lunedì 16 maggio 2016

Ne ho due bocce grosse così dei "parac... adutati" nel turismo

Come Orazio sosteneva che l’importante non è costituito dall’avere un buon padrone, bensì dal non avere affatto padroni, credo che sia altrettanto più considerevole porre la domanda PERCHE’ 26 milioni di italiani NON VOTANO, piuttosto che sapere per chi votano i restanti.
Questo dato fa una grande differenza, ai fini anche di una migliore governabilità.

Personalmente ho deciso di non andare più a votare perché i miei rappresentanti non devono essere eletti dai Partiti, votati meramente nel simbolo e basta.
Io voglio eleggere chi deve rappresentare me e quella parte di Popolo sovrano che lo vota, non si può tollerare che alcuni, troppi, siano addirittura presidenti dei loro gruppi parlamentari senza il minimo consenso elettorale.

Si ripristini la Democrazia vera, quella con la maiuscola e giammai il suo misero surrogato come ora dobbiamo sopportare.

E come esempio, per quanto riguarda il mio settore: il turismo...
riprenderò a votare quando dichiareranno, già in campagna elettorale, i nominativi di chi poi andrà a ricoprire le cadreghe più importanti di quel tal ministero o assessorato che sia: consiglieri compresi.
Quindi questo sia a livello nazionale, che regionale e pure comunale.
Seeeeeeeeeee, impossibile!

E chi se ne frega, io continuerò a non votare... e se la cosa va bene a loro, figurati a me.


P. S.: Ne ho due bocce grosse così di vedere poi dei parac... adutati senza arte né parte, inconcludenti, bugiardi, svogliati e attenti solo al come raccontare delle balle per dare un senso al “lavoro” per cui sono stati impiegati... che li porta poi a raggiungere la peggior presunzione possibile a danno di tutti e tutto, mentre gente sicuramente migliore di 'sti (censura), è obbligata addirittura ad emigrare.


2 commenti:

vinc ha detto...

Non sarebbe mica male come idea!!

:-))

frap1964 ha detto...

Secondo me non andare a votare è un errore.
Non risolve il problema di avere una classe dirigente inadeguata fatta di persone che, per lo più, non hanno mai lavorato in vita loro e che usano la politica per avere uno stipendio assicurato e per far lavorare gli altri.
Basta semplicemente smettere di votare i politici di professione.
E poi, in qualche caso, si dovrebbe avere la voglia di mettersi in gioco personalmente.
Nel M5S, pur con tutti i problemi che scontano attualmente, gli spazi per fare, secondo me, ci sono.
In Liguria hanno voluto Toti e ora se lo ciuccino per 5 anni con tutti i suoi vari accoliti. Si sapeva molto bene chi era...