venerdì 24 aprile 2015

Dati turistici come noccioline... In Liguria

L'assessore del turismo della Liguria, Angelo Berlangieri, "snocciola" dei dati turistici arrivando addirittura a conteggiare la singola persona, e per darci più credito, zac c'aggiunge che sono dati dell'Istat.

Lui dice che nel quinquennio si è passati da 3.691.516 turisti del 2010 ai 4.073.977 del 2014 e con un incremento dei turisti stranieri del 23,19%.

Peccato però, per lui e per chi ci crede, che il sito dell'Istat dia tutt'altri numeri e oltretutto anche incompleti.
Ma vediamo.

Dati Istat (ved. Immagine sotto):
2010    3.666.732
2014    dati non disponibili


… pertanto quel di lui 3.691.516 non si capisce bene, ma neanche male, da dove provenga.

Ma saltiamo sul sito dell'Osservatorio del turismo della Liguria per cercare di trovare almeno quelli del 2014... no niet, nisba, l'ultimo risale all'agosto del 2014 e morta là.
In poche parole, sono 8 mesi che l'Osservatorio non l'aggiorna o lo fa in netto ritardo... e allora come fa lo "sbucciatore" a dire che nel 2014 sono arrivati 4.073.977 turisti in Liguria?
E pensare che dal 30 aprile di un anno fa, il Berlangieri istituì (così disse) il nuovo sistema operativo informatico per avere i dati in tempo reale (ved. Immagini sotto).


Alla faccia del tempo reale, neh!

Però non desisto e...
… ecco che salta fuori che quei suoi 4.073.977 attuali, due soli mesi fa erano 3.700.000... (?).
Boh! (ved. Immagine sotto).


Quindi quei "snocciolati" dati totali delle presenze si riducono ad un miserrimo + 0,9% per il quinquennio in questione.
Che è appunto la percentuale dell'incremento tra i due numeri (3.666.732 con 3.700.000), e che se paragoniamo quel + 0,9% alle percentuali degli altri Paesi o delle altre Regioni italiane... beh, meglio non dire, va.

Detto questo ci sarebbe molto altro da aggiungere, che però preferirei fare in un secondo tempo per non tediare oltre gli amici lettori, ma una sola cosa la vorrei ancora dire, ed è quella che...

… chi ha seguito il marketing o come diamine si vuole chiamare 'sta “cosa” (wikidestination oppure chissà che?) che s'è sviluppata in questa Regione negli ultimissimi anni, è la Giaccardi e Associati di Ravenna col Piano Turistico Triennale, e attraverso una “gara” (bando?) avvenuta il17 luglio 2012.
Sarebbe inutile dire (ma tant'è non ce la faccio) che per la “cosa” non ho mai nutrito nemmeno la più piccola fiducia o qualsivoglia produttiva speranza (cosa già scritta, e detta, face to face, in tempi non sospetti anche su queste stesse pagine oltre due anni fa), ma questa è solo un'opinione personale che non conta niente.
E poi sai che gliene frega alla gente?

Solo che quando vedo che gli stessi autori del Piano Turistico Triennale si auto elogiano dell'ambaradan, beh; lo "sbucciamento" non mi piace più e allora (ved. immagine sotto)... a presto con i dati disaggregati degli arrivi dei turisti stranieri in Liguria che dimostreranno ancor più che... ma ve lo scrivo la prossima volta.


P.S.: Poi c'è quello che dice l'Eurostat che secondo logica riceve i dati sempre dall'Istat, ma si vede che non vanno d'accordo con Berlangieri e affini (Giaccardi & Associati), dove ci trovi scritto che la Liguria viene data in calo del 13,7% (ultimo decennio), e che guarda caso (pare neh!) combaci perfettamente con i conti appena fatti sopra dal sottoscritto. 
Ma tu guarda il caso!!








4 commenti:

BRANCA DORIA ha detto...

Sembra che vantarsi al giorno d'oggi sia un buon piano di marketing.

vinc ha detto...

E se quel piano era decennale ??

:-DD

Luciano Ardoino ha detto...

Sono RI-DI-CO-LI !!
Qui in Liguria gli operatori piangono e chiudono in continuazione, suicidi compresi, e nel mentre "chillillà" si fanno lodi a tutto andare.
Non gli può andar bene a quella gente, no, assolutamente!!

:(

sergio cusumano ha detto...

@Luciano

Hanno tremendamente paura di te, li ridicolizzeresti non appena li senti.

:-DDD

Ed è per questo che cercano in tutte le maniere di tenerti lontano.