domenica 20 gennaio 2013

italia.it: le azioni del Piano Strategico Nazionale del Turismo



Venerdì 18 gennaio è approdato in Consiglio dei Ministri il Piano Strategico per lo sviluppo del turismo in Italia “Turismo Italia 2020 – Leadership, Lavoro, Sud” per la presentazione ufficiale: il documento integrale di 89 pagine può essere letto qui o qui (sito del governo).

Il documento, sulla base di un’analisi sistematica del settore turistico, individua i fattori di criticità, attrattività e competitività del nostro Paese nel contesto internazionale e prospetta un quadro di linee guida strategiche per il consolidamento e il rilancio dell’intera filiera.

Come preannunciato al BTO 2012 di Firenze dal nuovo direttore generale, Andrea Babbi, la governance del portale italia.it dovrebbe passare direttamente ad ENIT.
Il capitolo 7 del documento ridisegna un nuovo ruolo per l’Agenzia Nazionale del Turismo (ENIT) e prevede tre specifiche azioni direttamente od indirettamente correlate al portalone nazionale.

La responsabilità di esecuzione ricade sul Direttore Generale dell’Agenzia Nazionale del Turismo.
I tempi di completamento sono variabili, secondo le azioni, tra 6, 12 e 18 mesi.

Azione 12 (azione prioritaria)
Costituzione in Agenzia Nazionale del Turismo di un laboratorio di e-tourism per la definizione e l’attuazione della strategia digitale per il Turismo.

Razionale
Mancanza di una strategia digitale del Paese per il Turismo.
Indipendentemente dalle caratteristiche, la sola presenza di un sito internet non è sufficiente.
I clienti più interessanti sono quelli che acquistano in maniera disintermediata e verso i quali è sempre più rilevante riuscire a dialogare via web.


Descrizione
Definire e implementare, nell’ambito del progetto complessivo di attuazione dell’agenda digitale italiana, una strategia digitale per il settore turistico attraverso un laboratorio di e-tourism.
Ricondurre il sito Italia.it, i portali regionali, la presenza su social network, blog e community alla strategia generale.
Allineare Italia.it alle best practice internazionali, integrando il sito web nella strategia digitale (in termini di contenuti, navigabilità, proposta itinerari, ecc.) e utilizzandolo per attività di promo-commercializzazione, con l’attenzione di comunicare non solo caratteristiche del prodotto turistico, ma anche le modalità per fruirne e a quali costi (gestendo comunicazione e promozione tramite digital media anziché in loco).
Utilizzare canali digitali per focalizzare gli sforzi di promo-commercializzazione sui prodotti ad alto potenziale sui segmenti prioritari.
Sviluppare promozione dell’Italia coordinata su canali e piattaforme digitali, integrando il sito nella strategia digitale e nella comunicazione, rafforzando promozione e marketing su canali digitali, migliorando la presenza sui social network, aumentando la visibilità dei prodotti turistici italiani sul Web.

Responsabile
Direttore Generale dell’Agenzia Nazionale del Turismo

Tempi
6-12 mesi
Azione 21 (azione rapida a basso impatto)
Sviluppo di “App” per smartphone e tablet rivolte a turisti stranieri.

Razionale
Mancanza di servizi sul mobile, a fronte di una sempre maggior propensione dei turisti verso i canali digitali.

Descrizione
Sviluppare App al servizio del turista, in particolare per gli stranieri (logistica, treni, taxi, mostre, …).
Diffondere informazioni per gli stranieri già presenti sul territorio nazionale.
Incentivare lo sviluppo di applicazioni per smartphone e tablet che rispondano alle necessità del turista internazionale in visita, anche attraverso il sostegno a start-up tecnologiche localizzate in Italia.
Incentivazione per lo sviluppo di App per smartphone e tablet volte a creare una community di fan dell’Italia

Responsabile
Direttore Generale dell’Agenzia Nazionale del Turismo

Tempi
6 mesi
Azione 23 (azione in seconda priorità)
Integrazione portale e-commerce su Italia.it e utilizzo per promo-commercializzazione, in collaborazione con le Regioni.

Razionale
Fase di vendita non possibile attraverso il sito ufficiale né per l’acquisto di prodotti vacanza (es. week-end romantico a Roma), né per i gadget / biglietti musei, …

Descrizione
Arricchire, in collaborazione con le Regioni, le funzionalità del portale “Italia.it”, inserendo applicativi e-commerce, transazioni on-line, anche in un’ottica di combinazione della fase di promozione e di commercializzazione (es. pagina di Firenze con tutte le informazioni su come arrivare e cosa fare e la possibilità immediata di acquisto di determinati prodotti/ servizi).
Inserire motori di ricerca efficaci per poter consentire acquisti mirati di hotel e pacchetti vacanza.

Responsabile
Direttore Generale dell’Agenzia Nazionale del Turismo

Tempi
12/18 mesi
Trattandosi di linee strategiche del tutto generali c’è ben poco da dire: qui non compaiono certo grandi innovazioni.
Si tratta di vedere, nel concreto, come sarà realizzata la cosiddetta “strategia digitale del Paese per il Turismo” e chi saranno gli attori chiamati a definirla nel dettaglio.
Per questo si dovrà attendere un tempo variabile tra i 6 ed i 12 mesi.

Nessun commento: