lunedì 1 giugno 2009

Egregio/a Ministro del Turismo italiano, conosce la canzone "tu vuò fà l'americano" ?

Ho sempre diffidato e sovente mi sono impensierito sulle ragioni delle carriere troppo veloci perché, di qualsiasi settore vogliamo proferire, mai troveremo premi Nobel o grandi dirigenti d’azienda, rilevanti personaggi storici o politici che hanno ottenuto incarichi o mansioni, premi o alte responsabilità senza aver dapprima studiato o lavorato nella materia preposta.
Egregia signora M. V. Brambilla, lei come Ministro del Turismo italiano… checcazzecca!
Circa un anno fa, all’atto della sua nomina a sottosegretario con delega al turismo, ipotizzavo dell’inconsistenza che questa nomina avrebbe procurato al turismo nazionale e ne erano facilmente immaginabili le probabili perdite di tempo dovute principalmente alla sua totale inesperienza del settore, tempo necessario per capirne i risvolti e quindi le contromosse da attuare a breve termine.
Ora, dopo circa un anno dalla e della sua incredibile “meritocratica” carriera, i risultati non la confermano un “bambino/a prodigio”, perché aziendalmente 12 mesi sono più che sufficienti per dare un quadro sulle future possibilità d’incremento finanziario nonché politico del turismo ma, come già detto, gli esiti danno parecchio da pensare, mentre non passa giorno che lei non ripeta all’infinito le stesse pessime causali dei decenni passati; forse per salvaguardare le sue attuali?
Il turismo continua ad andare male, anzi forse è peggiorato, ma lei presenzia a destra e a manca cose che hanno ben poco conto con il turismo e con quello che ci si aspetta da un Ministero di quella levatura ed importanza.
Non ritiene sia giunta l'ora di mettersi a tavolino e decidere per il bene nazionale e non solo per il suo?

Il grande Carosone cantava "Tu vuò fa l'americano!" e lei conosce questa canzone signor Ministro?
Cordialmente, ma non troppo!

Luciano Ardoino
Fonte: http://tuttosbagliatotuttodarifare.blogspot.com/

33 commenti:

frap1964 ha detto...

Ohibò.
A Cervia di nero vestita, mano sul petto mentre ascolta l'inno del PDL, e poi d'improvviso... saluto fascista, con lieve sconcerto dei presenti. :-D

frap1964 ha detto...

A Lecco, medesima mise fiorentina con il Brunetta.
Eh, ma che caduta di stile, se lo scopre la Santanchè...
Però era già stata a Varenna (LC) in tailleurrino dal colore forzaitaliota luccicante, in qualche modo bisognava anche cambiare, eh... :-D

Stella di mare ha detto...

Penoso!
Hai notato come guarda la mano quello vicino a lei?

vinc ha detto...

Sient a me, chi tto fa fà.
Più a chi lo fa fare a lei è chi ce l'ho fa fare a noi.
Ho visto il pellegrinaggio dei tailleurs della Ministro e sembra proprio un mettersi in mostra che danno l'esatto valore di quanto le importa la situazione attuale del turismo nella nostra nazione.
Non oso definirla per non incappare in qualche denuncia ma credo sia immaginale quanto penso.

sergio cusumano ha detto...

Sono stato in Trentino per una brevissima vacanza con la mia famiglia e sembra che sia l'unica regione che non abbia grossi problemi di presenze.
Il direttore dell'albergo è soddisfatto della politica regionale sul turismo e ho notato che tutte le sere c'era una manifestazione di intrattenimento di buon valore.
E' la prima volta che passo qualche giorno in quella regione, anche per merito vostro, e devo dire che c'è una bella organizzazione.
Non che le altre regioni siano da meno ma ho notato più interesse da parte delle istituzioni per il turismo. Non intendo quello parlato ma quello del fare.

Cisono ha detto...

@Sergio

In che zona eri?

sergio cusumano ha detto...

Levico Terme dai laghi in Valsugana.

frap1964 ha detto...

@sergio
E' una regione a statuto speciale.
Hanno una barca di soldi dallo stato e riescono a sprecarne molto meno che altrove.
Buona parte delle strutture turistiche sono finanziate.
Sui portali hanno invece fatto un mezzo disastro anche loro, essendosi originariamente messi nelle mani di Tiscover, uno dei magnifici tre del portale italia.it .

Plinio il Giovane ha detto...

il segreto è tutto lì come dice Frap

Luciano Ardoino ha detto...

A differenza della Valle d'Aosta che pur essendo a statuto speciale, attua una politica del cavolo e li sperperano, nonostante la bellezza della regione e lo storico.
Due modi completamente differenti d'intendere il turismo e forse non solo.

Luciano Ardoino ha detto...

Chiaramente mi riferisco alle possibilità che la regione potrebbe ottenere nel settore turismo, che sono immense.
Se pensiamo che in tutta la regione non c'è un 5*, si può facilmente immaginare la qualità delle due scuole alberghiere e la propensione delle istituzioni. Alcuni comuni stanno invece proponendo una politica turistica fattibile, o la stanno a fatica ricercando. Ci sono però buone possibilità per il futuro perchè credo che vi siano delle nuove leve che guardano in questa direzione. Il/la sindaco di Courmayeur Fabrizia Derriard è una di queste e che si stà dando molto da fare con ottime proposte alla regione di sicuro successo.

sergio cusumano ha detto...

Conosco la zona ed anche la Sindaco di Courmayeur che è persona propositiva.
Alcuni cambiamenti sono già avvenuti ma la burocrazia stà frenando il più. Anche l'opposizione ci sta mettendo lo zampino elevando molteplici discussioni inutili, a mio modo di vedere.
La Derriard è molto valida, non l'ho votata, ma bisogna dire che merita ampliamente la posizione che occupa.
Io ci credo, sempre che la burocrazia porti via i cosidetti.

Stella di mare ha detto...

3 Giugno 2009

Nella sala dei Galeoni di Palazzo Chigi, il Presidente del Consiglio dei Ministri, Silvio Berlusconi, insieme al Ministro del turismo, Michela Vittoria Brambilla, terrà oggi alle ore 12,00, una conferenza stampa di presentazione del “Pacchetto Italia turismo”, realizzato con la collaborazione degli istituti di credito: Unicredit, Intesa Sanpaolo, Banco Popolare, Banca Popolare di Milano e Banca Popolare di Sondrio e delle tre confederazioni del turismo: Confturismo-Confcommercio, Federturismo-Confindustria e Assoturismo-Confesercenti.

I giornalisti, i fotografi e gli operatori televisivi, interessati a seguire l’evento dovranno inviare un apposito accredito, completo di tutti i loro dati anagrafici, entro e non oltre le ore 10,00 di oggi al seguente numero di fax 06-67795441.

frap1964 ha detto...

@Stella
Ecco questo è l'esatto genere di cose nelle quali non si capisce cosa c'entri il DSCT. Non rientra tra le sue funzioni. Sono questioni meramente operative che dovrebbero essere discusse in accordo tra gli istituti di credito e le relative confederazioni.
Cosa c'è di strategico in tutto questo? Che c'entra lo Stato? Si occupassero invece di trovare fondi per il settore piuttosto che tagliarli all'ENIT come hanno fatto.
E' mera propaganda pre-elettorale.
Brambi continua con le frescacce, così come il regolamento per portare gli animali sui treni e via di seguito. Stupisce francamente l'accondiscendenza dei rappresentanti di settore di fronte ad una situazione del genere, forse convinti di ottenere qualche briciola in più (illusi).

Stella di mare ha detto...

@frap1964

Appunto!!!

La mia era una provocazione "mirata" a queste considerazioni.
Cosa c'entrano?
Propaganda politica e basta.
Perdita di tempo che se rivolte a cose più costruttive....
E il silenzio di chi invece dovrebbe intervenire.
Se poi consideri che siamo gli unici in Italia a parlare di questo...

Cisono ha detto...

@Stella di mare

proprio gli unici, no...ma uno dei pochi, questo si.

vinc ha detto...

Vi riferite al nuovo 5* di Courmayeur di cui tutti parlano Il Grand Hotel Imperiale?
Ho sentito e letto qualcosa ma vi sono problemi a livello regionale per la scuola d'elite che dovrebbe sorgere assieme.

frap1964 ha detto...

"Abbiamo un nuovo ministero, quello del Turismo. Abbiamo un nuovo ministro, la Brambilla, che è molto efficace, un vero cane da polpaccio terribile... Quando ti agguanta, non ti molla più fino a quando non ottiene la risposta che si attende da te".

Chi può aver detto una cosa del genere?

http://www.governo.it/GovernoInforma/Multimedia/dettaglio.asp?d=46451

Più che da polpaccio... io direi da riporto.
E come noto can che abbaia non morde.

Nicolò, il pianista ha detto...

Berlusconi, credo.

Rembrandt ha detto...

@frap1964

Propaganda politica e mi dispiace.

Rembrandt ha detto...

Certo che la MVB ha bruciato le tappe.
Tre anni fa pur essendo candidata ha fallito completamente mentre adesso è addirittura stata nominata ministro.
I meriti?
Forse le apparizioni a trasmissioni politiche dove elencava solo dei dati o statistiche?
Anche mia figlia (12 anni) è in grado di ricordare a memoria le poesie.

vinc ha detto...

Se devo pensare a tutte quelle volte che ho visto delle persone ricoprire delle cariche, senza merito e secondo il mio punto di vista, dovrei passare la giornata a scrivere. La MVB cosa ha fatto per meritare questo?
E' una domanda ma non riesco a trovare la risposta.
Forse lo stoccafisso o il baccalà con il miele?

Stella di mare ha detto...

Scusate ma sono io che capisco male o forse in questo articolo c'è qualcosa che non quadra..

..Ribadiscono la volontà “di lavorare insieme, per mettere a punto prossime iniziative congiunte” il Presidente dell’ABI, Corrado Faissola ed il Presidente di Federalberghi-Confturismo, Bernabò Bocca, nel corso dell’incontro tenuto per fare il punto sui rapporti tra le banche italiane e le imprese dei servizi e del turismo, alla luce della attuale situazione economica. “L’obiettivo – sottolineano i due Presidenti - è contribuire a ristabilire un clima di fiducia, indispensabile al rilancio dell’economia, e non far mancare il credito alle imprese sane che ne hanno bisogno”.

“ll settore bancario italiano – sottolinea Faissola - si è dimostrato solido e non sta facendo mancare il proprio sostegno all’economia e alle imprese dei vari settori produttivi. Il lavoro comune è la migliore ricetta per fronteggiare questo periodo di difficoltà e mettere a punto eventuali interventi ed iniziative utili a far sentire effetti positivi sull’economia reale”.

Il Presidente di Federalberghi-Confturismo, Bernabò Bocca, ha evidenziato invece come “l’unità di intenti riscontrata fa ben sperare in misure mirate, che possano assicurare maggior credito alle imprese turistiche, in un momento nel quale la capacità di spesa dei turisti si è drasticamente ridotta, assottigliando la liquidità delle aziende”.
Per continuare a monitorare gli sviluppi della situazione, i Presidenti di ABI e Federalberghi-Confturismo hanno concordato di fissare un nuovo incontro, a delegazioni allargate, nei prossimi giorni.

Vi prego aiutatemi perchè non riesco a capire.

Francesco Pedroni ha detto...

“Il settore -prosegue Patti- necessitava innanzitutto di una iniezione di fiducia rappresentata dall’interesse concreto del sistema del credito rivolto in prima istanza proprio all’elemento ricettivo, vale a dire l’hardware dell’industria turistica nazionale.

Nicolò, il violinista ha detto...

@Stella
In effetti ci sono molte cose che non quadrano come ad esempio che invece hanno dimunuito i crediti o sbaglio?

frap1964 ha detto...

Anche QUESTO non quadra. Non andavano raccontando a destra e manca che il turismo invernale andava benissimo, che era competitivo e addirittura in crescita rispetto all'anno passato?

Luciano Ardoino ha detto...

@frap'64

Infatti!

Ho letto innumerevoli dichiarazioni, statistiche e dati in merito alle presenze invernali e quasi sempre discordanti.
Chissà che non faccia una commissione sulle statistiche?

Stella di mare ha detto...

Più presenze ma vacanze più corte e quindi meno moneta.

Rembrandt ha detto...

Ma dato che le statistiche in Italia non servono a niente, perchè si continua a darle?
Si è già parlato più volte di queste cose e com'è possibile che questi signori non capiscono l'utilità di giuste statistiche o dati?

Luciano Ardoino ha detto...

@Rembrandt

Caro amico, più volte ho detto che bisognerebbe copiare quelle programmate in Francia.
Ma...il resto lo sai.
A presto

frenk ha detto...

Al nostro Ministro del Turismo non serve conoscere alcuna canzone,se mai ci fosse qualche bel gnocco, intraprendente da strapazzare quello si.

Maseghepensu ha detto...

Da Social Travel
Certo tutto da rifare.

TURISMO Truffe ue
Formazione turistica: maxitruffa alla Regione Siciliana
Pubblicato su News e progetti
2 Aprile 2009
Notizia di ieri, 1 aprile 2009, fonte AGI:
Formazione: 11 condanne per maxitruffa alla Regione Siciliana
(AGI) - Palermo, 1 apr. - Undici condanne, per complessivi 40 anni di carcere, per un giro di truffe collegate allo svolgimento di corsi di formazione professionale, finanziati dall’Ue e dalla Regione Sicilia.

Imprenditori è questo il modo dilagante per fare turismo...?
arraffando e spennando tutto e tutti.
Occorre trasparenza, equità ed olio di gomito.

Luciano Ardoino ha detto...

@Maseghepensu
Ottima informazione che vado subito a verificare nei contenuti della sentenza.
Bisognerebbe capirne l'indirizzo, vabbè speriamo bene.
Grazie e a presto.