lunedì 2 febbraio 2015

Parte il TDLAB n° 2

Giusto per scherzare un pochettino...

...il nuovo progetto “Salvate il Turismo italiano” (DTLAB2 a gratis), in considerazione dell'esimio risultato ottenuto del primo (TDLAB) che giace inde-fesso da qualche parte di cui non si conosce più la locazione, e che fu ovviamente promosso dal Ministero della Cultura e del Turismo per volere di Dario Franceschini e del suo consigliere (ex?) Stefano Ceci, prevederà questa volta l’affidamento volontario (quasi) di pro-fesso-nisti e sarà replicato.

A quei tempi si trattava di una formula di compromesso per cui il professionista, senza ottenere le spese di vitto, trasferta e alloggio, avrebbe fatto dei piccoli lavoretti di manutenzione al turismo restando a disposizione del ministero che lo ospitava per alcuni mesi.

Visto che il revenue, le risorse umane, il problem solving, il marketing, il budget etc. sono stati affidati a persone competenti… della digitalizzazione, altrettanti della digitalizzazione continueranno la strada intrapresa dai predecessori.


Non è escluso che vi saranno inclusi alcuni di quei partecipanti che si sono distinti più di altri durante il primo DTLAB, per un migliore "avvitamento"; carpiato per chi sa tuffarsi in cose senza senso, di cui poi spiegherò il perché.

Questo progetto che ha preso piede a Marozia, Sporletto, Gambalonga e Rondina con ottimi risultati, presto sarà a disposizione anche di Tralinchia e Bestazzo … paesini che oltretutto (quest'ultimi due) fanno anche la rima con...


Pertanto adesso il ministro del Turismo Dario Franceschini ha proposto di estenderlo in tutto il Paese, creando una vera e propria rete nazionale di pro-fesso-nisti in giro per l’Italia.
Il DTLAB2 a gratis, servirà per riavvolgere le viti che durante la messa in moto del primo (?), si sono allentate.
Quindi chi meglio dei professionisti della digitalizzazione che già l'avevano fatto?


A Tralichia, il progetto “Salvate il Turismo italiano”, sarà coordinato dall'associazione “mo vengo anch'io... ma non venne mai”, mentre a Bestazzo l'organizzazione sarà patrocinata del “Toro Verde” che altro non sono che le fontanelle dell'acqua poste lungo le vie … per far sì che si schiariscano le idee e sempre che le si riesca a trovare!

A sostegno dell’iniziativa, i paesi limitrofi, per l'occasione erogheranno degli incentivi (cacciaviti a stella) ai proprietari partecipanti al progetto per migliorare la propria struttura e riavvolgere le viti lente.

Si può trovare un quadro complessivo di proposte presso la segreteria di questo blog, mentre il sottoscritto resterà a disposizione per eventuali chiarimenti in merito.

That’s all folks……….. nonché ricchi premi a gogò e alcuni immancabili cotillons da inserire nei rispettivi Curriculum Vitae.






3 commenti:

Salicchiella Vesuviano ha detto...

Quindi, Luciano,

mi sembra di aver capito che questo secondo TBLAB avrà funzioni di sentinella di frontiera con attività di osservazione e di controllo sui problemi del turismo.

Insomma: TDLAB 2 - la VEDETTA!

^_^

Luciano Ardoino ha detto...

No, controllerà il lavoro del primo DTLAB.
Poi ne faranno un terzo che controllerà le correzioni del secondo.
E poi ... il quarto...quinto...

:)

Qualcosa bisogna pur far credere al popolo, no!!

sergio cusumano ha detto...

Tutto è possibile con quella gente.
Tanto di persone che vogliono mettersi in vista e di creduloni ne troveranno sempre a iosa.

:-DD