martedì 28 agosto 2012

Genova: Il pisciatoio invisibile (a loro) all'aria aperta


E dire che quando ho visto il nome di Carla Sibilla come assessore al turismo genovese, dissi che scelta migliore non poteva essere fatta.

Col tempo (neanche poi troppo) ho cominciato a pensare d’aver scritto e detto una gran “belinata”.
Ed è arrivata la delusione totale!

Le foto a fianco sono state fatte questa mattina (28 agosto 2012) da me stesso e fanno parte della zona turistica più “IN” di Genova, e vale a dire dove i turisti dovrebbero sostare più a lungo: Piazza Corvetto, Piazza de Ferrari, Via S. Lorenzo e dulcis in fundo Via Garibaldi, che l’è la zona principale dei Palazzi Rolli (sito Unesco) e proprio di fronte a Palazzo Tursi che è la sede del Comune di Genova (Sindaco e molti assessori annessi e chissà se connessi).

Dubito un po’ sulla connessione mentre sull’annessione non ho il minimo dubbio.

Beh, che dire; forse è meglio non dire poiché le immagini parlano già da sole e … vabbé, basta così.

A presto, anche perché dopo aver dato il giusto tempo per organizzarsi, credo che l’ultimo secondo a loro disposizione, per quanto mi riguarda, sia ormai scaduto, e non ho più la pazienza d’aspettare i loro comodi o comodacci.

Poi se l’assessore non riesce a vederli neanche di fronte a dove lavora, beh; sarebbe anche tosto l’ora che lasciasse l’incarico fin dalle prime battute, e magari così possiamo vedere se il prossimo se n’accorge che queste schifezze non dovrebbero avere dimora in una città che si profetizza turistica ... ma soprattutto che su quella spettabile poltrona ci si sedesse finalmente qualcuno che l'abbia veramente a cuore ... e non solo "a cuore" quello che più fa piacere o interesse (?), nè!

P.S. Un ringraziamento ad Alex Kornfeind … io so il perché.






2 commenti:

vinc ha detto...

Allora ne leggeremo delle belle!

E non vorrei per niente essere nei panni della Carla Sibilla considerato che ne avevi parlato anche bene.

Luciano Ardoino ha detto...

@Vincenzo

Eh si, si parte!