martedì 20 ottobre 2009

Questo matrimonio s'ha da fare.





Chi semina vento solitamente raccoglie tempesta, ed ecco che immancabilmente i tornado delle critiche estere si stanno riversando sulla nostra cara penisola.
E’ l’ovvia conclusione alle sciagurate dichiarazioni della Michela Brambilla in merito all’intenzione di ‘bombardare’ con l’ausilio di una Task Force di sua creazione, le varie testate giornalistiche mondiali, per ostacolarne le critiche.
Infatti, non più di pochi giorni dopo l’incauta esternazione della ministra, ecco arrivare da giornalisti di paesi stranieri, le prime bordate all’indirizzo della medesima, cosa alla quale non diamo certamente molta importanza, se nonché queste purtroppo, e alquanto scortesemente, vengono rivolte al nostro Paese.
Maarten Veeger, a suo tempo inviato olandese per il quotidiano La Stampa, scrive “Kom alsjeblieft gokken in Italië” che letteralmente vuol dire “Su, venite a giocare d’azzardo in Italia!”, dove riporta che l’Italia diventerà il posto ideale in cui riciclare denaro per i mafiosi di tutto il mondo, dopo l’intenzione della Brambilla di voler permettere l’apertura dei Casinò negli alberghi 5 stelle.
La nostra prima reazione sarebbe quella di dargli il consiglio di pensare maggiormente ai problemi propri e della sua nazione, e ne avrebbe ben donde, ma per non cadere nelle stesse insensate considerazioni, ci limiteremo a fornirgli qualche edotta nozione.
Dobbiamo inoltre precisare al caro Maarten Veeger che in Italia ci sono circa 220 alberghi 5*, ma sono veramente pochi quelli che dispongono d’ampi locali per l’eventuale utilizzo in casinò; diciamo poco più di una dozzina, che se comparati con quelli già esistenti in Europa, sono sicuramente ben poca cosa.
Ci preme inoltre ricordare che le forze dell’ordine italiane non hanno niente da invidiare ai colleghi olandesi o di altre nazioni e che tuttalpiù (naturalmente scherzo), divideremmo con i medesimi il riciclaggio di denaro sporco; o li vogliono solo per loro?

Olanda (11 Casinò, uno ogni 545.000 ab.)
Svolenia (12 Casinò, uno ogni 166.000 ab.)
Croazia (44 Casinò, uno ogni 102.000 ab.)
Austria (12 Casinò, uno ogni 691.000 ab.)
Svizzera (18 Casinò, uno ogni 427.000 ab.)
Germania (60 Casinò, uno ogni 1.366.000 ab.)

E qui ci fermiamo poiché crediamo d’aver reso l’idea; giusto signor Maarten Veeger?
Da lei avremmo preferito un articolo meno frettoloso e più ragionato, ma a volte si sa, si vede e si cerca la luna nel pozzo, senza pensare che è solo un riflesso.
Goedendag meneer Maarten Veeger, en zonder rancune.

P.S.: Per la cronaca attualmente in Italia c’è un Casinò ogni 15.050.000 abitanti (quindicimilionicinquantamila).

7 commenti:

Stella di mare ha detto...

@Luciano

cavolo che ricerca.
Cosa risponderà adesso il giornalista olandese?
Per me, non si fa più vivo.
:-D

palingenius ha detto...

Ma basta rispondergli su che razza di turismo si basano loro: droga e prostituzione!
La mafia e' un nostro brand!

Luciano Ardoino ha detto...

La propria croce è sempre la più pesante però non vogliamo mai portare quella degli altri; però a giudicarla, SI.
ed il mondo continua....

palingenius ha detto...

Attendiamo la risposta della nostra task-force mediatica...

vinc ha detto...

@Luciano

Vedo che i commenti si stanno sempre più assotigliando ma i contatti aumentano, come mai?

Luciano Ardoino ha detto...

@Vincenzo

Mi sono messo a ridere non appena ti ho letto e probabilmente i contatti sono aumentati perchè non commentiamo.
E pensare che ritenevo di scrivere cose intelligenti....vabbé.
;-)

Francesco Pedroni ha detto...

Ha ha ha

Questa poi.

Se non scriviamo c'è più gente che viene a leggerci!!!!!Grande.