mercoledì 17 giugno 2009

Con quella faccia un pò così, quell'espressione un pò così...


...che abbiamo noi che viviamo a Genova.
Mi ero ripromesso di non parlare più del turismo ligure perchè penso sia completamente inutile cercare di migliorarne l'andazzo ed anche per il motivo che mi c'incazzavo troppo, ma dopo aver letto (di nascosto perchè mi vergogno) il primo rapporto dell'Osservatorio Turistico Regionale della Liguria, curato da Isnart-Istituto Nazionale Ricerche Turistiche con Unioncamere presentato a Genova; non ce lo fatta più.
Che il ligure non brilli di cordialità è cosa nota e gli stessi simpatici protagonisti liguri del "Colorado Cafè" (Balbontin, Casalino e Ceccon) con il loro tormentone dell' estate 2008 "La torta di riso è finita" ne hanno evidenziato le usanze.
La stessa Margherita Bozzano, Assessore regionale al turismo, aveva posto questa problematica al centro di numerose riunioni, adoperando dietro cospicuo pagamento (si presume 80.000 euri), il sopraddetto trio per evidenziarne il “mugugno” locale di fronte al cliente, ottenendo addirittura la richiesta d'intervento, per conto dell'opposizione, presso la Corte dei Conti.
Anch’io sono ligure, ahimè da un po’ d’anni, e spesso, girovagando per la mia cara regione, non appena vedo un nuovo albergo o di nuova gestione, entro e chiedo un depliant del medesimo.
Sono del mestiere e in quei pochi muniti ho la presunzione di capirne la qualità, la buona o cattiva conduzione e molte altre cose che questo meraviglioso mestiere mi ha insegnato e di cui mi sono innamorato.
E’ inutile elencare tutte le discrepanze che ho evidenziato in questo bighellonare; non sarebbero sufficienti le pagine della Treccani ma la realtà è questa a cui si sommano molte altre imbestialibili effettività.
A seguito di queste evidenti considerazioni ecco che appare il rapporto dell’Osservatorio Turistico Regionale dove ai primi posti del gradimento dei turisti, e con ottimi voti, c’è l'accoglienza delle strutture ricettive, la cortesia e l'ospitalità e il tutto è confermato dall’Assessora sopra citata.
Ma ci volete prendere per quella parte del corpo che ha il maggior spessore?
Se poi aggiungiamo che gli eccelsi Istituti hanno capito che la responsabilità è da imputare alle infrastrutture e al traffico stradale, beh, sarebbe da chiedere quanto ci è costato questo “incredibile” resoconto.
Finita?
No, perché la Bozzano ha chiesto una procedura, che è già in atto, di classificazione delle seconde case e vale a dire un controllo per censire gli appartamenti, mentre agli alberghi è sufficiente un’autocertificazione quinquennale per attestarne la qualità.
No, mi dispiace ma qui non potete parcheggiare!

Luciano Ardoino
Fonte: http://tuttosbagliatotuttodarifare.blogspot.com/2009/06/con-quella-faccia-un-po-cosi-con.html

31 commenti:

frap1964 ha detto...

Stupidità-a-à, un elemento imprescindibile... ;-)

Luciano Ardoino ha detto...

Adesso è tutto così semplice, di questa storia magic...naturalmente Italy.
;-)

Stella di mare ha detto...

Va bè, canto anch'io?

Stella di mare ha detto...

Se penso che non ci avevo trovato niente di strano nella relazione dell'osservatorio ligure, mi viene voglia di piangere.
Ma come fate voi?

Plinio il Giovane ha detto...

Lavoro molto con i liguri bravissimi clienti, sia loro che turisti di altre regioni tutti attestano l'indisponenza della maggior parte degli addetti ai lavori del settore turistico ligure.
Alcuni gli hanno diretamente detto " se avessero i vostri alberghi i romagnoli " .
Io penso che sia un luogo comune mi sembra impossibile vi possa essere questo tipo di comportamento nel confronto del cliente è sacro anche se delle volte rompe e può essere ripreso.
Plinio

frap1964 ha detto...

A proposito della Bozzano... il suo portale del turismo interregionale sì che è davvero magico.
Sparito senza lasciare traccia.

Il sonno della Regione genera webmostri (ma non contenuti web)

E dire che nel 2008 se ne sarebbe dovuta occupare la Corte dei Conti, invece... spariti pure loro (sic!).

sergio cusumano ha detto...

@Plinio
Abbiamo molti rimborsi che partono dalla Liguria e non capisco come mai questi osservatori o altri che determinano delle statistiche non abbiano fatto quella regionale sui rimborsi.
Dico questo perchè vedo delle statistiche che non servono a niente ma quelle che darebbero dei buoni indici di valutazione, niente.

Plinio il Giovane ha detto...

a Porta a Porta c' è la MVB ora
si ride
Plinio

Luciano Ardoino ha detto...

@Plinio
Purtroppo non è un luogo comune.
Spesso entro negli hotel, come ho scritto nel post, e chiedo una brochure: chewingum masticati alle reception, pulizie approssimative, saluto (lasciamo perdere), camerieri che hanno le mani sempre in mezzo ai capelli, sguardi di sufficienza e presunzione, portantini che in caso non riescono a portare tutti i bagagli invitano il cliente ad aiutarli e tantissimo altro.
E mi riferisco anche ai 5*.
La direzione è più propensa a dire delle sciocchezze alle varie TV locali che ...

Luciano Ardoino ha detto...

Stò guardando la trasmissione con la MVB ma di fronte le hanno messo Colannino (figlio). Per amor del cielo.

Rembrandt ha detto...

Marzotto ha detto che siamo i 4 in base agli introiti senza sapere che siamo 5. Inaudito, questo è il presidente dell'Enit?

Plinio il Giovane ha detto...

ho smesso di seguire solite banalità condite dalla facile ironia di Vespa,meglio lavorare

Luciano Ardoino ha detto...

E' una trasmissione probabilmente ordinata dal governo Berlusconi per invogliare la popolazione a fare le vacanze.
Personalmente sono daccordo su qualsiasi forma che produca turismo e quindi benessere ma non vedo il minimo cenno di ragionamento migliorativo.
Che poi Marzotto, come ha detto Marina, dica che siamo i quarti come introiti, beh questo la spiega lunga.

frap1964 ha detto...

Non era saluto romano:
stava mimando 'Prodi vai via!'

Rembrandt ha detto...

E' stata la peggior trasmissione di Vespa, non che ne abbia seguite molte ma questa era veramente penosa.

Stella di mare ha detto...

Probabilmente Scajola e la Brambilla fanno lo stesso corso di dizione e fonetica: parlano alla medesima maniera.
Nauseante

vinc ha detto...

Certo che se l'osservatorio ha capito che ci vogliono le infrastrutture il problema è bello che risolto.
Finalmente qualcuno ci è arrivato, non lo avevamo mai sentito.

Luciano Ardoino ha detto...

@frap'64
Eh si, portale Bozzano sparito dal web. Altre palanche sparse a qualche...vabbé.
Molto valido il sito che hai proposto!

Anyway ha detto...

@Vincenzo
Dai non prendertela, queste cose sono naturali in liguria e non solo.
E' una moda tutta italiana quella di ripetere all'infinito le stesse causali. Non hanno altro da dire perchè non conoscono altro.

Rembrandt ha detto...

Chi mi sa dire quanto peò costare questa informazione così importante per il turismo ligure?

Luciano Ardoino ha detto...

@Rembrandt
Sicuramente fa parte di un pacchetto dove sono incluse anche altre cose per la ricerca di dati o statistiche e spesso queste vengono "nascoste" da altre diciture sui programmi regionali.In poche parole non si riesce a capire dove e chi prende questi soldi perchè ci sono tante voci e via dicendo.
Ma questo non sarebbe il problema più grave poichè se il lavoro è ben fatto, è giusto che sia retribuito per il dovuto valore; il problema nasce dal fatto che queste considerazioni le conosciamo da secoli (infrastrutture e code autostradali) mentre per quanto riguarda l'accoglienza stupenda ...; ebbé, questa credo sia una "balla" bella e buona e probabilmente "consigliata".

Luciano Ardoino ha detto...

Non hanno una logica d'attuazione e "sembra" che siano politicizzate e vale a dire richieste "indirizzate".

sergio cusumano ha detto...

Sovente leggevo delle diatribe della Bozzano con i consiglieri regionali e credo ci sia stata anche una o più richieste per allontanarla dall'assessorato, per opera dell'opposizione.
Adesso non leggo più niente.
Come mai Luciano?

Luciano Ardoino ha detto...

La persona che aiutava "a gratis" i consiglieri regionali del PDL e dava il "la" alla contestazione alla Bozzano scivendo sul giornale, non vuole più saperne di occuparsi di queste cose.
Sono rimasti in braghe di tela e non sanno cosa contestare non capendo praticamente nulla del turismo.
Mi dispiace ma m'incazzo di meno.

Stella di mare ha detto...

Ma allora eri tu, quella persona.
Ti è scappato il ....m'incazzavo...

Francesco Pedroni ha detto...

Autocertificazione del direttore o del gestore che attesta la qualità dell'albergo ogni cinque anni mentre si vuole classificare le seconde case.
Non riesco a dare una logica a queste due situazioni.

Rembrandt ha detto...

Purtroppo è così, caro amico.

Nicolò, il pianista ha detto...

@Rembrandt
Non ti ho mai letto così dimesso, cosa ti succede?
Non vorrai mica arrenderti a queste miserrime considerazioni delle "favole" degli osservatori?

sergio cusumano ha detto...

@Luciano
Ho appena ascoltato un parente che è proprietario di alcuni alberghi nelle Puglie e mi ha raccontato d'aver ricevuto dei curriculum per posizioni di cameriere, cuoco ed altro da parte di molti residenti in liguria e questo non gli era mai successo.
Credo che sia una conferma di quello che dici e capita proprio a fagiolo.
Gli ho chiesto di tenermi informato.

Luciano Ardoino ha detto...

@Sergio
Interessante.
Tienici aggiornati, grazie.

frap1964 ha detto...

Marzotto si informa su Dagospia... quindi voi non lo sapete, ma lui è mooooooolto più avanti. :-D