibili.

Sono le parole del ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, ospite de L’Aria che Tira (La7), e poi... Forse ho fatto un lapsus e non me ne sono accorto” (ved. Qui).

Beh, ce ne siamo accorti noi... e forse era il caso che non lo mettessero in quel ministero (Turismo e Cultura)... io sono un ammiratore di Dario Franceschini perché è capace di dire e di fare qualsiasi cosa.

Uno che riuscito a produrre #verybello che è ancora più scandaloso del famoso portale italia.it... a nominare la moglie... a non realizzare un decreto che lui stesso ha scritto (Art Bonus)... che è riuscito a spendere 1,5 milioni di euro per un programma sul turismo fatto da incompetenti, imho, e che giace chissà dove (siamo quasi a dicembre e doveva essere portato in Consiglio dei Ministri a settembre).
E questo nonostante ce ne fosse uno già pronto e sicuramente migliore depositato al MIBACT da anni.
Ma la smetto qua altrimenti facciamo notte nell'elencare tutta la mia ammirazione per quell'uomo.

Uno che difende il SI referendario per ordini di scuderia e derivanti da chissà che, anche se una certa idea ce l'ho.

Infatti non capisco il perché Marchionne, che è cittadino del Lussemburgo (finanziarie in Lussemburgo o residenza in Svizzera) , sia così interessato al funzionamento del senato italiano

2 commenti:

vinc ha detto...

Avrei detto l'opposto sulla tua ammirazione nei confronti di Franceschini

:-DDD

frap1964 ha detto...

"Forse ho fatto un lapsus e non me ne sono accorto”.
Forse un ministro della cultura dovrebbe sapere che i lapsus si hanno e non si fanno.
Si hanno i lapsus e si fanno le gaffe, semmai.
Ma almeno la lingua italiana, ecchecavolo... :-(