venerdì 21 novembre 2014

Bye bye Italy

5 commenti:

sergio cusumano ha detto...

Doveva succedere prima o poi


Hai resistito anche troppo e oltre ogni possibilità umana

:-((((

sergio cusumano ha detto...

Perdere in questa maniera non è disonorevole ma una constatazione di fatto


Anche se immagino che conoscendoti abbastanza bene, la situazione che si è andata a creare, ti bruci molto

frap1964 ha detto...

Guarda, spero davvero che all'estero ci sia chi si compra questa cosa.
Sarebbe una perfetta conferma del livello di imbecillità ed incompetenza di chi ci governa e dei pseudo-esperti del nulla di cui amano circondarsi.

Gregorio ha detto...

Perdere? La situazione che si è andata a creare...

Scusate, ma mi sono perso qualcosa. Per me è molto difficile seguire il filo logico del blog se poi alcune cose passano solo attraverso le vostre mail.

Come è andata? In dettaglio se possibile. Seguo questo blog da anni perche interessato a questa cosa, nel momento che arriva sulla scrivania del ministro tutto evapora.

E' possibile sapere come e perchè?

Cosa dicono tutti quelli che vivono di blog turitici, di consulenze, che spiegano come rimpire un albergo, che sono presenti a tutte le manifestazioni, che a volte lavorano pure gratis per il ministero, chissà perchè...


Luciano Ardoino ha detto...

@Gregorio

Perdere perché ho praticamente perso, tutto qui.
Per due anni ho cercato in tutte le maniere a mia disposizione, ministri, ass. regionali, politici, presunti professoroni, guru etc, e non ultimo questo blog che di click ne riceve abbastanza ... ma il programma che sto studiando da molti più anni per togliere quei grandi problemi del turismo ricettivo non solo nazionale, non è stato nemmeno visionato una sola volta.
Pertanto ho contattato un'altra nazione e pare che la cosa interessai assai.

A quelli che descrivi e che vivono di blog turistici etc, interessa più essere ben visti dai professoroni che cambiare davvero il turismo italiano.