lunedì 15 febbraio 2010

Andate a lavorare?






Alè ci risiamo, i grandi Guru del turismo nostrano, hanno “di nuovo” capito che l’andazzo, così com’è, non può andare, e allora schierano in campo i pezzi da 90, Marcegaglia e Winteler.
Cannonate, rimbombi e frastuoni?
No, le solite cose; dette e ridette, trite e ritrite che nei tempi passati c’avevano rotto, adesso, ri-rotto.
E a forza di andare avanti così alla carlona, la prima persona “normale” che dirà finalmente qualcosa di “mai usato” ci apparirà come il Messia del turismo; ma non s’intravvede nessuno all’orizzonte, purtroppo.
Hanno detto che il turismo è un problema di governance (non si capisce il perché, in Italia, non si parli italiano), di competenze sparpagliate che rendono difficile gli investimenti di imprenditori nazionali e stranieri e che le 220 mila norme sul turismo, sono forse un po’ troppe; e questo lo dice il Marzotto Matteo.
Ma và?
Inoltre lamentano il fatto che quando si parla di politica industriale, il turismo non c’è mai per dare “sostegno ed incentivi”.
Che si voglia fare tante piccole Fiat, che tanto passa Pantalone e già che c’è, poi paga?
Delle responsabilità del Governo, noi tutti ben le sappiamo, come conosciamo la nostra infausta decisione (referendum), nel ’93, di manlevare le incombenze dal Ministero del turismo alle Regioni.
Non che prima andasse meglio, per carità.
Come pure le “semplici e facili” elargizioni a pioggia per questo e quell’altro, che non hanno prodotto proprio un bel niente; ma solo una gara ad accaparrarsi il massimo possibile, e per chissà quali interessi, verrebbe da pensare.
Neanche fossero dei centometristi ad una finale del campionato mondiale.
Non preoccupatevi che poi in ufficio si riposano dalle stressanti competizioni; sempre che ci vadano.
Infine, dalla recente riunione di Confindustria, la Brambilla c’informa che sono stati “liberati” 118 milioni di euro per finanziare dei progetti pubblici e privati, che attraverso un protocollo d’intesa con le Regioni, finiranno…boh, chissà (?), forse a fare compagnia agli altri, ossia a quelli degli anni passati, senza una granchè logica ripartizione di meriti, ma probabilmente seguendo il solito loro raziocinio; cinquanta di qua, e 2 di là; dipende?
ma forse è già tutto deciso a monte, e anche da tempo.
E tira a campà.
E non ci sarà nessun resoconto generale (naturalmente per noi), a meno che, a qualche temerario, non venga voglia di andare a cercare regione per regione, per poi scoprire che sono finiti in mezzo a mille e più mille rivoli, per di più incomprensibili ad una normale o anche saccente mente umana.
A testimonianza di quando andiamo dicendo da anni, sarebbe divertente saggiare le competenze degli amministratori pubblici e sui meriti di quelli privati, rivolgendo loro tre semplici domande: cosa avete fatto finora, quali sono i risultati e che cosa ne sapete di turismo considerando che gli altri vanno meglio?
Aspettiamo risposta ed eventualmente un "simpatico" confronto.
Nel frattempo attendiamo di assistere finalmente ad un dibattito vero, di grande spessore e competenza e non sentire i soliti “slogan” che dimostrano, ancora una volta, che questa classe politica e privata si confronta, su tale fondamentale materia, con scarsa conoscenza e sufficienza (naturalmente per noi).
Ah, come vorremo rovistare tra queste carte; solo Dio lo sa.

7 commenti:

frap1964 ha detto...

E chi vuol capire... ;-)

Anonimo ha detto...

Qualche differenza c'è.
La parola TURISMO è molto più usata da parte di Confindustria e a dire il vero anche dalle istituzioni del governo.
Non la vedo però nei dibattiti politici e soprattutto in quelli delle prossime regionali.
B.C.

vinc ha detto...

Capito, ma riuscirà a capire la Brambilla?

frap1964 ha detto...

Qualche post addietro, nei commenti, mi pareva di aver segnalato la relazione della Corte dei Conti sul disastroso impiego dei circa 150 mil. di euro per i progetti interregionali del turismo provenienti dal Ministero delle Attività Produttive (dal 2003 in poi).
Con anni passati in pastoie burocratiche varie, sostanziale immobilismo e poi vario spreco in 60 rivoli diversi, di cui alcuni davvero senza alcun senso...

I famosi 118 "sbloccati" odierni, naturalmente, risalgono all'era Rutelli. Con blocco ovviamente causato dall'ennesimo conflitto di competenze Stato-Regioni davanti alla Corte Costituzionale.
Figuriamoci quindi se la materia divenisse pure di competenza comune...

Poi ci son sempre i 20 milioni ancora fermi per la "valorizzazione sul portale nazionale di poli turistici identificati e realizzati dalle Regioni finalizzati a promuovere, a livello internazionale, mete turistiche locali".
E meno male che a fine 2009 il portale doveva essere bello che pronto.
Nel frattempo leggo che alla BIT presenteranno quello ligure nuovo.
Che quello attuale, peraltro, fa davvero pena.

annasirolo ha detto...

ho ricevuto questa comunicazione, ed è la dimostrazione che di persone che ne sanno tanto ... ce ne sono veramente tante! Ma, che fine ha fatto Rubini??

""Caro Amico,
tutte le realtà che fanno capo al Ministro del Turismo - On. Michela Vittoria Brambilla – il Dipartimento per lo sviluppo e la competitività del turismo, la Struttura di Missione per il rilancio dell’immagine dell’Italia, l’Osservatorio Nazionale del turismo e l’ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo - saranno presenti in fiera con un unico spazio espositivo, Padiglione n.3, Stand A53, per offrire, anche visivamente, la rappresentazione dell’unità di intenti e di collaborazione tra istituzioni che vuole essere alla base dell’azione del Ministro.
Nell’attesa di averti nostro gradito Ospite, colgo l’occasione per augurare buon lavoro ed inviare i miei migliori saluti.
Eugenio Magnani
Coordinatore Struttura di Missione
per il rilancio dell’immagine dell’Italia
Presidenza del Consiglio dei Ministri
struttura.immagine@governo.it
Struttura di Missione per il rilancio dell’immagine dell’Italia
BORSA INTERNAZIONALE DEL TURISMO 2010
Fiera di Milano – 18 - 21 febbraio
Partecipazione del Ministro del Turismo
On. Michela Vittoria Brambilla
Padiglione 3 – stand A53
PROGRAMMA ATTIVITA’
18 febbraio
Ore 15.30 CONVEGNO
“Etica e Turismo: Vincere la Sfida” – Conferenza Internazionale organizzata dal Segretariato Permanente del Comitato Mondiale di Etica del Turismo, istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per lo sviluppo e la competitività del turismo – Roma
Apertura dei lavori
On. Michela Vittoria Brambilla – Ministro del Turismo
Matteo Marzotto – Presidente ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo
Introduzione
· Prof. Salvatore Veca, Presidente Fondazione Campus Lucca
L’impegno delle Istituzioni Internazionali
· Dott. Zoltan Somogyi – Direttore Esecutivo UNWTO
· Dott. Mattia Pellegrini – Commissione Europea - Gabinetto del Vice Presidente, On. Antonio Tajani
Panel sulle “best practises”:
· Prof. Armando Peres, Università IULM, Milano – Moderatore
· Dott. Ferruccio Dardanello, Presidente UNIONCAMERE
· Dott.ssa Monica Marzari - ACCOR Italia – Direttore Accor Academy
· Dott.ssa Maria Concetta Patti - Amministratore Delegato VALTUR
· Dott. Stefano Maruzzi – GOOGLE Inc. – Country Manager Italia
· Dott. Michele Bondi - TRENITALIA – Direttore Vendite Internazionali
· Dott. Paolo Iammatteo - ENEL – Direttore Comunicazione e Responsabilità Sociale
· Dott. Enrico Furegato - ENI – Sostenibilità: Direttore Relazioni con Stakeholders e Territorio
· Dott. Maurizio Davolio, Presidente di AITR (Ass. Italiana Turismo Responsabile)
· Dott. Norberto Tonini, Membro del Comitato Mondiale di etica del Turismo, Presidente dell’Ufficio Internazionale per il Turismo Sociale (BITS) – Membro del Comitato Mondiale di Etica del Turismo ... segue

annasirolo ha detto...

.. segue
19 febbraio
Ore 10.00 CONVEGNO "Rapporto OCSE 2010 sui trend delle politiche del Turismo nei paesi Ocse", organizzato dal Dipartimento per lo sviluppo e la competitività del Turismo e dall’Università IULM
Presenta il rapporto:
· Dott. Sergio Arzeni, Direttore del centro OCSE per l’imprenditorialità, le pmi e lo sviluppo locale
Relatori
· Prof. Armando Peres, Consulente del Ministro del Turismo e Vice-Presidente della Commissione Turismo dell’OCSE e docente IULM
· Prof. Alberto Abruzzese – Preside Facoltà di Turismo, Eventi e Territorio Università IULM
· Dott. Fabrizio Guelpa – Responsabile settore turismo Banca Intesa San Paolo
Conclusioni
· Cons. Caterina Cittadino – Presidenza del Consiglio dei Ministri - Capo Dipartimento per lo sviluppo e la competitività del turismo.
Ore 14.30 Incontro pubblico della COMMISSIONE ENOGASTRONOMICA sul tema - "Le nuove strade del gusto" - prevista la partecipazione di Albano Carrisi.
Interviene il Ministro Brambilla
Ore 16.30 Incontro pubblico della COMMISSIONE TURISMO ACCESSIBILE sul tema: "Per un turismo accessibile- strategie per rendere operativo il manifesto approvato dalla commissione e dall'ANCI"
Interviene il Ministro Brambilla
20 febbraio
Ore 09.30 MIBAC – Ministero per le attività culturali. Illustrazione dei progetti:
- Percorsi Culturali del Monte Acuto – Paola Basoli
- Itinerari perugini attraverso le opera della Galleria Nazionale dell’Umbria – Giovanni Luca Delogu
- Un castello e una famiglia dell’Alta Valle del Tevere – Vittoria Garibaldi
- Il contributo degli Archivi all’offerta turistico-culturale – Renzo Remoti
- Milano, Mediolanum: Viaggio nella memoria della città antica – Luca Peyronel, Francesco Prezioso
- Beni culturali e turismo: un rapporto intrinseco ma difficile – Emilio Becheri
- Conclusioni: Il tusrimo culturale – nuovi orientamenti di sviluppo economico sociale – Mario Resca
Ore 12.00 CONVEGNO - “Il Sorriso dell'Accoglienza - L'Arte di fare turismo: dalla Formazione alla Professione” - Presentazione di esperienze di successo raccontate da giovani protagonisti dell’accoglienza di oggi e di domani
Introduce:
· Eugenio Magnani - Coordinatore della Struttura di Missione per il rilancio dell'immagine dell'Italia
Moderatore:
· Prof. Armando Peres - Coordinatore del Comitato per la razionalizzazione della formazione turistica e la promozione della cultura dell'ospitalità
Partecipano:
· Prof.ssa Mara Manente - Università Cà Foscari di Venezia
· Prof.ssa Manuela De Carlo - Università Iulm di Milano,
· Prof.ssa Magda Antonioli - Università Bocconi di Milano
· Prof.ssa Fabiola Sfodera - Università La Sapienza di Roma
· Prof. Alessandro Capocchi - Campus di Lucca.
· Prof. Elio Carfagna - Preside Scuola Alberghiera di Cingoli
........ E’ prevista la diretta televisiva con Domenica 5 – programma condotto da Barbara D’Urso. Interviene il Ministro Brambilla""

Luciano Ardoino ha detto...

@frap
Ricordo, ricordo, e purtroppo ricordo anche bene.
Ma di quelli che una volta raggiunta la destinazione (Regioni) e si sparpagliano in mille fiumiciattoli, beh, è impossibile capire la vera destinazione. Li inseriscono in tantissime incomprensibili definizioni che diventa un'opera titanica.
Il portale ligure?
Una delle cose più "ignoranti" (deficere) che abbia mai visto in vita.
Non conosco il costo del nuovo.