mercoledì 4 febbraio 2015

2014: 494 alberghi chiudono, il fatturato cala del 2,4% e 22.000 persone perdono il lavoro nell'alberghiero... e lui, Dario Franceschini, che cosa fa?

Sono 494 gli alberghi che hanno chiuso definitivamente i battenti nel 2014 (principalmente quelli a una o due stelle).
Il fatturato nello stesso periodo è sceso del 2,4%.
Gli occupati a tempo indeterminato sono diminuiti del 3,2% (22.000 addetti per la precisione) nel 2014.

Si calcolano 40.000 unità ricettive in Italia che appartengono al sommerso di cui non si sa niente (di conseguenza non pagano nulla)... completamente desaparecidos (senza calcolare l'esagerata concorrenza sleale nei confronti di chi... ) e che ospitano alla faccia dell'erario circa 100 milioni di pernottamenti all'anno.

… e non esiste nessun piano o progetto al riguardo per sopperire...

Ma se vai sulla pagina facebook o twitter di Dario Franceschini o leggi o ascolti le sue dichiarazioni, ebbene; tutto va per il meglio.
Lui si auto proclama fiero dei risultati finora ottenuti, bravo, buono e magari pure bello.

Nel mentre partorisce l'ultima sua indescrivibile “razzata” (ved. Qui) con previsione di costo di 5 milioni di euro.

… nessun problema per gli illusi, non sarà l'ultima, non sarà la penultima e nemmeno la centesimultima.
E nella speranza che qualcuno lo fermi prima (immediato cambio del ministro), preghiamo!!